• Prezzo scontato

Argomenti (categorie) ai quali appartiene questo titolo


L'Emozione del Bene

Informatemi se questo titolo tornerà disponibile

x


Alcune idee sulla virtù

Vita E Pensiero
€ 24,00
€ 22,80 Risparmia 5%
pp. XX-296, Milano
data stampa: 2010
codice isbn: 978883431957

«Il cuore ha sempre ragione, libera le tue emozioni». È spesso questo il motto dell'uomo contemporaneo, che non di rado è “homo sentiens”, cioè cerca di vivere di emozioni continue e sempre più intense. Le virtù, al contrario, sono oggetto di pesante discredito: la persona virtuosa - si dice - è remissiva, è spenta, vive in modo rigidamente ascetico; la virtù è un freno alle passioni. Allora perché tornare a parlare di virtù? Perché, sostiene l'autore di questo libro, l'“homo sentiens” non è felice. Inoltre l'etica moderna ha palesato lacune e insufficienze, che hanno sospinto diversi pensatori, a rilanciare i temi del carattere e della virtù. L'uomo ha bisogno di un fine per poter dare senso alle norme; ha bisogno di essere amato e la moralità consiste in un qualche esercizio dell'amore; ha bisogno di virtù e di coltivare emozioni appropriate. Samek Lodovici mostra come proprio le emozioni possano diventare alleate della ragione e costitutive della virtù, come possano darci slancio e supportare positivamente la ragione stessa, divenendo una preziosissima e straordinaria energia che incrementa la capacità di agire e di pensare. Il soggetto che consegue la (vera) eccellenza della virtù è felice e sprigiona in essa tutte le dimensioni dell'umano: ragione, volontà e affetti, egli sperimenta l'emozione del bene. Tutto ciò in un testo che è un rigoroso e documentato lavoro scientifico di filosofia morale e potrà essere utilizzato nei corsi universitari, ma è scritto in modo accessibile e interessante anche per i “non addetti ai lavori”, data la concretezza e la valenza esistenziale degli argomenti che affronta.

Indice:

Indice


Introduzione

Un'operazione antiquaria e repressiva?


Anticipazione del percorso

Qualche avvertenza

Ringraziamenti

I.

Perché un'etica della virtù? Lo 'status quaestionis'


È necessario un 'telos' delle norme

Preservare l'amore e l'amicizia

Le norme etiche non bastano per agire bene


Prendere in considerazione il ruolo delle emozioni


Mettere in luce l'importanza della comunità

Il punto di vista della prima persona

In sintesi: un'etica delle virtù

II. Emozioni e ragione


L'emozionalismo

Excursus: sensazioni corporee, umori, emozioni, sentimenti


Differenze tra emozioni e sentimenti

Un tentativo di valutazione dell'emozionalismo


Le emozioni supportano la ragion pratica morale


Le emozioni supportano la ragione teoretica

Non bisogna abdicare alle emozioni

Regolazione delle emozioni


Il cuore ha sempre ragione?

La virtù è l'armonia tra ragione, volontà e passioni


Cenni sulla libertà

La cogitativa

Obiezioni dei deontologi alle emozioni

III. Il soggetto come totalità

Soggetto come totalità o come fascio di emozioni/percezioni?


Le azioni non sono irrelate

La dimensione etica dell'esistenza: dove si colloca lo spazio delle virtù?

IV. Ontologia della virtù

Facoltà, capacità, tratti del carattere, attitudini, atteggiamenti


L'«uniformità» della virtù

Il «fine» dell'agire virtuoso

Le condizioni dell'azione virtuosa e il «giusto mezzo»


La valutazione morale dell'agire (e il peso delle conseguenze)

Valore e merito degli atti virtuosi

Spontaneità e piacevolezza dell'agire virtuoso


Il nesso tra virtù e felicità

La virtù come attuazione perfettiva


Parlare di virtù implica intolleranza?


La bellezza della virtù

Educazione al bello e virtù

Le virtù dianoetiche e l'eticità dei loro atti

V. Virtù come 'ordo amoris'

Primato genetico e immanenza dell'amore in ogni passione e in ogni azione

I criteri dell"ordo amoris'

La virtù come 'ordo amoris'

Amore di sé/degli altri: quale ha la precedenza?


Egoismo o altruismo dell'etica della virtù?

Virtù e amore di Dio

Inclinazioni, virtù e norme della legge naturale

VI. La 'phronesis'

Ragion pratica virtuosa e norme

Identità e attività della ragion pratica virtuosa


Gli atti specifici della phronesis

VII. Il sillogismo pratico e le virtù

Il sillogismo pratico del temperante, dell'intemperante e dell'incontinente

Il rapporto virtù etiche-phronesis e l'unità delle virtù

VIII. Esistono i tratti del carattere? Alcune obiezioni del situazionismo


Alcune obiezioni della psicologia sociale

Le disposizioni esistono

IX. Come si individuano e come nascono le virtù e le azioni virtuose?

Breve fenomenologia dell'universalismo etico

Genesi della conoscenza morale, del ragionamento pratico e delle azioni virtuose

Genesi della condotta virtuosa

Gli ostacoli all'acquisizione delle virtù e all'apprensione dei principi morali

L'influsso della relazione intersoggettiva, dell'educazione e delle comunità

Bibliografia

  • Accettiamo i seguenti pagamenti:
- Carta di credito
- Paypal
- Bonifico bancario
- Conto corrente postale
- Contrassegno Accettiamo i seguenti pagamenti: - Carta di credito - Paypal - Bonifico bancario - Conto corrente postale - Contrassegno
  • Spedizione tramite Poste Italiane s.p.a. Spedizione tramite Poste Italiane s.p.a.