Ricerca avanzata

Argomenti (categorie) ai quali appartiene questo titolo


Il Sentiero dei Tamburi

svegliare lo spirito con l’arte del tamburo rituale e tradizionale

Nuova Ipsa
€ 16,00
Quantità

In allegato Cd-Rom con i brani dell’autore in MP3.
pp. 160, ill. b/n, con Cd-Rom, Palermo
data stampa: 1996
codice isbn: 978887676209

dalla premessa di Babatunde Olatunji al libro:
“ Il sentiero dei tamburi è un contributo significativo per comprendere il ruolo che il tamburo ha avuto nella storia e nella vita degli africani in patria e di quelli che furono portati nel “Nuovo mondo”, molte generazioni fa. Il sentiero dei tamburi, ci ricorda che gli africani attraversarono l’oceano con più di uno strumento, e che questa scienza musicale e dello Spirito furono utilizzate per continuare la celebrazione africana della vita e del senso di unità, in circostanze a dir poco durissime, in una terra strana e straniera.

Questo libro, accuratamente scritto e documentato sul tamburo - e sul percussionista - dà un notevole contributo per una migliore comprensione dello strumento e del suo potere evocativo. Il sentiero dei tamburi, ci illustra il ruolo che il tamburo ha nella vita di coloro i quali hanno scelto di suonarlo. Sule Greg Wilson spiega ad ogni percussionista come diventare un tutt’uno con il proprio strumento.

In modo molto preciso, l’autore ci spiega come accedere alla voce e al potere del tamburo. Ci mostra, attraverso la storia della sua vita, il sacrificio e la disciplina indispensabili a tutti coloro che vogliono imparare a suonare e capire questo strumento, sia che lo si suoni per divertimento, che per ringraziamento, o per terapia. Questo libro ci mostra che c’è uno Spirito nel corpo del tamburo ricavato dal tronco di un albero; che c’è uno Spirito nella pelle dello stesso tamburo e che insieme allo Spirito della persona che lo suona, formano una forza irresistibile contro qualsiasi oggetto impassibile.

Pratica, perseveranza. disciplina, ricerca e studio della cultura - che si rivelano nei festival attraverso il ritmo, i canti e la musica dedicati alle varie forze naturali, o Divinità - aiuteranno lo studente a scoprire ciò che rende una persona un percussionista o un maestro percussionista.

Io raccomando vivamente Il sentiero dei tamburi a tutti coloro che intendono migliorare la comprensione di una ricca eredità culturale, quella delle percussioni africane o quelle della Diaspora. Si tratta di uno studio completo e di grande contributo alla conoscenza del tamburo e del percussionista”.



(dalla prefazione dell’Autore al libro): “ La musica è sacra. è una parte integrante del Sentiero della Vita di molte culture tradizionali nel mondo; è invocazione delle energie vitali che assicurano la sopravvivenza di una comunità. La musica aiuta a mantenere l’armonia nel mondo visibile ed invisibile, la musica armonizza il rapporto delle persone con i due mondi. Estendi poi questo principio oltre i confini di una sala concerti anonima; applicalo ad una funzione in una chiesa o ad una cerimonia bembe, dove la musica, le parole, il movimento si diffondono alle menti, ai corpi, alle anime di tutti i presenti e respiri, sudi, sbatti le palpebre, e senti un formicolio ai piedi, alle mani, allo stomaco o alla tua parte più intima e non riesci a stare seduto, devi muoverti! La musica è con te; possiedi lo Spirito. Sei veramente commosso. “Toccare” spiritualmente i partecipanti di una funzione - “spettacolo”, se vuoi - è comune in un contesto religioso non occidentale. è anche per questo che partecipi alla funzione. Ciò non è solo africano; non è esclusivo. Trasmettere le proprie emozioni è comune a tutti: dai dervisci agli sceneggiatori. Allora perchè quando queste tecniche vengono utilizzate in un contesto religioso non cristiano, immediatamente diventano qualcosa da temere e vengono etichettate come “superstizione primitiva” o “voodoo”? Ciò avviene perchè alla base delle tecniche c’è una scienza millenaria, caratterizzata da una fusione di poteri dell’immaginazione e dello Spirito, formata dall’arte e forgiata dalla disciplina, passando attraverso il veicolo dell’artista fino al ricettacolo che è il pubblico - un pubblico che sempre più spesso, nel contesto occidentale, è un partecipante ignaro, subliminalmente sedotto da un’energia emotiva/spirituale non focalizzata. Per migliaia di anni la Donna e l’Uomo hanno studiato ed osservato, per imparare ciò che serve ad alterare il proprio stato di coscienza e quello altrui. Impariamo da loro, dai maestri tradizionali del suono e del movimento del mondo. Reinventare la ruota è la via più lunga. Usiamo il primo dono che Dio ci ha donato. Nell’arte, come in tutto il resto, il primo strumento è se stessi. Come disse la Sfinge: “Conosci te stesso”.

  • Accettiamo i seguenti pagamenti:
- Carta di credito
- Paypal
- Bonifico bancario
- Conto corrente postale
- Contrassegno Accettiamo i seguenti pagamenti: - Carta di credito - Paypal - Bonifico bancario - Conto corrente postale - Contrassegno
  • Spedizione tramite Poste Italiane s.p.a. Spedizione tramite Poste Italiane s.p.a.