Argomenti (categorie) ai quali appartiene questo titolo


Tags ai quali appartiene questo titolo

I Ponti di Roma

Informatemi se questo titolo tornerà disponibile

x

La storia, le vicende e gli aneddoti dei Ponti di Roma nelle varie epoche

Libro d'occasione, recante eventuali tracce d'uso
€ 18,00
Quantità

pp. 66, nn. tavv. b/n f.t., nn. ill b/n, Roma
data stampa: 1948
codice isbn: 300000000656

"Alla storia gloriosa di Roma e alle vicende di un lontanissimo passato si rianno da la tradizione e l'origine dei ponti sul Tevere, e l'arte di costruirli risale certamente ai tempi più remoti, perchè i romani curarono in modo speciale questa parte dell'architettura idraulica, cui i greci invece non diedero eccessiva importanza. Per costruire i ponti sul fiume era necessario l'intervento degli stessi imperatori, come più tardi lo fu dei pontefici della Chiesa romana; e durante un periodo di quarant'anni gli appaltatori rimanevano responsabili riguardo alla manutenzione e solidità, perchè solo dopo trascorso un così lungo tempo il Senato approvava con speciale decreto questi importanti lavori pubblici.
Già dall'epoca della Repubblica i censori avevano avuto speciale cura dei ponti e delle vie; men.tre nel medioevo, questo incarico, tenuto sempre in altissima considerazione, passò ai Maestri delle strade.
Nei primi anni, due soli ponti ebbe Roma: il Sublicio, alle falde dell'Aventino, eretto in legno da Anco Marzio e reso celebre dal valore di Orazio Coclite; e l'Emilio, il primo che si edificasse in pietra, cominciato dal censore M. Fulvio e terminato da Scipione Africano.[…]"

  • Accettiamo i seguenti pagamenti:
- Carta di credito
- Paypal
- Bonifico bancario
- Conto corrente postale
- Contrassegno Accettiamo i seguenti pagamenti: - Carta di credito - Paypal - Bonifico bancario - Conto corrente postale - Contrassegno
  • Spedizione tramite Poste Italiane s.p.a. Spedizione tramite Poste Italiane s.p.a.