Ricerca avanzata

Argomenti (categorie) ai quali appartiene questo titolo


Tecnologia, Rischio e Ambiente

tra interessi e conflitti sociali

Bonanno
€ 14,00
Quantità

premessa degli autori.
pp. 160, ill. b/n, Acireale
data stampa: 2011
codice isbn: 978887796633

Lo sviluppo tecnologico ha visto aumentare considerevolmente i conflitti in larghi segmenti di opinione pubblica, tanto da imporre un riesame delle politiche ambientali e delle tecnologie, insieme a un ripensamento di concetti come informazione, comunicazione, accettabilità sociale del rischio, che sono alla base delle politiche in questo settore. Queste tematiche, nel loro evolversi, hanno messo in crisi i vecchi approcci, sprigionando una forte domanda di innovazione istituzionale e decisionale e creando, allo stesso tempo, nuovi conflitti sociali. Il lavoro parte da una disamina dei concetti di “rischio” e “tecnologia”, ripercorrendone le principali interpretazioni sociologiche, e prosegue dimostrando che le politiche tecnologiche e ambientali coincidono con le politiche di sviluppo delle società industrializzate. Per rendere attuale l’analisi vengono studiati due casi concreti, entrambi affrontati nell’ottica della comunicazione e della partecipazione del cittadino: il rischio ambientale connesso al tema dei rifiuti, nel quale viene trattato il tema dell’identità con esplicito riferimento ad un’area territoriale specifica, e il rischio tecnologico connesso all’impiego dell’energia nucleare. Lo scopo è quello di arrivare a una definizione delle politiche ambientali come soggetto della risoluzione dei conflitti e dei processi negoziali, senza trascurare -- è il caso del nucleare da fissione -- quello che dal punto di vista dei rischi e dei conflitti ci aspetta domani.

Indice:

Premessa

1. La questione tecnologica
1.1. Che cos'è la tecnologia
1.2. Il rischio tecnologico
1.3. Rischio e società
1.4. Il rischio tra costruzione sociale e percezione
1.5. La teoria culturale del rischio
1.6. La risk society nel pensiero di Beck e Giddens

2. La comunicazione tra informazione e partecipazione
2.1. La comunicazione sul rischio
2.2. Dibattito pubblico e conflitti sui rischi
2.3. Il coinvolgimento del cittadino
2.4. I metodi per la partecipazione del cittadino

3. Case History: Malagrotta, la discarica più grande d'Europa
3.1. Il Caso Malagrotta
3.2. La discarica di Malagrotta e l'inquinamento ambientale
3.3. La formuulazione delle ipotesi
3.4. Le linee-guida per la costruzione delle interviste
3.5. Analisi delle interviste
3.5.1. Area della percezione
3.5.2. Area della conoscenza e della comunicazione
3.5.3. Area della partecipazione
3.6. L'emergenza fra partecipazione e desiino possibili

4. Case History: Porto Torres, rischio tecnologico e fusione termonucleare
4.1. Il caso Porto Torres
4.2. L'applicazione del metodo EASW a Porto Torres
4.3. La consapevolezza del pubblico di fronte all'innovazione tecnologica
4.4. Considerazioni sulla percezione del rischio

5. Politiche pubbliche e politiche ambientali
5.1. Il concetto di politica ambientale
5.2. La gestione dei conflitti ambientali
5.3. La negoziazione e la politica ambientale
5.4. Il problema del potere
5.5. Problemi e ruoli dell'innovazione nell'ambito delle politiche ambientali

6. Di cosa ci occuperemo domani
6.1. Il ritorno al nucleare e l'eredità di Chernobyl
6.2. L'evento Scanzano: corsi e ricorsi storici
6.3. I "nuovi conflitti"
6.4. Il ruolo dell'informazione

Conclusione
Appendice
Griglia tematica per le interviste focalizzate ai cittadini
Riferimenti bibliografici

  • Accettiamo i seguenti pagamenti:
- Carta di credito
- Paypal
- Bonifico bancario
- Conto corrente postale
- Contrassegno Accettiamo i seguenti pagamenti: - Carta di credito - Paypal - Bonifico bancario - Conto corrente postale - Contrassegno
  • Spedizione tramite Poste Italiane s.p.a. Spedizione tramite Poste Italiane s.p.a.