Ricerca avanzata

Argomenti (categorie) ai quali appartiene questo titolo


Tags ai quali appartiene questo titolo

L'Articolo XVII del Trattato di Uccialli

Informatemi se questo titolo tornerà disponibile

x



Libro d'occasione, recante eventuali tracce d'uso
€ 40,00
pp. IX-144, Como
data stampa: 1968
codice isbn: 3825

Riunisco in questo volumetto le due puntate dello studio di egual titolo apparse nella rivista Africa, 1967, nn. 2 e 3, con l'aggiunta di una postilla e di un'appendice di documenti.
Come il lettore rileverà, lo studio trae origine da una polemica col prof. Rubenson dell'Università di Addis Abeba, sviluppatasi sulle pagine del Journal of African History di Londra tra il 1964 e il 1966. Tuttavia, la polemica non ha influito sul saggio stesso se non positivamente, nel senso che essa mi ha indotto a procedere a una completa ricostruzione nei più minuti dettagli della genesi e delle trattative del trattato di Uccialli, nonchè delle sue conseguenze dopo la notificazione. La ricostruzione è stata fatta esclusivamente sulle fonti archivistiche italiane ed inglesi, che sono di gran lunga le più importanti, dovendosi considerare di poco conto quelle francesi, tedesche, russe e turche, esplorate dal prof. Rubenson.

Il quadro venuto fuori dalle mie indagini è molto diverso da quello tradizionale, disegnato in passato dagli autori italiani nei loro testi di storia coloniale o africana dell'Italia più per una specie di dovere nazionale che per un senso critico storico, con la eccezione di parziali revisioni operate da C. Zaghi e R. Battaglia dopo la seconda guerra mondiale. Approfittando delle maggiori possibilità offerte a me come membro del Comitato per la documentazione dell'opera dell'Italia in Africa, ho potuto approfondire e completare la revisione iniziata dai citati autori.

Indice:

Introduzione

I - La rivoluzionaria tesi del prof. Rubenson: « Il protettorato italiano sull'Etiopia non è mai esistito»

II - Ricostruzione delle trattative di Uccialli. Con l'art. XVII l'Italia non intese istituire un protettorato sull'Etiopia. Antonelli non imbrogliò Menelik

III - L'art. XVII non era giuridicamente valido e non costituiva una formula di protettorato

IV - L'art. 34 dell'Atto Generale di Berlino del 26 febbraio 1885

V - La notificazione dell'art. XVII. Esame delle responsabilità di Crispi e di Antonelli. Fu Crispi a compiere l'imbroglio

VI - La presa d'atto della notificazione italiana fonte giuridica del protettorato sull'Etiopia

VII - Funzionamento incerto del protettorato nei rapporti interni italo-etiopici; si può anche ammettere, con qualche riserva, che, sotto questo profilo, esso non esistito de facto

VIII - Funzionamento effettivo del protettorato nei rapporti tra Italia e Terzi Stati, malgrado tardive riserve francesi e russe nel 1894. Sua esistenza de facto


IX - Conclusione. Il protettorato dell'Italia sull'Etiopia esistette dall'ottobre 1889 all'ottobre 1896


Postilla


Appendice di documenti


Fuori testo: Progetto (1889?) del Trattato di Uccialli in lingua amarica

  • Accettiamo i seguenti pagamenti:
- Carta di credito
- Paypal
- Bonifico bancario
- Conto corrente postale
- Contrassegno Accettiamo i seguenti pagamenti: - Carta di credito - Paypal - Bonifico bancario - Conto corrente postale - Contrassegno
  • Spedizione tramite Poste Italiane s.p.a. Spedizione tramite Poste Italiane s.p.a.