Ricerca avanzata

Argomenti (categorie) ai quali appartiene questo titolo


Tags ai quali appartiene questo titolo

V.I. - Vitality Indicator - Indicatore di Vitalità

Informatemi se questo titolo tornerà disponibile

x



Omphi Labs
€ 31,00
Quantità

Roma
data stampa: 2014
codice isbn: 199998

Questo semplice strumento permette di VERIFICARE l'esistenza dell'energia vitale, o bioplasma, e farsi un'idea del proprio stato energetico.

Il Vitality Indicator, o V.I., è uno strumento tascabile destinato agli indagatori della bioenergia. Con il Vitality Indicator si può VERIFICARE la reale esistenza dell'energia sottile: sia quella "strutturata" che costituisce l'aura umana, che quella del flusso di orgone che continuamente scorre attraverso tutte le cose. Sì, proprio così, non è uno scherzo: avvicinando la mano allo strumento, subito la ruota gira con velocità proporzionale alla quantità della bioenergia posseduta! E finora non ci sono spiegazioni convenzionali, è proprio l'energia "sottile" che fa girare la ruota, come dimostrano i tanti esperimenti descritti in questa pagina, e che chiunque può fare. Con il Vitality Indicator (da qui in poi indicato come V.I., pronunciato "vi-ài") è possibile intraprendere decine di esperimenti scientifici, e smontare una per una tutte le obiezioni degli scettici di professione! Tutti coloro che finora hanno sperimentato la psicocinesi (PK) con la cosiddetta psi-Wheel (l'ombrellino di carta sullo spillo, da far ruotare col pensiero), trovano nel V.I. lo strumento ideale, decine di volte più sensibile della psi-wheel di carta o del classico Rotorgon, e il 30% più sensibile della famosa Egely Wheel.
A dispetto della sua apparente semplicità, il V.I. è un oggetto ad alto contenuto tecnologico. Una basetta metallica in alluminio anodizzato, ha al centro un perno di supporto, alla cui sommità ha un incavo che ospita un appoggio in pietra semi-preziosa durissima (un "rubino" di quelli che sostengono gli ingranaggi degli orologi meccanici). Nell'incavo si appoggia la sottilissima ruota girante, tramite uno speciale micro ago inserito nella sua faccia inferiore. Il risultato è una mobilità senza pari della girante, che in tal modo risulta sensibile anche a forze infinitesimali. Inoltre, il V.I. è uno strumento portatile e leggero, e quando è coperto con la sua cupolina trasparente sta comodamente in una tasca. Il V.I. è presentato in una elegante scatolina rossa di cartone. Sono incluse istruzioni complete in italiano.
Per far ruotare il V.I. con la propria bioenergia, basta togliere delicatamente il coperchio e mettergli una mano vicino, come nella figura a destra. Il V.I. ruoterà con velocità diverse, secondo la propria carica vitale. Nella maggior parte delle persone una delle due mani ha una emissione più forte rispetto all'altra.
E' bene provare in vari modi, ricercando i punti a maggiore emissione. In particolare, bisogna verificare se, come molte persone, si è in grado di emettere bioenergia dalla punta delle dita, e in questo caso si riuscirà a far ruotare la girante in un senso o nell'altro, variando il lato e l'angolo di incidenza delle dita sul V.I. (come nella figura a due dita).
Tutto il corpo emette bioenergia, ma l'emissione è normalmente più forte in alcuni punti, come dalle estremità delle dita e dal palmo delle mani, e dalle anche. In generale, l'emissione più forte avviene dai chakras maggiori e minori, e dalla maggior parte dei punti dell'agopuntura.
Se il V.I. viene messo vicino particolari punti del corpo (da individuare per tentativi) si noterà che la rotazione non è più costante: l'apparecchio sembra fermo, ma ad una osservazione più attenta si vede che in realtà ha una piccola e costante oscillazione con un periodo di 10-20 secondi, a volte anche solo di uno o due millimetri, però continua, seguendo il ritmo della naturale pulsazione periodica dell'aura. Uno di questi punti può essere facilmente trovato per tentativi vicino al polso, un po' verso l'avambraccio, ma può variare secondo le persone e il momento.
Avendo due V.I., uno per mano (disposti come nella figura a due mani), si osserverà che ruotano in direzioni diverse, perché il flusso energetico crea un gradiente, cioè una variazione progressiva della sua densità, che può essere positivo o negativo. L'etere tende a ruotare spontaneamente a spirale, e il gradiente innesca questo movimento eterico, ed è questo che "trascina" la materia fisica della rotella. Il verso di rotazione del V.I. dipende quindi dalla polarità del gradiente eterico, ed è per questo motivo che è possibile far ruotare due V.I. contemporaneamente in direzioni diverse (figura a destra).
Un'altra proprietà sconcertante dell'etere è che può rispondere alla volontà. Ciò è possibile perché il pensiero e la mente stessa sono complessi movimenti energetici nell'etere. Con il V.I. si può verificarlo. Mediante un intenso e prolungato atto di volontà è infatti possibile cambiare il verso di rotazione del V.I. (ma non è facilissimo, occorre esercitarsi). Si può far ruotare il V.I. senza usare le mani, da una distanza di 50-100 centimetri, e deciderne il verso di rotazione, sempre con un certo esercizio. In tal caso però non bisogna confondersi con la lenta rotazione generata dal campo della propria aura, la cui influenza sul V.I. normalmente arriva a 1-1,5 metri. E nemmeno bisogna confondersi con la lenta rotazione generata dal flusso naturale di orgone nell'ambiente.
Il V.I. infatti è anche sensibile all'etere che scorre lungo la superficie terrestre da sud-ovest;, anche notro come orgone. Infatti il V.I., in quasi tutti gli ambienti, può perfino mettersi a ruotare da solo per effetto di questo flusso, di solito basta appoggiarlo a terra lontano da oggetti. In alcuni punti ruota, in altri no, secondo la geometria dell'ambiente (il cosiddetto "potere delle forme").
Quanto detto è solo un accenno delle possibili cose che si possono fare avendo un V.I., il primo strumento semplice e portatile che rende EVIDENTE a chiunque la reale esistenza dell'etere e dell'aura, e dà a tutti la possibilità di indagare sulle energie sottili (per gli esperimenti, vedere la sezione successiva).
Riassumendo: perché è utile avere un V.I.:

  • Accettiamo i seguenti pagamenti:
- Carta di credito
- Paypal
- Bonifico bancario
- Conto corrente postale
- Contrassegno Accettiamo i seguenti pagamenti: - Carta di credito - Paypal - Bonifico bancario - Conto corrente postale - Contrassegno
  • Spedizione tramite Poste Italiane s.p.a. Spedizione tramite Poste Italiane s.p.a.