• Prezzo scontato

Argomenti (categorie) ai quali appartiene questo titolo


Tags ai quali appartiene questo titolo

Un Distillato di Mysterium Coniunctionis di C.G. Jung

Informatemi se questo titolo tornerà disponibile

x



€ 12,00
€ 11,40 Risparmia 5%
pp. 162, 39 figg. a colori in appendice, Bergamo
data stampa: 2013
codice isbn: 978887186522

Che cos’è il Mysterium coniunctionis, e perché Giuseppe M. Vadalà si propone di offrircene un “distillato”?

Il Mysterium coniunctionis è l’impresa che impegnò gli ultimi anni della vita di Carl Gustav Jung, la summa delle sue riflessioni sull’alchimia. Un’opera difficile, ponderosa, sovraccarica – come l’alchimia stessa d’altronde, che si presenta come un fiume di simboli, concetti, immagini, da cui si rischia di rimanere sommersi. Eppure qui si cela la base storica della psicologia moderna, da qui sono stati tratti i modelli su cui si fonda la pratica analitica. Giuseppe M. Vadalà, partendo dall’esperienza didattica nell’ambito della formazione degli psicoterapeuti, si prefigge di offrire un “viatico” per chi voglia attraversare l’opera di Jung, seguendone passo passo il percorso in assoluta aderenza al filo del testo originario, ma attenendosi allo stretto indispensabile nelle citazioni dei testi alchemici, e sfrondando tutte le ponderose amplificazioni magiche, ermetiche, gnostiche, esoteriche… È questa l’opera difficile e delicata di “distillazione”, che corrisponde alla domanda: qual è il “succo” che Jung intendeva trarre dalle teorie alchemiche?

La risposta non è nulla di semplicistico. E non esaurisce certo il “mistero” a cui allude il titolo: la trasformazione dell’individuo che avviene attraverso la congiunzione degli opposti, il suo essere originata da un fattore esterno all’Io, e l’unione dell’uomo e della donna. Perché, afferma Vadalà, il mistero della psiche, e del processo alchemico del “solve et coagula”, può dunque essere riformulato come il mistero della vita: perché l’uomo si separa dalla coniunctio dei genitori (e dell’inconscio che genera la coscienza: solve) per cercare una nuova coniunctio (coagula)? Ma citiamo direttamente l’autore: «Chi avesse ireniche (o ironiche) idee sul pensiero di Jung, dovrebbe riflettere sul fatto che su temi biologicamente di un certo rilievo, come quelli del dimorfismo nella specie umana e dell’accoppiamento nella riproduzione sessuata, Jung (che pure si è dato la pena di definire gli archetipi di Animus, di Anima, e di ), alla fine della sua vita, nella sua opera summa, associa al suddetto tema della congiunzione l’appellativo di “mistero”. Come dire, a chi ha orecchie, che anche per quanto riguarda gli archetipi elementari e fondamentali, quando si prova ad entrare nel reale che è il loro, non è tanto chiaro come e perché possa avvenire questa unione dei sessi, immagine dell’unione degli opposti: come e perché, di conseguenza, possa avvenire una individuazione. È forse chiarito, fra gli analisti, il mistero di questa unione?». Ecco: il “viatico” che offre Vadalà è tutt’altro che una soluzione bell’e fatta, il “distillato” è tutt’altro che un liquore confortevole. È un invito a un atteggiamento problematico e interrogativo, che corrisponde alle conclusioni che Jung pone alla al termine della sua opera: «Se siamo convinti di possedere una verità definitiva sulle cose metafisiche [come su quelle psicologiche o su quelle fisiche], significa assai semplicemente che alcune immagini archetipiche hanno preso possesso della nostra capacità di pensare e sentire». Il lettore/la lettrice che avrà seguito il sentiero – uno dei possibili! – che Vadalà gli ha tracciato attraverso l’opera impervia di Jung, si sentirà invitato/a a tracciarne personalmente uno: non più attraverso un libro, ma attraverso quella che Jung definisce «la dolorosa oscurità dell’anima umana», ossia la natura conflittuale della psiche.

Indice:

Perché dovrebbero congiungersi coloro che sono opposti?

1° Preambolo. Storia

2° Preambolo. Concetti fondamentali


3° Preambolo. Nota sul titolo

Distillatio

Capitolo I - I componenti della Coniunctio


I.1. Gli opposti

I.2. Il quaternio

I.3. L'orfano e la vedova

I.4. Alchimia e manicheismo

Capitolo II - I paradossi

II.1. La sostanza arcana e il punto


II.2. La scintilla

II.3. L'enigma bolognese

Capitolo III - La personificazione degli opposti


III.1. Introduzione

III.2. Sol

III.3. Sulphur


III.4. Luna

III.4.A. Il significato della luna III.4.B. Il cane

III.4.C. Un'allegoria alchemica III.4.D. La natura lunare

III.5. Sal

III.5.A. Il sale come sostanza arcana III.5 .B. L'amarezza

III.5. C. Il Mar Rosso

III.5.D. Il Quarto dei Tre [Peregrinatio Maier 1] III.5. E. Ascesa e discesa

III.5.F. Il viaggio attraverso le Case dei pianeti [Peregrinatio Maier 2]

III.5.G. La rigenerazione nell'acqua di mare III.5.H. Interpretazione e significato del sale

Capitolo IV - Rex e Regina


IV.I. Introduzione

IV.2. Oro e spirito

IV.3. La trasformazione del re [Merlini allegoria]


IV.4. La guarigione del re (La "Cantilena Riplaei")


IV.5. Il lato Oscuro del re [Splendor Solis 1]

IV.6. Il re come Anthrōpos

IV.7. La relazione del simbolo del re con la coscienza [Splendor Solis 2]

IV.8. La problematica religiosa del rinnovamento del re


IV.9. Regina

Capitolo V - Adamo ed Eva

V.1. Adamo come sostanza arcana


V.2. La statua

V.3. Adamo come primo adepto

V.4. La polarità di opposti in Adamo [Eleazar 1]


V.5. Il "vecchio Adamo" [Eleazar 2]

V.6. La trasformazione [Eleazar 3]

V.7. Il rotundum, la testa e il cervello [Eleazar 4]


V.8. Adamo come totalità [Eleazar 5]


Capitolo VI - La congiunzione

VI.I. L'unione degli opposti nella prospettiva alchemica

VI.2. Gli stadi della congiunzione [Philosophia meditativa 1]

VI.3. La produzione della quintessenza [Philosophia meditativa 2]

VI.4. Il significato del procedimento alchemico [Philosophia meditativa 3]

VI.5. L'interpretazione psicologica del procedimento [Philosophia meditativa 4]


VI.6. La conoscenza di sé

VI.7. Il Monocolus

VI.8. Contenuto e significato dei primi due stadi della congiunzione

VI.9. Il terzo stadio della congiunzione: l"'unus mundus"


VI.I0. Il Sé e i limiti della conoscenza teorica

Epilogo Immagini


  • Accettiamo i seguenti pagamenti:
- Carta di credito
- Paypal
- Bonifico bancario
- Conto corrente postale
- Contrassegno Accettiamo i seguenti pagamenti: - Carta di credito - Paypal - Bonifico bancario - Conto corrente postale - Contrassegno
  • Spedizione tramite Poste Italiane s.p.a. Spedizione tramite Poste Italiane s.p.a.