Ricerca avanzata

Argomenti (categorie) ai quali appartiene questo titolo


Tags ai quali appartiene questo titolo

Dizionario dei Sogni nel Medioevo

Il <em>Somniale Danielis</em> in manoscritti letterari

Olschki
€ 35,00
Quantità

pp. XII-404, Firenze
data stampa: 2018
codice isbn: 978882226495

Dall’alba  dei  tempi  ogni  società  ha provato  a  investigare  il  mistero del sogno e a misurarne la veridicità e il profetismo. I metodi d’interpretazione variano in ogni epoca, ma la struttura dei libri dei sogni è rimasta la stessa dall’Antico Egitto, alla Smorfia Napoletana,  ai  giorni nostri,  anche  dopo  l’avvento  della psicanalisi.  Nel  decifrare le immagini notturne i più  importanti  scrittori  e scienziati del Medioevo e del Rinascimento hanno usato i sogni e le visioni per capire e spiegare meglio la realtà. Dante, Cecco d’Ascoli, Petrarca e Boccaccio, autori presenti nei manoscritti studiati, rispettano le teorie onirocritiche classiche e medievali e utilizzano, nelle loro opere, simboli contenuti nel più comune manuale d’interpretazione. Il Dizionario  dei  sogni è  formato  da  voci  provenienti  dalle versioni in latino e in volgare del Somniale  Danielis,  e  in  italiano  il  Libro dei sogni del profeta Daniele, dal IX sec. alle edizioni a stampa, fino al 1550. Considerato comunemente dagli studiosi un testo poco interessante  e  lungi  dall’essere utilizzabile dagli autori del Tre e Quattrocento, o ancora da quelli del Rinascimento, il Somniale si dimostra, al contrario, un prontuario versatile, risultato di una complessità  che  grazie  alla  sua  struttura  e  alle  interpretazioni concise ha permesso una diffusione capillare nel corso di oltre 3200 anni di storia.

  • Accettiamo i seguenti pagamenti:
- Carta di credito
- Paypal
- Bonifico bancario
- Conto corrente postale
- Contrassegno Accettiamo i seguenti pagamenti: - Carta di credito - Paypal - Bonifico bancario - Conto corrente postale - Contrassegno
  • Spedizione tramite Poste Italiane s.p.a. Spedizione tramite Poste Italiane s.p.a.