Ricerca avanzata

Argomenti (categorie) ai quali appartiene questo titolo


Tamerlano


Garzanti
€ 13,00
Quantità

prefazione e introduzione dell'autore, traduzione dal francese di Sergio Atzeni.
pp. 304, ill. b/n, Milano
data stampa: 2011
codice isbn: 978881169437

Isfahan, Urgentš, Astrakan, Delhi, Aleppo, Damasco, Baghdad, Bursa… Sono solo alcune delle città devastate da Tamerlano e dalla sua invincibile Orda d'Oro, in un'avventura guerriera che lo portò dall'India all'Egeo, dall'Iran alle porte di Mosca, dalla Cina alla Siria.
Condottiero della stessa tempra di Alessandro, Cesare, Gengis Khan e Napoleone, Timur lo zoppo (che noi chiamiamo Tamerlano) regnò per trentacinque anni, dal 1370 al 1404, facendo di Samarcanda il centro di un impero sterminato ed effimero. Si impose in un'epoca segnata da profonde trasformazioni, e la sua esistenza e la sua personalità riflettono questo travaglio. Nomade, ruppe con la tradizione tribale e scelse la città. Pagano, optò per una delle grandi religioni universali e si fece seppellire ai piedi di un sant'uomo. Proibì il vino, ma organizzava bevute in cui si ubriacava clamorosamente. Incolto, forse analfabeta, distrusse numerosi monumenti: nel contempo ebbe la passione di costruirne e fu un patrono delle arti. Ordinò i peggiori massacri senza tradire la minima emozione; tuttavia non sopportava che davanti a lui venissero evocate le torture e le atrocità della guerra, Orgoglioso, spietato, incapace di perdonare, amava però i motti di spirito e viene ricordato anche per gesti di eleganza suprema.

Jean-Paul Roux ricostruisce l'abbagliante parabola di Tamerlano, tenendo sempre presente i legami tra Oriente e Occidente, ripercorre la sua travolgente epopea di vittorie e d'orrore per decifrare il mistero di una delle grandi personalità della storia. Nel contempo, una illuminante analisi della civiltà delle steppe ci permette di approfondire la conoscenza dell'Asia centrale e del mondo musulmano in generale.

Indice:

Prefazione
Introduzione

Parte prima. I fatti

Capitolo primo. La successione di Gengis Khan
L'impero di Gengis Khan
Gli Ilkhan
L'Orda d'Oro
I Mongoli
I Turchi
La distruzione degli stati musulmani
Il canato di Giagatai
La scissione del canato giagataide
La tentazione indiana
Il Corassan

Capitolo secondo. Verso il potere
La nascita
Giovinezza leggendaria e inconfessabile
Gli esordi
Al servizio del kahn
La vita avventurosa
Il ritorno di Ilyas Khan
Rivalità fra Timur e Husain
L'eliminazione di Husain

Capitolo terzo. Il regno di Transoxiana
Samarcanda
Organizzazione del regno
Le campagne del 1371-1373
Spedizioni nel Moghulstan
La comparsa di Toktamiš
Un pellegrino importante
Fine della Corasmia

Capitolo quarto. L'impero d'Iran
I problemi del Corassan
La guerra
Ribellioni
Ripresa dell'avanzata verso ovest
Torna Toktamiš
I Kara Koyunlu
Isfahan immolata

Capitolo quinto. Toktamiš e la guerra dei cinque anni
Notizie dalla Transoxiana
Nuovo attacco di Toktamiš
Campagna nelle steppe
Inizia la guerra dei cinque anni
Campagna d'Irak
Toktamiš, per la terza volta
Campagna nell'Europa orientale
Il ritorno

Capitolo sesto. La sconfitta delle grandi potenze musulmane
Risultati di un sessantenne
La scelta delle Indie
Nel Kafiristan
La campagna delle Indie
La follia di Miran Shah
La prima guerra ottomana
La campagna di Siria
Incursione in Irak
La battaglia di Ankara
La campagna d'Anatolia
Lutti
Ultime scosse nel Medio Oriente

Capitolo settimo. Il sogno cinese non diventa realtà
La tentazione cinese
Partenza per la Cina
Morte di Timur

Parte seconda. L'uomo e il suo tempo

Capitolo ottavo. Ritratto
La testimonianza dell'arte
Il ritratto di Guerassimov
L'uomo di ferro
Il visionario
La fede di Timur
Il regista
Sentimenti umani
Ipocrita, subdolo ecc.
L'intellettuale e l'artista
Il genio militare
Il nazionalista
Ritratto improbabile

Capitolo nono. Il boia
Processo
Esagerazioni
La demenza del Grande Emiro
Negoziati e saccheggi
I minareti di crani
I prigionieri
Conteggio
Il terrore
I cavalieri

Capitolo decimo. Il paganesimo
Le radici sciamaniche
La conservazione della cultura gengiscanide
Una genealogia inventata
L'origine della sovranità
I poteri parapsichici
Il rispetto per i religiosi
Le discussioni teologiche
Contrasto fra «yasak:» e «sharia»
Uno stato musulmano?

Capitolo undicesimo. Le religioni nell'area d'espansione timuride
Il declino musulmano del secolo XIII
La reazione musulmana del secolo XIV
Il giudaismo
Il buddismo
Mazdeismo e manicheismo
Le Chiese orientali
Il nestorianesimo
Il cattolicesimo

Capitolo dodicesimo. La vita culturale
Il Rinascimento timuride
Le lettere
Le arti industriali
La pittura
L'influenza cinese
I giardini
L'architettura
Bibi Hanum
Il Gur-e Mir
Lo Shah-i Zindeh
Un ultimo volto di Timur

Capitolo tredicesimo. Lo stato e la società
Il sovrano
Impero o regno?
Il progetto politico
Il progetto economico
L'esercito
La diplomazia
Le finanze
La società
Le donne

Capitolo quattordicesimo. Bilancio
Fiasco o successo?
La successione timuride
Il frutto inatteso

Appendice
Glossario
Intellettuali e artisti citati
Il calendario dei Dodici Animali
Genealogie
Cronologia

Bibliografia
Indice dei nomi
Indice tematico

Carte geografiche:
L'Iran e l'Asia centrale
Le campagne di Timur
Vicino e Medio Oriente

  • Accettiamo i seguenti pagamenti:
- Carta di credito
- Paypal
- Bonifico bancario
- Conto corrente postale
- Contrassegno Accettiamo i seguenti pagamenti: - Carta di credito - Paypal - Bonifico bancario - Conto corrente postale - Contrassegno
  • Spedizione tramite Poste Italiane s.p.a. Spedizione tramite Poste Italiane s.p.a.