• Prezzo scontato

Argomenti (categorie) ai quali appartiene questo titolo


Il Miracolo

Informatemi se questo titolo tornerà disponibile

x



Vita E Pensiero
€ 24,00
€ 22,80 Risparmia 5%
pp. XVI-652, Milano
data stampa: 1923
codice isbn: 5939

AL LETTORE:
nel gennaio del 1918 la nostra rivista «Vita e Pensiero» bandiva un concorso per un lavoro apologetico e l'opera che ora presentiamo, rifusa allo scopo di dare alta trattazione una totale ampiezza di sviluppo, venne dalla Commissione giudicatrice ritenuta degna non solo di premio, ma anche di pubblicazione.

Il problema trattato dall'illustre professore domenicano con profonda competenza e con rigore scientifico non disgiunto da una forma piana ed accessibile a tutti, è della massima importanza ed appartiene alle questioni più alte e più vitali del nostro patrimonio ideale religioso.

Se il positivismo ed il materialismo sono ormai banditi dal campo delle scienze pure, essi continuano tuttavia la loro opera nefasta e nefanda nei mille rami della coltura media, mentre un nuovo nemico - l'idealismo - dagli aspetti proteiformi e seducenti, ma non meno pericoloso negatore del soprannaturale, sta conquistando il posto perduto dai primi.

L'opera del P. Zacchi affronta decisamente la lotta con questi nemici, a fondo e senza tregua, determinando esattamente la posizione, della ragione umana di fronte al miracolo, come segno della Divinità. In questo senso è di una attualità palpitante ed il lettore che scorrerà attentamente questo denso volume, dissipate le nebbie del moderno naturalismo, potrà scorgere almeno un lembo azzurro di quel mondo superno, a cui, con invincibile nostalgia, sospirano tutte le anime pellegrinanti sulla terra. (GLI EDITORI.)

Indice:

CAP. I. - LA QUESTIONE DEL MIRACOLO NELL'APOLOGETICA
1. Nessuno può ignorare il cristianesimo. e disinteressarsene. - 2. Le nostre esigenze razionali di fronte al cristianesimo. - 3. Il cristianesimo vuole e può soddisfare le esigenze razionali. - 4. I riflessi divini della storia del cristianesimo. - 5. I motivi di credibilità intrinseci. La dottrina. - 6. I frutti della dottrina. - 7 L'origine divina della dottrina del cristianesimo. - 8 I motivi di credibilità estrinseci. Loro superiorità. - 9. Gli avversari del criterio estrinseci. Sei miracoli. - 1O. Attitudine del protestantesimo liberale e del cattolicesimo modernistico. - 11. Critica della predetta attitudine. 12. Come si pretende giustificare tale nuova attitudine apologetica. - 13. L'esempio di G. Cristo e di tutta la tradizione cristiana. - 14. I documenti del supremo magistero della Chiesa.

CAP. II. - LA CONCEZIONE CATTOLICA. DEL MIRACOLO
1. Definizione del miracolo. - 2. Il miracolo è un fatto accessibile ai sensi. - 3. E' al di sopra di tutta la natura. - 4. Non è contro la natura. - 5. Lascia intatte le leggi naturali. - 6. Non turba l'ordine. - 1. Dio solo è causa principale dei miracoli. - 8. Nessuna creatura può operare miracoli per virtù propria. - 9. Le creature possono cooperare con Dio ai miracoli. - 1O. I soli fatti divini insoliti sono veri miracoli. - 11. Le finalità del miracolo. - 12. Il miracolo e le sue finalità religiose naturali. - 13. Il miracolo e le sue finalità religiose soprannaturali. - 14. La vera concezione del miracolo. - 15. Divisione dei miracoli.

CAP. III. - LE PSEUDO CONCEZlONI DEL MIRACOLO
1. Pseudo concezioni. Il miracolo prodotto del sentimento religioso. - 2. Il miracolo dovuto a cause notevoli ignote. - 3. Il miracolo prodotte dalla fede: Dottrina di E. Le Roy. - 4. Critica della dottrina di E. Le Roy. - 5. Il miracolo dovuto alle cause create invisibili.

CAP. IV. - I PRESUPPOSTI DELLA POSSIBILITÀ DEI MIRACOLI

1. Come si combattono e come si difendono i miracoli. -2. La questione delle possibilità, dei miracoli e la sua importanza. - 3. Condizioni indispensabili per ammettere la possibilità dei miracoli. - 4. Gli avversari della possibilità dei miracoli. - 5. Quello che supponiamo provato. - 6. La natura e le sue leggi. - 7. Varie sorta di leggi. - 8. Il contingentismo e il relativismo. - 9· Le basi del contingentismo. - 10. Critica del contingentismo. In natura esistono varie leggi. - 11. Un'obiezione - 12. Le ragioni dei contingentisti. - 13. Il determinismo assoluto e le sue ragioni. - 14. Critica del determinismo assoluto. Contingenza dell'ordine comico· - 15. Le eccezioni al determinismo cosmico dovute alle cause create. - 16. Le eccezioni al determinismo cosmico dovute alla causa prima.

