Ricerca avanzata

Argomenti (categorie) ai quali appartiene questo titolo


Tags ai quali appartiene questo titolo

La Presenza di Duns Scoto nel Pensiero di Edith Stein


Morcelliana
€ 21,00
Quantità

premessa di Hanna-Barbara Gerl-Falkovitz, prefazione di Angela Ales Bello, postfazione di Giulio d'Onofrio.
pp. 272, Brescia
data stampa: 2014
codice isbn: 978883722843

«Giovanni Duns Scoto – che, assieme a Bona­ventura, è uno dei maggiori teologi francescani della Scolastica – ha ricevuto grande attenzione da parte della scuola di Husserl. Anche se l’opera principale di Edith Stein, Endliches und ewiges Sein (1936/37) non contiene molti riferimenti a Duns Scoto, l’autrice utilizza il suo pensiero sull’essere singolo per confutare Tommaso d’A­quino e il suo concetto di materia signata quan­titate quale principio di individuazione, tanto che non è più sostenibile – ed è la tesi di fondo di questo libro – che l’argomento del principio di individuazione, nella Stein, segua un percorso esclusivamente tomista che si estrinseca attra­verso le componenti formali dell’individuo. In­fatti, il merito della Stein fu proprio quello di accogliere la sfida metodica di collegare l’analisi fenomenologica dell’essenza con le questioni on­tologiche. Ad emergere da queste pagine è quin­di un elemento non secondario delle indagini steiniane, ma uno dei capisaldi su cui si regge il progetto di una fondazione antropologica a partire proprio dalla questione della singolari­tà dell’essere umano: l’ineluttabilità dell’essere individuo che si manifesta di volta in volta nella particolarità della persona». (Dalla Premessa di Hanna-Barbara Gerl-Falkovitz.)

  • Accettiamo i seguenti pagamenti:
- Carta di credito
- Paypal
- Bonifico bancario
- Conto corrente postale
- Contrassegno Accettiamo i seguenti pagamenti: - Carta di credito - Paypal - Bonifico bancario - Conto corrente postale - Contrassegno
  • Spedizione tramite Poste Italiane s.p.a. Spedizione tramite Poste Italiane s.p.a.