Argomenti (categorie) ai quali appartiene questo titolo


Tags ai quali appartiene questo titolo

La Razza Ventura


Arktos
€ 20,00
Quantità

introduzione e cura di Gianfranco De Turris e Sebastiano Fusco.
pp. 234, Carmagnola (TO)
data stampa: 2012
codice isbn: 978887049011

Nel cavo della Terra vive, nascosta da tutti, la "razza perfetta". Una stirpe più che umana, che ha appreso come regolare le forze vitali, che sa dominare i propri istinti inferiori, e conosce le vie che portano alla serenità e l'imperturbabilità derivanti dalla consapevolezza dell'essere superiori.
La "razza ventura" immaginata da Bulwer-Lytton in questo romanzo, che si presenta come un apologo anti-utopistico, ma in realtà cela una serie di sottili allegorie esoteriche, non è che il simbolo dell'uomo rigenerato dalla Grande Opera alchemica. La stirpe ignota è celata nel sottosuolo perché gli antichi alchimisti dicevano che per ritrovare la rigeneratrice pietra filosofale occorre "visitare le viscere della terra".
Il protagonista del romanzo si sottopone perciò ad una vera e propria "discesa agli inferi", una catàbasi dal chiaro significato mistico. Nel sottosuolo, conosce la grande razza: ma si rende conto anche dal fatto che non basta intravedere la meta per poterla raggiungere.
Occorre fare appello anche a forti risorse interiori, e chiedere aiuto di quello che Goethe definì "l'eterno femminino" (è palese il riferimento allegorico alle pratiche di magia sessuale che Bulwer-Lytton aveva appreso da Eliphas Levi).
Non tutti sono pronti a questo: la maggioranza di coloro che tentano, emergono dal viaggio agli inferi indeboliti nel corpo e nello spirito, come il protagonista di questo libro.

  • Accettiamo i seguenti pagamenti:
- Carta di credito
- Paypal
- Bonifico bancario
- Conto corrente postale
- Contrassegno Accettiamo i seguenti pagamenti: - Carta di credito - Paypal - Bonifico bancario - Conto corrente postale - Contrassegno
  • Spedizione tramite Poste Italiane s.p.a. Spedizione tramite Poste Italiane s.p.a.