• Prezzo scontato

Argomenti (categorie) ai quali appartiene questo titolo


Devadasi e Bayaderes: Tra Storia e Leggenda

Le danzatrici indiane nei racconti di viaggio e nell'immaginario teatrale occidentale (XIII-XX secolo)

Clueb
€ 26,00
€ 24,70 Risparmia 5%
Quantità

pp. 320, Bologna
data stampa: 2005
codice isbn: 978884912398

Il presente studio offre una ricostruzione etno-storica dell'evoluzione del personaggio della "danzatrice indiana" così come fu percepito, "immaginato" e animato sui nostri palcoscenici dalla seconda metà del Seicento fino alla prima metà del Novecento. Nel corso della ricerca si è cercato di individuare gli elementi costitutivi della bayadère attraverso l'analisi di documenti storici e iconografici raccolti in archivi e biblioteche. Partendo dalla rilettura critica dei resoconti dei viaggiatori europei che per primi rivelarono, già dalla fine del XIII secolo, l'esistenza in Occidente di queste straordinarie artiste e sacerdotesse indiane, note con il termine generico di devadāsī, la nostra indagine prosegue con la scelta di quelle cronache che fornirono spunto e ispirazione a poeti, librettisti, compositori e coreografi per le loro creazioni su soggetto indiano. Mettendo in luce i tratti caratteristici suggeriti dapprima dai viaggiatori e successivamente adottati ed "adattati" dai vari autori teatrali nel corso dei secoli si è cercato di ricostituire il processo artistico che ha modellato, a seconda delle epoche, le varie tipologie di bayadères sulle nostre scene teatrali.

Il libro esamina dunque le tappe fondamentali della costruzione del personaggio della "danzatrice indiana" i cui caratteri specifici furono spesso associati ad alcune figure femminili dell'antichità greco-romana; nonché a figure bibliche ed evangeliche come Salomé e Maddalena; o ancora a pratiche socio-religiose indiane quali il sacrificio della vedova (satī) e quelle ascetiche (yoga). Infine a questo complesso personaggio femminile, interpretato in passato da celebri stelle del balletto ottocentesco tra cui Maria Taglioni, si ispirarono alcune tra le maggiori personalità del mondo della danza del primo Novecento, quali Ruth St. Denis, Martha Graham, Anna Pavlova e La Meri.

Dopo gli studi all'Accademia Nazionale di Danza di Roma, Tiziana Leucci si laurea in Discipline dello Spettacolo all'Università di Bologna con Eugenia Casini Ropa e Laura Piretti. Si reca in seguito in India con borse di studio del Ministero degli Affari Esteri italiano e in seguito del Ministero della Cultura indiano; prosegue le sue ricerche affiancate dallo studio pratico della danza indiana e dall'insegnamento della Lingua e Letteratura Italiana presso la Madras University. Nel 1999 ritorna in Europa per completare un dottorato di ricerca in Antropologia Sociale sulla tradizione delle devadāsī presso l'Ecole des Hautes Etudes en Sciences Sociales di Parigi. Autrice di varie pubblicazioni sulla danza e membro del Consiglio Internazionale della Danza dell'Unesco di Parigi divide il suo tempo tra l'attività accademica e quella di insegnante di danza.

  • Accettiamo i seguenti pagamenti:
- Carta di credito
- Paypal
- Bonifico bancario
- Conto corrente postale
- Contrassegno Accettiamo i seguenti pagamenti: - Carta di credito - Paypal - Bonifico bancario - Conto corrente postale - Contrassegno
  • Spedizione tramite Poste Italiane s.p.a. Spedizione tramite Poste Italiane s.p.a.