Ricerca avanzata

Argomenti (categorie) ai quali appartiene questo titolo


Il Sole e la Maschera

Una lettura antropologica della <em>Cantata dei Pastori</em>

€ 30,00
Quantità

pp. 382, Napoli
data stampa: 2008
codice isbn: 978889506311

Annibale Ruccello è forse, in questo momento, il drammaturgo napoletano più rappresentato sui palcoscenici europei e sud-americani. Questo suo primo testo a stampa, Il Sole e la Maschera, porta all’attenzione i temi su cui è fondata la sua attività culturale.
Due sono i filoni: la riscoperta della tradizione popolare, e le potenzialità comunicative di un teatro popolare dalle antichissime origini rituali. La Cantata dei Pastori, è appunto la revisione controriformistica di tradizioni popolari, legate a culti antichi e alla celebrazione del solstizio d’inverno. Nell’attenta analisi del testo barocco, il germe del teatro di Ruccello si prefigura nel settore dedicato alla Madonna, già oggetto del suo studio da anni. È questo il punto fondamentale per capire come il drammaturgo napoletano abbia portato nel suo teatro stratificate figure femminili senza tempo, come complesse identità di donne-madre la cui natura femminile è spesso offesa e tradita, al pari della femminilità e maternità di Maria, prima adorata nella sua eccezionalità, e poi ferita dalle Sette Spade della Passione.

  • Accettiamo i seguenti pagamenti:
- Carta di credito
- Paypal
- Bonifico bancario
- Conto corrente postale
- Contrassegno Accettiamo i seguenti pagamenti: - Carta di credito - Paypal - Bonifico bancario - Conto corrente postale - Contrassegno
  • Spedizione tramite Poste Italiane s.p.a. Spedizione tramite Poste Italiane s.p.a.