• Prezzo scontato

Argomenti (categorie) ai quali appartiene questo titolo


Vinosus/Ebriosus

L’ubriachezza nella Roma antica

€ 10,00
€ 9,50 Risparmia 5%
Quantità

prefazione e cura di Mauro De Nardis, introduzione dell'autrice.
pp. 124, Roma
data stampa: 2012
codice isbn: 978889628922

Considerato per secoli l’equivalente di un farmaco, il vino presenta nel mondo antico un’immagine ambivalente per l’insita minaccia costante di ubriachezza. L’analisi dei passi degli scrittori romani che riguardano l’uso del vino e, in particolare, l’ubriachezza, al di là dei motivi letterari quasi obbligati, si configura come uno strumento per un primo approccio interpretativo a questo problema. La presentazione articolata dei passi latini si interseca, nei diversi capitoli, con un’efficace sintesi riguardante le tecniche vitivinicole, la tipologia dei vari tipi di vino, i luoghi della vendita e del consumo distinti in base alla categoria sociale di chi li frequentava. (Dalla “Prefazione” di M. De Nardis)

Elena Scuotto è docente di Letteratura Latina presso la Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università degli Studi di Napoli “Federico II”. Dal 1992 al 2002 ha tenuto l’insegnamento di Storia della Lingua Latina presso il Corso di Laurea in Lettere Classiche. Dal 2002 a tutt’oggi è docente di Letteratura Latina presso il Corso di Laurea in Cultura e Amministrazione dei Beni Culturali della stessa Facoltà. Dopo essersi prima interessata alla tradizione manoscritta ciceroniana, la sua attenzione scientifica si è concentrata sul linguaggio settoriale latino, in particolare agricolo, dal cui studio ha tratto profili di storia della lingua rapportati a profili di storia economica, giuridica e sociale antica. Tra le sue recenti pubblicazioni, Il viaggio di Ulisse in Campania. Tra mitologia, tradizioni popolari e geografia dei luoghi (Bel-Ami Edizioni, 2009).

Mauro De Nardis, allievo di Santo Mazzarino presso la Facoltà di Lettere dell’Università di Roma “La Sapienza”, nel luglio del 1994 ha ottenuto il titolo di Ph.D. in Storia antica presso l’University College di Londra, discutendo una tesi dal titolo The Writings of the Roman Land Surveyors: Technical and Legal Aspects, sotto la direzione del professor M.H. Crawford. A partire da quegli anni si è occupato della revisione della traduzione italiana di M.H. Crawford, Roma nell’età repubblicana (Bologna, il Mulino 1995) e, in collaborazione con P. Rosafio, della traduzione del volume di A. Cameron, The Later Roman Empire, London 1993 (Il tardo impero romano, Bologna, il Mulino 1995) e dello studio di P. Garnsey, Famine and Food Supply in the Graeco-Roman World, Cambridge 1988. Studioso di trattati romani di agrimensura e della viabilità antica campana, si è dedicato recentemente a ricerche sugli aspetti della percezione dello spazio geografico-politico a Roma tra I secolo a.C. e I secolo d.C., nonché sull’agricoltura e scambi nell’Italia tardo-repubblicana, in particolare su Plauto, Catone e le villa schiavistica. Un ultimo campo di indagine concerne il Princeps, territorium civitatis e veterani nell’Italia altoimperiale. Dall’anno accademico 2002/2003 a tutt’oggi, è docente di Storia romana presso il Corso di Laurea in Cultura e Amministrazione dei Beni Culturali, e il Corso di Laurea in Lettere Moderne della Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università di Napoli “Federico II”.

  • Accettiamo i seguenti pagamenti:
- Carta di credito
- Paypal
- Bonifico bancario
- Conto corrente postale
- Contrassegno Accettiamo i seguenti pagamenti: - Carta di credito - Paypal - Bonifico bancario - Conto corrente postale - Contrassegno
  • Spedizione tramite Poste Italiane s.p.a. Spedizione tramite Poste Italiane s.p.a.