Ricerca avanzata

Argomenti (categorie) ai quali appartiene questo titolo


Peregrinazione

1537-1558

Longanesi
Disponibile in copia unica
€ 28,00
Quantità

a cura di Giuseppe Carlo Rossi, traduzione di Erilde Melillo Reali
pp. 370, 22 ill., 7 tavv. f. t., Milano
data stampa: 1970
codice isbn: 6125

Un avventuriero dagli occhi sempre aperti e dalla coscienza sempre attiva, indagatrice, insoddisfatta; un viaggio durato tutta una vita nell'Oriente favoloso e sterminato appena «scoperto» dagli europei. Fernão Mendes Pinto, portoghese purosangue, fu attore e testimone della prima grande ondata dell'espansione lusitana in Asia, e tale esperienza ci viene restituita dal suo racconto nei suoi termini più realistici e crudi, ma forse perciò anche più inaspettati e sconcertanti. La Peregrinazione è un libro sui generis, a mezzo fra l'autobiografia e il viaggio immaginario, che ricostruisce «dal basso» e dall'interno di un'anima, e quindi ridimensiona e sconvolge, una vicenda poi conosciuta soltanto attraverso i resoconti ufficiali, e inevitabilmente falsata da ortodossie politiche e religiose. L'impressione che se ne ricava è quella di un dialogo ansioso dell'«uomo nuovo», il figlio del Rinascimento, con la sua natura più riposta e segreta, improvvisamente messa a nudo da un'avventura fatale, irripetibile; e, come conseguenza, del «riformarsi» di tutta una personalità, di tutta una valutazione del mondo, degli altri e di sé. Un antico modo di ragionare, vecchi schemi morali, vengono spezzati da una realtà nuova, esotica, ma che acquista a poco a poco una sua intensa razionalità e validità, e che si impone con straordinaria forza ed evidenza: ne esce un messaggio di tolleranza e di simpatia umana, che lascia profondamente commossi. Efferatezze di corsari, audacie di grandi condottieri, abiezioni ed eroismi privati, catastrofi della natura e miracoli della fede, figure di despoti crudeli e di santi sublimi come San Francesco Saverio si trovano a fianco a fianco in questo libro, che si può ben chiamare un monumento al genio e all'irriducibile vitalità dell'uomo.

Indice:

INTRODUZIONE

I La letteratura portoghese delle scoperte


II Fernão Mendes Pinto

III La Peregrinazione

IV La fortuna della Peregrinazione

PREFAZIONE

NOTA ALLE ILLUSTRAZIONI

AL LETTORE

CAPITOLO 1

Sulla mia gioventù trascorsa in questo regno sino alla partenza per l'India

SOMMARIO DEI CAPITOLI 2-11

CAPITOLO 12

Che cosa accadde prima che Pero de Faria arrivasse a Malacca

SOMMARIO DEI CAPITOLI 13-22


CAPITOLO 23

Che cosa mi accadde dopo che ebbi lasciato il regno di Aru

CAPITOLO 24

Le mie vicende prima di arrivare a Siaca, e ciò che mi successe in quel villaggio

CAPITOLO 25

Che cos'altro mi successe con il mercante moro

SOMMARIO DEI CAPITOLI 26-32

CAPITOLO 33

Come, navigando da Malacca verso il regno di Pao, trovai ventitré cristiani perduti in mare

SOMMARIO DEI CAPITOLI 34-35

CAPITOLO 36

Un triste caso capitatoci alla barra di Lugor 

CAPITOLO 37

Che cosa ci capitò dopo essere entrati nella boscaglia

CAPITOLO 38

Chi era la donna con cui viaggiavamo, in che modo ci mandò a Patane e ciò che fece António de Faria quando venne a sapere ch'eravamo perduti insieme alle sue mercanzie

CAPITOLO 39

Come António de Faria partì per l'isola di Ainão alla ricerca del moro Coja Acém, e che cosa trovò prima di giungervi

CAPITOLO 40

Come partimmo per l'isola di Ainão, dove dicevano che si trovasse il corsaro Coja Acém, e ciò che ci capitò durante il viaggio

