Ricerca avanzata

Argomenti (categorie) ai quali appartiene questo titolo


Tags ai quali appartiene questo titolo

Tutti i Piaceri dell'Intelletto

Antologia di testi libertini francesi del XVIII secolo

Dedalo
€ 18,00
Quantità

a cura di Maria Antonietta Del Boccio
pp. 330, ill. b/n, Bari
data stampa: 2012
codice isbn: 978882205518

Brillante, spregiudicato, esibizionista: il Libertinismo del Settecento traghetta verso la rivoluzione la filosofia severa del Seicento. Con la complicità dei Lumi e della massoneria, attacca tutte le roccaforti dell’Ancien Régime e le strutture mentali dell’epoca puntellate dal potere assolutistico ed ecclesiastico e conquista gli animi parlando al cuore, alla ragione, ai sensi e agli istinti con la passione, la logica, la leggerezza e la licenziosità. Negli scritti proposti, Voltaire, Diderot, La Mettrie, d’Alembert, d’Holbach, de la Bretonne, Rousseau, Mirabeau, de Sade, Dulaurens, Besenval, Laclos, Robespierre, Chénier, Montesquieu, Denon e tanti altri grandi filosofi e avventurieri, scrittori, cronisti, gente di teatro e di corte, uomini di potere e uomini dei bassifondi tornano a sfidarsi nelle tesi più trasgressive e nei comportamenti più audaci come negli spazi della sociabilità dell’epoca. Personaggi eterogenei, apparentemente impegnati in un’innocua competizione di esprit, si disvelano esercito poderoso e determinato contro ogni istituzione, dogma e tabù. Un libro che ci restituisce sprazzi di luce sulle ragioni del nostro essere «civiltà» dell’Occidente europeo.

Indice:

SAGGIO INTRODUTTIVO di Maria Antonietta Del Boccio

Un equivoco da smascherare

Il Libertinismo: rito privato o fenomeno culturale? Tutti i piaceri dell'intelletto

Il sommo peccato di Adamo, ovvero il Libertinismo estremo


Il piacere sul palcoscenico, ovvero il Libertinismo di costume


La fiaccola della ragione, ovvero il Libertinismo filosofico

La poesia dei sensi e della ragione, ovvero il Libertinismo estetizzante


Epilogo

Nota alle traduzioni

ANTOLOGIA DI TESTI LIBERTINI FRANCESI DEL XVIII SECOLO

Il sommo peccato di Adamo ovvero il Libertinismo estremo

1. Lorenzo Da Ponte: Don Giovanni, libretto dell' opera omonima musicata da Mozart

2. Il marchese de Sade: il Libertinismo della tenebra

3. Honoré Gabriel Riqueti, conte di Mirabeau: il Libertinismo della dissolutezza

4. Restif de la Bretonne: corruzione di un campagnolo

5. André-Robert de Nerciat: La confraternita degli Afroditi


6. Mémoires, del conte Alexandre de Tilly

Il piacere sul palcoscenico, ovvero il Libertinismo di costume

7. Pierre Victor, barone di Besenval: l'osservatore del Libertinismo

8. Mémoires, del duca di Lauzun

9. Mémoires, di Henriette-Louise de Waldner de Freundstein, baronessa di Oberkirch


10. Il sofà: racconto morale, di Claude-Prosper-Jolyot de Crébillon (figlio)

La fiaccola della ragione, ovvero il Libertinismo filosofico

11. Il disastro di Lisbona: si processa la Provvidenza

12. Teologia portatile, o Dizionario abbreviato della religione cristiana, del barone d'Holbach

13. Le balai: poème héroi'-comique en XVIII chants, di Henri-Joseph Du Laurens

14. Julien Offray de La Mettrie: il Libertinismo della luce

15. Thérèse Philosophe

16. Il sogno di d'Alembert, di Denis Diderot

La poesia dei sensi e della ragione, ovvero il Libertinismo estetizzante

17. Il tempio di Cnido, di Charles-Louis de Secondat, barone di Montesquieu

18. Le società scherzose e d'amore

19. Dominique Vivant, barone di Denon: apice ed epilogo di un'epoca

Postfazione

Fonti

  • Accettiamo i seguenti pagamenti:
- Carta di credito
- Paypal
- Bonifico bancario
- Conto corrente postale
- Contrassegno Accettiamo i seguenti pagamenti: - Carta di credito - Paypal - Bonifico bancario - Conto corrente postale - Contrassegno
  • Spedizione tramite Poste Italiane s.p.a. Spedizione tramite Poste Italiane s.p.a.