• Prezzo scontato

Argomenti (categorie) ai quali appartiene questo titolo


Tags ai quali appartiene questo titolo

Diario Persiano

Viaggio sentimentale in Iran

Il Mulino
€ 15,00
€ 14,25 Risparmia 5%
Quantità

pp. 192, nn. tavv. a colori f.t., Bologna
data stampa: 2017
codice isbn: 978881527146

...nel fast food «alla persiana», che imita il McDonald’s del «Grande Satana», fa sempre un certo effetto sbocconcellare un panino sotto lo sguardo corrucciato dell’ayatollah Khomeini; la sua immagine è appesa accanto alla lista delle bibite che prevede sempre la versione locale della Coca-Cola - la Zamzam, così chiamata in omaggio al pozzo omonimo che si trova alla Mecca.
Il volo dell’Austrian Airlines si abbassa verso Teheran mentre la voce della hostess ricorda alle passeggere di coprirsi il capo in osservanza alle regole della Repubblica islamica d’Iran. Una ragazza iraniana si sistema il foulard intorno al viso sussurrando: lo odio… . Si apre così il diario di viaggio di un’orientalista da anni innamorata dell’Iran e della sua cultura. Se guardiamo oltre l’immagine stereotipata di un paese che vuole le donne sempre strette nel loro nero chador, l’Iran ci appare tutt’altro che chiuso e reazionario. La società, che nel pubblico finge sottomissione al regime, nel privato conduce una vita assai libera, tra feste, divertimenti notturni e una certa disinvoltura sessuale. Visitiamolo allora, nelle sue contraddizioni quotidiane, entrando nelle case, incontrando persone che ci sveleranno una realtà multiforme e straordinaria, inaspettatamente vicina ma ancora sfuggente allo sguardo occidentale.

Indice:

    Prologo. Mettersi in viaggio verso l'altopiano
    I. Tehran, la città-stato
    Vocazione a divenire capitale: dai Qajar a oggi
    Architettura qajar: dal cattivo gusto al trendy
    La residenza dell'ambasciatore d'Italia
    Parchi e giardini: polmoni verdi, polmoni sociali
    La metropolitana: un viaggio antropologico
    Behesht-e Zahra, non solo un cimitero
    Visioni contemporanee: dai grattacieli al Pol-e Tabiat
    I coffe shop, ovvero degli incontri
    Donne oltre al chador
    Arte contemporanea: musei e gallerie
    Una città di musei e di libri
    Cinema, cinematografi e cinefili
    La città che non dorme mai
    II. I deserti iraniani
    Passando al Kashan
    Yazd, o del deserto
    I misteriosi templi del fuoco di Zoroastro al crepuscolo
    III. Arrivando a Kerman
    Tra leggenda e realtà
    Le rovine di Bam, Rayen e l'ombra del tenente Drogo
    Shahzadeh, miracolo d'acqua e verde tra le sabbie: il giardino del Principe
    IV. Shiraz e dintorni
    Il respiro della storia
    Da Persepoli a Naqhse Rostam: l'apogeo degli Achemenidi
    Monumentum aere perennius: la tomba di Ciro
    Nomadi sotto una volta straordinaria: Firuzabad
    V. Un tuffo a sud: il golfo Persico (arabi permettendo)
    Vecchie diatribe e nuovi legami
    Dove sciiti e sunniti vivono insieme
    Bushehr e le ta'ziyeh: rituali sciiti e rivincita femminista
    VI. Il cuore dell'altopiano, dove tutto ha avuto inizio
    Esfahan, lo zenith dell'arte islamica
    Bellezza apollinea: il Chehel Sutun
    Protagonisti silenziosi: fiumi asciutti, ovvero dei ponti della città
    Bazar e bazari
    Cucina persiana
    Chiese armene: un'enclave secolare
    Epilogo. Ritorno agli alti monti: il Damavand e le sue storie
    Cronologia
    Bibliografia essenziale
    Indice dei nomi
    Indice dei luoghi

  • Accettiamo i seguenti pagamenti:
- Carta di credito
- Paypal
- Bonifico bancario
- Conto corrente postale
- Contrassegno Accettiamo i seguenti pagamenti: - Carta di credito - Paypal - Bonifico bancario - Conto corrente postale - Contrassegno
  • Spedizione tramite Poste Italiane s.p.a. Spedizione tramite Poste Italiane s.p.a.