Argomenti (categorie) ai quali appartiene questo titolo


Tags ai quali appartiene questo titolo

Verso una Nuova Società

Tre saggi sui problemi dell'India e del socialismo

Il Mulino
Disponibile in copia unica
€ 26,00
Quantità

in appendice: Socialismo e Sarvodaya di Acharya Vinoba Bhave e Principi di un'economia non-violenta di E. F. Schumacher a cura di Carlo Doglio.
pp. XLVII-252, Bologna
data stampa: 1964
codice isbn: 7750

Il problema dell'India, dicono gli esperti sia comunisti che democratici, è di destare il popolo dalla sua tradizionale passività; è di modernizzarsi, di diventare simile agli Stati Uniti, all'Unione Sovietica, e... domani alla Cina. E invece Narayan, che ha sperimentato in sé e nella propria azione gli specifici occidentali (compreso il marxismo) crede che il risveglio, la soluzione a carestie, malattie endemiche, miseria e ignoranza, possa avvenire solo approfondendo i caratteri nazionali e religiosi del «subcontinent ». Da ciò, nel tempo stesso, un riappigliarsi a certi filoni europei del socialismo utopistico (nella direzione marxista) e libertario, una sollecitazione a « ripensare il socialismo », valida, crediamo, anche per noi. Nel nostro mondo che ha annullato tempo e spazio, l'India è troppo spesso vista come una congerie di genti, una palla al piede della civiltà contemporanea d'Occidente e d'Oriente. Eppure proprio di lì, forse, dalla sua voce viene il nuovo messaggio.

Jayaprakash Narayan è nato nello Stato del Bihar (India) nel 1902, da famiglia di umili origini. Nel 1921 vince una borsa di studio universitaria, ma in seguito all'appello di Gandhi alla non-collaborazione, vi rinuncia. Dal 1922 al 1929 è negli Stati Uniti, dove compie gli studi universitari e dove diventa marxista. Al suo ritorno in patria, fa le sue prime esperienze politiche come presidente di varie «trade-unions» e diviene uno dei leaders piÙ in vista del Partito del Congresso. Dopo un anno di carcere per motivi politici, nel 1933 egli fonda il Congress Socialist Party, una corrente del Partito del Congresso. PiÙ tardi, infine, approderà al Praya Socialist Party. Intorno al 1940, nella guerriglia contro gli inglesi, diventa un eroe nazionale. È, dopo il '46, uno dei candidati alla carica di Primo Ministro. Nel 1957, decide di abbandonare la politica per seguire il « Bhoo'dan Movement ». Ancora oggi, tuttavia, egli viene considerato uno dei più probabili successori di Nehru.

  • Accettiamo i seguenti pagamenti:
- Carta di credito
- Paypal
- Bonifico bancario
- Conto corrente postale
- Contrassegno Accettiamo i seguenti pagamenti: - Carta di credito - Paypal - Bonifico bancario - Conto corrente postale - Contrassegno
  • Spedizione tramite Poste Italiane s.p.a. Spedizione tramite Poste Italiane s.p.a.