CAPITOLO 41

Come António de Faria giunse al fiume Tinacoreu, che i nostri chiamano Varela, e delle notizie che su quel regno gli dettero alcuni mercanti

CAPITOLO 42

Del viaggio che fece António de Faria verso l'isola di Ainão, e quello che gli capitò durante la navigazione

CAPITOLO 43

Che cosa rispose il vecchio alle domande di António de Faria e che cos'altro successe

CAPITOLO 44

Come Antémio de Faria giunse alla baia di Camoi, dove si pescano le perle del re della Cina

CAPITOLO 45

Che cosa raccontò un mercante del luogo a António de Faria sulle meraviglie dell'isola di Ainão

CAPITOLO 46

Che cosa avvenne sul fiume Tanauquir a António de Faria, alle prese con un corsaro rinnegato di nome Francisco de Sà

CAPITOLO 47

Come, mentre eravamo ancorati alla punta di Tilaumera, vennero da noi quattro lanteaas a remi, in cui viaggiava una promessa sposa

SOMMARIO DEI CAPITOLI 48-52


CAPITOLO 53

Come ci perdemmo nell'Isola dei Ladroni

CAPITOLO 54

Che cos'altro sopportammo nell'isola e come scampammo miracolosamente

CAPITOLO 55

Come lasciammo l'Isola dei Ladroni, diretti al porto di Liampó, e quello che ci capitò finché giungemmo a un fiume chiamato Xingrau

CAPITOLO 56

Come, navigando lungo la costa di Lamau, incontrammo un corsaro cinese molto amico dei portoghesi, e il patto che António de Faria strinse con lui

CAPITOLO 57

Come incontrammo in mare una piccola barca di pescatori che recava a bordo otto portoghesi feriti, e che cosa narrarono costoro a António de Faria

SOMMARIO DEL CAPITOLO 58

CAPITOLO 59

Come António de Faria combatté contro il corsaro Coja Acém

CAPITOLO 60

Che cos'altro fece António de Faria dopo la vittoria, e quanto fu generoso coi portoghesi di Liampó

CAPITOLO 61

Come António de Faria si mosse verso Liampó lasciando il fiume Tinlau, e di una disgrazia che gli capitò durante il viaggio

SOMMARIO DEL CAPITOLO 62

CAPITOLO 63

Come António de Faria ebbe notizia di cinque portoghesi che si trovavano prigionieri, e che cosa fece per aiutarli

CAPITOLO 64

Come António de Faria scrisse una lettera al mandarino di Noudai a proposito dei prigionieri, quale risposta ne ebbe e come si comportò di conseguenza

CAPITOLO 65

Come António de Faria assalì la città di Noudai, e che cosa gli successe

SOMMARIO DEI CAPITOLI 66-82

CAPITOLO 83

Come arrivammo alla residenza di un nobil uomo molto malato, e che cosa ci capitò a casa sua

CAPITOLO 84

Come raggiungemmo il paese di Taipor, dove fummo fatti prigionieri

CAPITOLO 85

Come fummo tradotti da Taipor a Nanchino, e che cosa ci capitò in quella città

CAPITOLO 86

Come fummo caritatevolmente soccorsi in prigione, e che cosa ci accadde in seguito

CAPITOLO 87

Come fummo tradotti alla città di Pechino per il giudizio d'appello

CAPITOLO 88

Della nostra partenza per Pechino e delle meraviglie della città di Nanchino

CAPITOLO 89

Che cos' altro vedemmo e che cosa ci accadde pnma di giungere alla città di Pocasser, e della grandezza d'una sua pagoda

CAPITOLO 90

Come risalimmo il fiume sino alla cittadina di Junquileu; cose viste colà e in un altro luogo più avanti

CAPITOLO 91

Come arrivammo a una città chiamata Sampitai, e l'incontro con una donna cristiana

SOMMARIO DEI CAPITOLI 92-93

CAPITOLO 94

Chi furono i fondatori delle prime quattro città della Cina, e di alcune meraviglie della città di Pechino

