• Prezzo scontato

Argomenti (categorie) ai quali appartiene questo titolo


Tags ai quali appartiene questo titolo

Guida ai Misteri e Piaceri di Palermo

Informatemi se questo titolo tornerà disponibile

x



Sugar Editore
Libro d'occasione, recante eventuali tracce d'uso
€ 16,00
€ 15,20 Risparmia 5%
pp. 238, tavv. b/n f.t., Milano
data stampa: 1973
codice isbn: 300000000980

«Cummannari è megghiu ca futtere »: comandare è meglio che fare all'amore, perché l'unica cosa che veramente conti è la gestione del comando, in quanto potere dell'uomo sull'uomo. C'è già, in questo proverbio tipicamente siciliano posto all'inizio del testo, tutta la dimensione psichica in cui è necessario collocare Palermo, se si vuole arrivare a penetrarne i misteri e a gustarne « i raffinati e snervanti piaceri ». La città offre visioni di sfacelo e di morte, ma sotto è ben viva, purché la si sappia interrogare in chiave storica o psicanalitica.

Un panorama « assurdo », una scenografia « un po' sinistra », il mare « vicino eppure quasi assente », e la gente ... « stralunato accrocco di politicanti che perseguono con sadismo l'ingiustizia sociale ». Tutto ciò è Palermo. Eppure, essa è contemporaneamente una città affascinante, in cui il piacere di possedere, di dissimulare e intrigare, acquista un sapore tutto particolare, sconosciuto nel « continente », esaltandosi in una megalomania nevrotica e collettiva plurisecolare, di cui la Mafia, che si stende ormai a ragno in tutta Italia e varca l'oceano, non è che un momento transeunte.

Si tratta di una Guida che, alle notizie curiose e divertenti, come quelle sulle norme di comportamento a Palermo o sugli itinerari « giulianeo » e « liggiano » o, ancora, sul « contro-itinerario barocco » dei palazzi fatiscenti, alterna notizie di carattere storico-sociale, o politico, di cui talune poco note o inedite e, per così dire, ancora scottanti. Anche l'italiano del nord, «illuminato, progressista, seguace di una religione olimpica», troverà in questa Guida un valido aiuto per potersi muovere con più disinvoltura fra i Panormiti, come li chiama l'autore. Il quale confessa apertamente di aver sentito il bisogno di scrivere su Palermo «dopo aver constatato che, come italiano, da un pezzo e profondamente si annoiava».

  • Accettiamo i seguenti pagamenti:
- Carta di credito
- Paypal
- Bonifico bancario
- Conto corrente postale
- Contrassegno Accettiamo i seguenti pagamenti: - Carta di credito - Paypal - Bonifico bancario - Conto corrente postale - Contrassegno
  • Spedizione tramite Poste Italiane s.p.a. Spedizione tramite Poste Italiane s.p.a.