Ricerca avanzata

Argomenti (categorie) ai quali appartiene questo titolo


Giochi Matematici alla Corte di Carlomagno

Problemi per rendere acuta la mente dei giovani

Ets
€ 14,00
Quantità

a cura di Raffaella Franci
pp. 144, ill. a colori f. t., Pisa
data stampa: 2010
codice isbn: 978884671351

Da dove viene la famosa espressione "salvare capra e cavoli"? Da un gioco di logica matematica, apparentemente semplice, ma dagli sviluppi curiosi. Il testo qui proposto contiene molti giochi del genere. Si tratta di 'scherzi' e indovinelli ed è il primo dove viene enunciato il noto rompicapo del lupo, della capra e del cavolo.
Alcuino di York infatti, un monaco inglese chiamato alla corte di Carlomagno nell'anno 781, raccolse una serie di problemi originali e divertenti da usare come strumento per l'educazione dei giovani. Incredibilmente moderno, tanto da anticipare di vari secoli l'enunciazione di problemi matematici importanti, ebbe grande successo nel mondo antico.
Una puntuale bibliografia e il testo latino originale consentono all'appassionato e allo studioso una lettura più approfondita.

Raffaella Franci è professore ordinario di Matematiche complementari presso l’Università di Siena. Studiosa di Storia delle matematiche, ha pubblicato numerosi saggi sulla storia della matematica medioevale

Indice:

INDICE


Prefazione

Introduzione

1. Alcuino e la rinascita carolingia

2. La matematica ai tempi di Alcuino

3. Antiche raccolte di problemi matematici

4. Le Propositiones ad acuendos juvenes

5. La tradizione del testo e le sue edizioni

Unità di misura

Incipiunt Propositiones ad acuendos juvenes

Appendice

1. I mariti gelosi attraversano il fiume

2. Dal cammello di Alcuino alla jeep nel deserto

Bibliografia

  • Accettiamo i seguenti pagamenti:
- Carta di credito
- Paypal
- Bonifico bancario
- Conto corrente postale
- Contrassegno Accettiamo i seguenti pagamenti: - Carta di credito - Paypal - Bonifico bancario - Conto corrente postale - Contrassegno
  • Spedizione tramite Poste Italiane s.p.a. Spedizione tramite Poste Italiane s.p.a.