• Prezzo scontato

Argomenti (categorie) ai quali appartiene questo titolo


Tags ai quali appartiene questo titolo

I Popoli delle Steppe e l'Impero Romano d'Occidente


€ 16,00
€ 15,20 Risparmia 5%
Quantità

pp. 144, Roma
data stampa: 2019
codice isbn: 978889762258
l "popoli delle steppe", ovvero i gruppi nomadi che basavano la propria attività economica sull''uso del cavallo, rappresentano una presenza costante nella storia dell''Europa e dell''Eurasia.

Diffusi su immensi territori, Cimmeri, Messageti, Sciti, Sarmati, Taifali, Unni, Alani continuano tuttora ad affascinare, e molti gruppi umani contemporanei si considerano loro discendenti. Oltre le origini e la formazione del nomadismo equestre eurasiatico, questo volume illustra i rapporti di interazione tra nomadi e sedentari che furono in parte causa della caduta dell''Impero romano, nell''arco di tempo che va dal periodo più antico fino alla morte di Attila.


Giuseppe Cossuto è islamista e turcologo: si occupa da anni della questione dell’identità storica dei Turchi e dei Tatari nell’Europa orientale, delle minoranze musulmane dei Balcani e della storia dei popoli delle steppe.

Tra le sue monografie: Storia dei Turchi di Dobrugia (Istanbul, 2001), Tracce “turche” in Europa. (I popoli delle steppe in Europa medioevale dagli Unni alla nascita della Turchia) (Roma, 2009).
Indice:

Introduzione

Il nomadismo eurasiatico

Nomadi e sedentari: alterità assoluta?

  • Accettiamo i seguenti pagamenti:
- Carta di credito
- Paypal
- Bonifico bancario
- Conto corrente postale
- Contrassegno Accettiamo i seguenti pagamenti: - Carta di credito - Paypal - Bonifico bancario - Conto corrente postale - Contrassegno
  • Spedizione tramite Poste Italiane s.p.a. Spedizione tramite Poste Italiane s.p.a.