Ricerca avanzata

Argomenti (categorie) ai quali appartiene questo titolo


Tags ai quali appartiene questo titolo

Il Destino di Majorana

Marzo 1938. Il genio della fisica atomica Ettore Majorana sparisce nel nulla. Non sarà mai ritrovato

Simple
€ 15,00
Quantità

premessa dell'autore.
pp. 200, Macerata
data stampa: 2009
codice isbn: 978886259086

Dopo essere sparito nel nulla, nel lontano 1938, Ettore Majorana fu rapidamente dimenticato. Nel mondo scientifico le sue intuizioni ed i suoi lavori risultarono troppo complessi per essere pienamente compresi. Aveva lavorato per pochi anni e pubblicato meno ancora. Lo scienziato italiano non era riuscito a passare inosservato: si erano accorti tutti che vi erano capacità incredibili, ma aveva fatto di tutto per essere dimenticato. C’era riuscito. La seconda guerra mondiale era alle porte e il suo ricordo si perse, cancellato dal caos (e dalle novità) portate dal conflitto. Un conflitto che vide gli scienziati atomici (tutti suoi conoscenti o amici) partecipare, schierati, dall’una e dall’altra parte. Impegnati nella costruzione dell’arma atomica. Perché scomparve Majorana? Su cosa stava lavorando (se stava lavorando a qualcosa) quando sparì? Dove sono finiti i suoi appunti? Aveva veramente previsto la bomba atomica con anni di anticipo? Quali erano i suoi veri rapporti con i colleghi romani e con Enrico Fermi? E la storia della corsa all’atomica è veramente quella fornita dalla versione ufficiale oppure i nazisti furono veramente ad un passo dal costruirla prima degli USA? Uno scenario che comprende la seconda guerra mondiale e la successiva guerra fredda, con tutto il contorno di misteri, segreti scientifici e piste internazionali. Ogni autore porta valide deduzioni logiche alle proprie teorie ed anche indizi. Prove? Ce ne sono ben poche se non nessuna. La verità è che il caso Majorana vive soprattutto di suggestioni, del fascino delle ipotesi, delle teorie, alcune al limite della fantascienza, e dei tanti misteri che lo circondano. Un vero e proprio giallo, ancora più avvincente perché reale.

  • Accettiamo i seguenti pagamenti:
- Carta di credito
- Paypal
- Bonifico bancario
- Conto corrente postale
- Contrassegno Accettiamo i seguenti pagamenti: - Carta di credito - Paypal - Bonifico bancario - Conto corrente postale - Contrassegno
  • Spedizione tramite Poste Italiane s.p.a. Spedizione tramite Poste Italiane s.p.a.