Ricerca avanzata

Argomenti (categorie) ai quali appartiene questo titolo


Tags ai quali appartiene questo titolo

Buddhismo in Cina

Informatemi se questo titolo tornerà disponibile

x



Bompiani
Libro d'occasione, recante eventuali tracce d'uso
€ 20,00
traduzione di Daniela Sagramoso.
pp. 176, Milano
data stampa: 1987
codice isbn: 8773

La storia della diffusione del buddhismo in Cina è anche l'affascinante cronaca dell'incontro di due grandi civiltà asiatiche: quella dell'India, la terra dove nacque il Buddha ed ebbe origine la religione, e quella della Cina, dove il buddhismo poté trasformarsi in una religione universale e da cui gli insegnamenti del Buddha vennero tramandati in Corea e Giappone.
Dopo aver ripercorso l'arrivo del buddhismo in Cina tramite i viaggiatori e i monaci lungo la Via della Seta, attraverso l'Asia centrale, l'autore esamina le prime traduzioni dei testi buddhisti realizzate dai monaci provenienti dalla Parti a e dalla Sogdiana; una materia su cui si sofferma anche a proposito della carriera e dell'opera del grande Kumarajiva, celebre per le sue straordinarie versioni dei sutra e dei trattati filosofici primo fra tutti, il Sutra del Loto - che costituiscono il nocciolo della letteratura buddhista dell'Estremo Oriente.
I pellegrinaggi dei monaci cinesi in cerca della Legge buddhista in terra indiana rappresentano uno dei più pregnanti momenti nella storia del buddhismo cinese; la fase di intenso studio che seguì - quando la massa enorme delle opere recate in Cina venne organizzata e ordinata - viene descritta con grande vivacità, e perfino alcune sottili distinzioni dottrinarie vengono presentate in modo da risultare di facile comprensione anche per il lettore non specialista.
Particolare attenzione è devoluta al Sutra del Loto e alla nascita della scuola T'ien-t'ai; in un linguaggio chiaro e incisivo vengono tracciate la vita e le opere dei grandi patriarchi del T'ient'ai, Hui-ssu e Chan-jan, così da rendere disponibile anche a chi ne è ancora digiuno un'utilissima introduzione alla scuola di buddhismo destinata a' esercitare un profondo influsso sul Giappone, e segnatamente sulla dottrina di Nichiren Daishonin.
La storia del buddhismo cinese viene conclusa con le persecuzioni effettuate dalla dinastia T'ang e con l'ultima, definitiva sfida affrontata dalla comunità buddhista. Daisaku Ikeda mette in rilievo le ragioni di quanto avvenne, illuminando il ruolo giocato dal buddhismo nella società cinese e, per estensione, in tutta la società umana: così da render chiaro che la religione buddhista sa andare incontro ai bisogni dell'umanità, oggi come nella Cina del X secolo. Le appendici (contenenti fra l'altro una lista dei termini tecnici, delle opere buddhiste e dei nomi propri redatta in cinese, giapponese e italiano) rendono il libro uno strumento utilissimo per chi voglia occuparsi del buddhismo.

Daisaku Ikeda è nato a Tokyo nel 1928. Nel 1960 è succeduto a Toda nella presidenza della Soka Gakkai, un'organizzazione buddhista laica per lo sviluppo dell'educazione, della cultura e della pace che conta dieci milioni di membri in Giappone e mezzo milione nel resto del mondo. Dal 1975 è presid~nte della Soka Gallai Intemational e nel 1983 ha ri~evuto il premio delle Nazioni Unite per la Pace. Ha fondato organizzazioni culturali quali il Fuji Art Museum e la Minon Concert Association nonché l'università Soka e le scuole ad essa collegate. Per favorire gli scambi culturali e la pace nel mondo, ha visitato trentasette paesi incontrando leader politici e uomini di cultura. Tra le sue opere tradotte in varie lingue: The Human Revolution, Songfrom My Heart, On the Japanese Classics, A Lasting Peace, The Living Buddha (La Vita del Buddha, Bompiani 1986), Buddhism. The First Millennium (Buddhismo. Il primo millennio, Bompiani 1986), Life: an Enigma, a Precious Jewel, Choose Life (con Arnold Toynbee), Before it is too Late (con Aurelio Peccei) (Campanello d'allarme per il XXI secolo, Bompiani 1985), Human Values in a Changing World (con Bryan Wilson).

  • Accettiamo i seguenti pagamenti:
- Carta di credito
- Paypal
- Bonifico bancario
- Conto corrente postale
- Contrassegno Accettiamo i seguenti pagamenti: - Carta di credito - Paypal - Bonifico bancario - Conto corrente postale - Contrassegno
  • Spedizione tramite Poste Italiane s.p.a. Spedizione tramite Poste Italiane s.p.a.