Ricerca avanzata

Argomenti (categorie) ai quali appartiene questo titolo


Note dall'Eremo


€ 12,00
Quantità

a cura di Gianpietro Sono Fazion
pp. 106, Roma, 1995
data stampa: 1995
codice isbn: 508716

Ho conosciuto l’Anonimo poco dopo il mio arrivo a Spello, nell’anno 1977. Rispettando un suo preciso desiderio, di lui posso dire solo questo: era una persona che gli eventi della vita e una forte spinta interiore avevano condotto, non senza contraddizioni, sui sentieri della ricerca religiosa. Viveva in un casolare semiabbandonato sulle montagne a poca distanza da Assisi. Nel dicembre dello stesso anno, dopo un periodo trascorso in solitudine nel piccolo eremo montano “San Francesco” di Fratel Carlo Carretto, mi portò un quaderno in cui aveva ricopiato a mano, come esercizio di fede, le annotazioni lasciate dagli eremiti passati prima di lui. Il quaderno era aperto dalle “Note e suggerimenti per i frequentatori dell’eremo” dello stesso Fratel Carlo. Mi disse che quegli scritti lo avevano aiutato a capire la necessità del silenzio e dell’adorazione, senza i quali è impossibile una autentica confidenza con Dio. Era anzi convinto che se fossero stati pubblicati, avrebbero potuto essere di aiuto e consolazione ad altre persone. L’anno seguente si allontanò da Assisi. Mi era subito piaciuto quel piccolo quaderno fatto ora di brevi invocazioni ripetute (Gesù!), ora di pagine scritte fittamente in cui, nel silenzio visitato solo dal misterioso percorso del vento, ognuno scopriva la propria inevitabile fragilità. Ho pensato allora di inserire brani di autori sacri che avevano trattato gli stessi temi, in modo da ampliare ed evidenziare ciò che talvolta rimaneva un po’ in ombra o succintamente accennato. È nato così un piccolo trattato sulla vita eremitica che, per essere stato scritto anche da persone che venivano dal mondo e in questo ritornavano, traduce in termini e aspirazioni di oggi l’eterna contemporaneità di un cammino di fede, che nel suo intimo o si abbevera alle fonti del silenzio e della contemplazione – magari trovati nel chiuso della propria stanza, nell’eremo del proprio cuore-, o è destinato a diventare, come direbbe l’apostolo Paolo, “una campana che non suona, un tamburo senza voce” (1Cor 13,1). (Giampiero Sonô Fazion)

  • Accettiamo i seguenti pagamenti:
- Carta di credito
- Paypal
- Bonifico bancario
- Conto corrente postale
- Contrassegno Accettiamo i seguenti pagamenti: - Carta di credito - Paypal - Bonifico bancario - Conto corrente postale - Contrassegno
  • Spedizione tramite Poste Italiane s.p.a. Spedizione tramite Poste Italiane s.p.a.