CAPITOLO 95

Quale re cinese fece costruire la muraglia che divide i due imperi della Cina e della Tartaria, e come funziona la prigione che fornisce la manodopera

CAPITOLO 96

Di altre cose che vedemmo prima di giungere in un luogo dove si scorgeva una croce, e la ragione per cui si trovava lì

CAPITOLO 97

Ciò che vedemmo dopo essere stati in una città chiamata Junquinilau

CAPITOLO 98

Di diverse altre cose che vedemmo, e dell' ordine che regola le città di imbarcazioni sul fiume

CAPITOLO 99

Delle altre cose che vedemmo nella città galleggiante, e di alcune altre regioni cinesi

SOMMARIO DEI CAPITOLI 100-111

CAPITOLO 112

Delle provvidenze a favore dei minorati e dei bisognosi

CAPITOLO 113

Come si provvede perché vi siano in tutto il regno granai destinati ai poveri, e quale re iniziò tale usanza

SOMMARIO DEL CAPITOLO 114

CAPITOLO 115

Come fummo condotti a Quansi, sede del nostro esilio, e della disgrazia che ci capitò subito dopo il nostro arrivo

CAPITOLO 116

Come incontrai per caso un portoghese, e che cosa ci capitò con lui

SOMMARIO DEI CAPITOLI 117-133 CAPITOLO 134

Dei favori prodigati dal» nautaquim« a uno dei nostri, a cui aveva visto usare un archibugio, e di quello che ne seguì

SOMMARIO DEI CAPITOLI 135-159

CAPITOLO 160

Della sontuosa processione che si svolge in questa pagoda, e dei sacrifici che vi si fanno

CAPITOLO l6l

Di alcuni penitenti che vedemmo sulla montagna dove sorge la pagoda, e della vita che conducono

SOMMARIO DEI CAPITOLI 162-181

CAPITOLO 182

Delle altre imprese compiute dal re del Siam prima di tornare nel proprio regno, dove fu ucciso col veleno dalla regina sua moglie

CAPITOLO 183

Della triste morte del re del Siam e di alcune imprese da lui compiute in vita

CAPITOLO 184

Come fu bruciato il cadavere del sovrano e le sue ceneri portate in una pagoda, e di altre novità che ci furono nel regno

SOMMARIO DEI CAPITOLI 185-190

CAPITOLO 191

Delle cose avvenute durante il regno dello xemim di Satão, e della vergogna di Diogo Soares

CAPITOLO 192

Ancora sul caso di Diogo Soares

SOMMARIO DEI CAPITOLI 193-202


CAPITOLO 203

Della grande armata che il re dell' Achem inviò contro Malacca e che cosa fece in tale circostanza il padre Francesco Saverio, rettore della Compagnia di Gesù nei paesi dell'India

SOMMARIO DEI CAPITOLI 204-217


CAPITOLO 218

Del modo in cui Goa accolse il santo defunto, e di alcuni avvenimenti che seguirono

SOMMARIO DEI CAPITOLI 219-222

CAPITOLO 223

Come arrivammo nel regno del Bungo, e che cosa ci capitò presso il sovrano locale

SOMMARIO DEI CAPITOLI 224-225

CAPITOLO 226

Ciò che mi capitò durante il viaggio dal porto di Xeque all'India, e poi di lì sino a questo regno

NOTE ALL'INTRODUZIONE

NOTE ALLA TRADUZIONE

NOTA BIBLIOGRAFICA

GLOSSARIO DELLE PAROLE LUSO-ASIATICHE

INDICE DEI NOMI GEOGRAFICI

INDICE DEI NOMI

  • Accettiamo i seguenti pagamenti:
- Carta di credito
- Paypal
- Bonifico bancario
- Conto corrente postale
- Contrassegno Accettiamo i seguenti pagamenti: - Carta di credito - Paypal - Bonifico bancario - Conto corrente postale - Contrassegno
  • Spedizione tramite Poste Italiane s.p.a. Spedizione tramite Poste Italiane s.p.a.