Ricerca avanzata

Argomenti (categorie) ai quali appartiene questo titolo


Islam

Sottomissione a Dio

Disponibile in copia unica
€ 14,00
Quantità

introduzione di Alessandro Bausani
pp. 282, Milano
data stampa: 1975
codice isbn: 5823

Il libro, inoltre, attraverso l'esame dei problemi politici ed economici che travagliano il mondo contemporaneo, attribuisce la causa del decadimento della società occidentale alla errata interpretazione che il Rinascimento ha dato ai problemi dello spirito. Parviz Danesh Kugiuri trattando i vari fattori politici con eclettismo, sviscerando i motivi dei contrasti dell'umanità con perfetto tatto, dice che non solo bisogna amarsi per conoscersi, ma bisogna anche conoscersi per amarsi. Non è un gioco di parole come può sembrare a prima vista, ma un autentico atto di fede. Questo librò, pur criticando l'Occidente con la sua civiltà meccanica, dà un grande riconoscimento alla civiltà Cristiana perché scinde la civiltà occidentale che si identifica nell'orgoglio, dalla purezza della primitiva civiltà cristiana basata sulla carità, considerando che contemporanemente a questi progressi di alta potenza tecnologica, le virtù morali sono ancora in fase infantile. Particolare attenzione è dedicata all'argomento della donna, del matrimonio, dell'educazione dei figli e del divorzio nell'lslam.

È particolarmente significativo il trattamento dei legami esistenti tra l'Islam e il Cristianesimo poiché, malgrado l'lslam sia stato presentato con scopi politici come l'Anticristo, il Corano si riferisce continuamente alla Sacra Bibbia e al Vangelo: celebra ed esalta Gesù e pone Maria Vergine al di sopra di tutte le donne. Il Sacro Corano intravede inoltre la futura unione di tutte «le genti del Libro» (Ahl al Kitab) nel seno di Abramo, il quale «non era né ebreo, né cristiano, ma sottomesso a Dio». Maometto fu il profeta mandato a perfezionare e confermare in lingua araba il messaggio Divino già trasmesso dai precedenti profeti. Quindi l'lslam esisteva sin dalla creazione. Il Sacro Corano è il messaggio di Dio registrato nell'«Umm al Kitab» o madre delle scritture, un archetipo celeste trasmesso in brani separati dall'arcangelo Gabriele a Maometto per ordine di Dio. Il Sacro Corano alla sura III versetto 64 dice: «O gente della Scrittura. Venite ad una parola comune fra noi e voi; di non adorare se non Iddio, di non associarGli nessuno, e che gli uni di voi non prendano gli altri a Signori, invece di Dio ».

  • Accettiamo i seguenti pagamenti:
- Carta di credito
- Paypal
- Bonifico bancario
- Conto corrente postale
- Contrassegno Accettiamo i seguenti pagamenti: - Carta di credito - Paypal - Bonifico bancario - Conto corrente postale - Contrassegno
  • Spedizione tramite Poste Italiane s.p.a. Spedizione tramite Poste Italiane s.p.a.