CAP. V. - LA POSSIBILITÀ E CONVENIENZA DEI MIRACOLI
1. I mhacoli non sono impossibili in se stessi. - 2. I miracoli non sono impossibili per rapporto alla potenza assoluta di Dio. - 3. I miracoli non sono impossibili per rapporto alla potenza ordinaria di Dio. Il miracolo e l'immutabilità divina. - 4. I miracoli e gli attributi di Dio. - 5. I miracoli e la sapienza divina. - 6. I miracoli hanno scopi degni della sapienza divina. - 7. I miracoli sono proporzionati al loro scopo. - 8. Il miracolo non implica alcuna contradizione. - 9. Il miracolo non rappresenta un pericolo per la scienza. - 1O. Il miracolo e la pretesa legge della conservazione dell'energia. - 11. La convenienza dei miracoli. - 12. Nessuno ha il diritto di negare a priori i miracoli.

CAP. VI. - LA CONOSCIBILITÀ DELLA ESISTENZA DEI FATTI MIRACOLOSI
1. La realtà dei miracoli e i pregiudizi di sistema. - 2. I miracoli e la pretesa loro inconoscibilità. - 3. Accertamento dei fatti miracolosi. Constatazione personale. 4. Non si deve supporre l'allucinazione e l'inganno senza seri motivi. - 5. Un'obiezione. Basta l'eccezionalità del fatto ad autorizzare il sospetto di allucinazione e di frode? - 6. I fatti miracolosi attestati da altri. - 7. Le varie parti della critica storica. La critica dei testi. - 8. Critica di provenienza. - 9. Critica d'interpretazione. Genere letterario del documento. - 1O. La concezione della storia. - II. Critica reale. - 12. Una celebre obiezione di David Hume. - 13. Dalla falsità di alcuni miracoli non si può conchiudere alla falsità di tutti. -14. La testimonianza dei credenti non è inferiore a quella degl'increduli in linea di diritto. - 15. La testimonianza dei credenti non è inferiore a quella degl'increduli in linea di fatto. - 16. La testimonianza delle folle. - 16. La testimonianza dei dotti e degli scienziati non è la sola che abbia valore. - 18. La pretesa del miracolo sperimentale. - 19. Possiamo conoscere la realtà storica dei fatti miracolosi.

CAP. VII. - I FATTI MIRACOLOSI E LE 'CAUSE PSICHICHE DELLA NATURA.
1. Come si spiega il carattere soprannaturale dei fatti miracolosi. - 2. Concessione e riserve. - 3. Metodi e principii. - 4. I fatti miracolosi differiscono essenzialzialmente da quelli naturali. I limiti della natura. - 5. Esempi. Risurrezione di morti. Trasformazione e moltiplicazione di sostanze. - 6. Le guarigioni miracolose. Un primo carattere: l'istantaneità. - 7. Un secondo carattere: apparizione e scomparsa improvvisa di elementi organici. - 8. Altri caratteri: mancanza di mezzi terapeutici proporzionati, assenza di convalescenza e di reliquati patologici. - 9. Alcuni fatti apparentemente contrari alle precedenti conclusioni. - 1O. L'aspetto morale e religioso dei fatti miracolosi. - 11. Una comoda, ma vana scappatoia: le forze ignote della natura. - 12. I fatti miracolosi non possono spiegarsi con le sole forze fisiche della natura.

CAP. VIII. - I FATTI MIRACOLOSI E LE ENERGIE PSICHICHE
1. Le energie psichiche non possono spiegare tutti i miracoli. - 2. Le energie psichiche e le guarigioni miracolose. L'opinione di Charcot. - 3. La psicoterapia e le conclusioni che ne traggono gli avversari del miracolo. 4. Non è rigorosamente provato che la suggestione produca alterazioni trofiche. - 5. La suggestione nella psicoterapia. - 6. Le conclusioni di P. Janet sul valore terapeutico della suggestione. - 7. I limiti della terapeutica suggestiva. - 8. La ragione intima di questi limiti. - 9. È falso che le malattie guarite miracolosamente siano soltanto quelle nervose. - 1O. Alcuni esempi particolari. - 11. La forza operatrice delle citate guarigioni non può identificarsi colla suggestione. - 12. La suggestione religiosa non oltrepassa i confini segnati a quella clinica. - 13. Le guarigioni miracolose e la eccitazione. - 14. Le guarigioni miracolose e l'emozione. - 15. Emilio Couè e le meraviglie dell'autosuggestione. - 16. Le guarigioni ottenute dai propugnatori del magnetismo animale. - 17. Le guarigioni miracolose e il preteso fluido magnetico. - 18. I fatti miracolosi non sono dovuti alle energie psichiche.

CAP. IX. - I FATTI MIRACOLOSI E LE CAUSE EXTRANATURALI CREATE
1. I miracoli e i fenomeni dello spiritismo. - 2. I miracoli e i prodigi diabolici. Angeli buoni e angeli cattivi. - 3. I fenomeni miracolosi si distinguono dai fenomeni diabolici, tanto nei caratteri fisici, quanto nei caratteri morali.

CAP. X. - QUALCHE OBIEZIONE CONTRO LA REALTA' DEI MIRACOLI
1. La mai avvenuta riproduzione di un intero organo. 2. La mancanza di miracoli ai nostri giorni. - 3. L'inconciliabilità del miracolo con la mentalità moderna. - 4. Le delusioni di coloro che implorano l'intervento miracoloso di Dio. - 5. I miracoli fuori del cattolicismo.

  • Accettiamo i seguenti pagamenti:
- Carta di credito
- Paypal
- Bonifico bancario
- Conto corrente postale
- Contrassegno Accettiamo i seguenti pagamenti: - Carta di credito - Paypal - Bonifico bancario - Conto corrente postale - Contrassegno
  • Spedizione tramite Poste Italiane s.p.a. Spedizione tramite Poste Italiane s.p.a.