Argomenti (categorie) ai quali appartiene questo titolo


L'Acqua e la Morte


€ 16,00
Quantità

introduzione all'edizione italiana e cura di Paolo Mottana, introduzione dell'autore, traduzione di Fabiola Mancinelli.
pp. 280, Bergamo
data stampa: 2004
codice isbn: 978887186265

Percorrendo un ampio ventaglio di opere letterarie, musicali e pittoriche, Jean Libis esplora in questo testo i rapporti simbolici multipli tra l'Acqua e la Morte. Infatti, come notava Gaston Bachelard, maestro e capostipite di una lunga tradizione di interpreti dell'immaginazione creatrice in contatto con la forze elementari della materia, l'acqua è verosimilmente un "cosmo di Morte". Il che non contraddice il fatto che le reveries sull'acqua appaiano perlopiù intrise di valori vitali e rigenerativi, semmai rivela l'ambivalenza di un tale universo immaginario.

Dalle mitografie che esibiscono la dissoluzione del principio d'individuazione, all'emergenza letteraria di figure indelebili come il "vascello fantasma" o "la città inghiottita" che echeggia nelle celebri note di Claude Debussy, dalla narrazione popolata di mostri marini dell'Ottocento, all'irriducibile presenza, figurativa e poetica, di un'erotica dell'acqua popolata di sirene e ondine ipnotizzatrici, il volume di Libis si configura come un'immersione affascinante e interrogante nell'universo dei simboli acquatici che interpretano e modulano l'esperienza della fine, in un certo senso rendendola famigliare ed eufemizzandola.

L'ermeneutica incandescente e iridata dell'autore, che assume essa stessa una misura liquida e fluente, è da questo punto di vista il modo, forse l'unico, il traghetto fragile, ma intenso, plurale, inesauribile, cui affidarsi, per restituire senso al vivere e al morire, riconnettendosi agli elementi, agli "ormoni" dell'immaginazione, come li chiamava Bachelard, e al fertile e irriducibile sprigionarsi di miti e simboli che sempre da essi scaturisce.

Jean Libis (1944) nasce a Digione, dove vive. Professore di Filosofia nei Licei, nel 2000 si è ritirato dall'insegnamento per dedicarsi completamente alla scrittura. La sua produzione letteraria spazia tra la saggistica e la narrativa.
È inoltre autore di diversi articoli, in particolare sulle interferenze tra la filosofia, la letteratura e la musica, oltre che sull'opera di Gaston Bachelard.
Dal 1997 è presidente dell' Association des Amis de Gaston Bachelard.

Indice:

Introduzione all'edizione italiana di Paolo Mottana

Introduzione
Un tema inopportuno?



  1. Da una lacuna filosofica a un'ossessione letteraria

  2. La letalità dell'acqua

  3. L'interminabile viaggio

  4. Acque aggressive e cataclismi acquatici

  5. I malefici dell'acqua

  6. L'erotica dell'acqua


Per concludere
Il segreto dell'acqua

Appendice
Bibliografia
Note

  • Accettiamo i seguenti pagamenti:
- Carta di credito
- Paypal
- Bonifico bancario
- Conto corrente postale
- Contrassegno Accettiamo i seguenti pagamenti: - Carta di credito - Paypal - Bonifico bancario - Conto corrente postale - Contrassegno
  • Spedizione tramite Poste Italiane s.p.a. Spedizione tramite Poste Italiane s.p.a.