Ricerca avanzata

Argomenti (categorie) ai quali appartiene questo titolo


Tags ai quali appartiene questo titolo

Il Paradiso Terrestre di Dante

Commento integrale letterale-anagogico dei canti XXVII-XXXIII del Purgatorio

Jupiter
€ 15,00
Quantità

pp. 298, nn.fot. a col., San Benedetto (PI)
data stampa: 2020
codice isbn: 978889776268
A prescindere dalla sua altissima poesia e dalla molteplicità sconfinata dei suoi significati, il Paradiso terrestre può essere considerato un poema del tutto compiuto, estraibile dal contesto (da qui la denominazione di isola), e nello stesso tempo un passaggio obbligato (un ponte, appunto) che collega i mondi della colpa e dell'espiazione alla luce celeste. È tale la sua importanza che il cistercense Robert John afferma, nel suo saggio Dante templare: «Non esitiamo a definirlo addirittura il cardine della Divina Commedia». E Niccolò Tommaseo riteneva che Dante avesse cominciato la Commedia proprio a partire dal Paradiso terrestre, per l'esattezza dal XXX canto del Purgatorio, dove si celebra il trionfo di Beatrice.
  • Accettiamo i seguenti pagamenti:
- Carta di credito
- Paypal
- Bonifico bancario
- Conto corrente postale
- Contrassegno Accettiamo i seguenti pagamenti: - Carta di credito - Paypal - Bonifico bancario - Conto corrente postale - Contrassegno
  • Spedizione tramite Poste Italiane s.p.a. Spedizione tramite Poste Italiane s.p.a.