Argomenti (categorie) ai quali appartiene questo titolo


Tags ai quali appartiene questo titolo

L'Uomo nel Pensiero di Bonaventura da Bagnoregio


Aracne
€ 23,00
Quantità

A cura di Irene Zavattero Andrea Colli, Elisa Cuttini, Andrea Di Maio, Barbara Faes, Alessandro Ghisalberti, Massimiliano Lenzi, Gianfranco Maglio, Letterio Mauro, Paola Anna Maria Muller, Massimo Parodi, Stefano Perfetti, Davide Riserbato, Laure Solignac
data stampa: 2019
codice isbn: 978882552592
«Al centro dell’universo si colloca l’uomo che, mentre si trova rivolto e sottomesso a Dio, ha nel contempo la supremazia su tutte le altre cose». Questo passaggio, contenuto nel proemio del Commento di Bonaventura da Bagnoregio al secondo libro delle Sentenze, illustra efficacemente la centralità che la nozione di uomo riveste nel pensiero del Doctor Seraphicus. Il volume, organizzato in quattro sezioni, affronta dapprima la contestualizzazione e la discussione dell’antropologia bonaventuriana, per poi passare ad analizzare la forma e il significato della sua dottrina dell’anima, nonché, dal versante più propriamente etico, la peculiarità della condizione umana; da ultimo, si indaga la capacità dell’uomo di rinvenire nella storia i segni del Logos divino. Ne risulta il quadro di un’antropologia probabilmente inattuale, ma nondimeno ancora in grado di suscitare interesse per il tentativo filosofico di dare fondamento alla dignità dell’uomo.
Indice:
Irene Zavattero
Intoduzione (pag. 9-17)

Letterio Mauro
L’antropocentrismo di Bonaventura (pag. 21-37)

Laure Solignac
L’anthropologie cruciforme de Bonaventure (pag. 39-89)

Andrea Di Maio
Animalitas, spiritus, mens. Antropologia tripartita e struttura dell’itinerario bonaventuriano (pag. 93-127)

Alessandro Ghisalberti
L'anima gerarchizzata. Dionigi e l’ultimo Bonaventura (pag. 129-151)

Massimiliano Lenzi
Bonaventura, Tommaso e la considerazione dell’anima come forma et hoc aliquid nell’aristotelismo del XIII secolo (pag. 153-175)

Davide Riserbato
Signatum est super nos lumen vultus tui, Domine (Sal 4,7). Il concorso tra il verum mentibus impressum/naturaliter insertum e le rationes aeternae in Bonaventura (pag. 177-191)

Andrea Colli
In anima stat appetitus totius naturae. A Note on Desire in Bonaventure’s Commentary on the Sentences (pag. 195-219)

Elisa Cuttini
La facoltà di scelta in rapporto alla legge naturale in Bonaventura da Bagnoregio e nella Laudato si’ (pag. 221-231)

Gianfranco Maglio, Alessandro Pagliaccia
Il diritto e la legge naturale in Bonaventura da Bagnoregio (pag. 233-269)

Stefano Perfetti
Similiter spirant omnia. La condizione umana tra degradazione carnale e ascesa spirituale nel commento di Bonaventura a Ecclesiaste 3,18–22 (pag. 271-287)

Irene Zavattero
Il libero arbitrio imago della libertà divina secondo Bonaventura (pag. 289-307)

Barbara Faes
Predicatori e pescatori (pag. 311-327)

Paola Anna Maria Muller
Per un’ermeneutica della testimonianza in Bonaventura da Bagnoregio (pag. 329-346)

Massimo Parodi
Tra sapere, visione e speranza (pag. 347-357)


  • Accettiamo i seguenti pagamenti:
- Carta di credito
- Paypal
- Bonifico bancario
- Conto corrente postale
- Contrassegno Accettiamo i seguenti pagamenti: - Carta di credito - Paypal - Bonifico bancario - Conto corrente postale - Contrassegno
  • Spedizione tramite Poste Italiane s.p.a. Spedizione tramite Poste Italiane s.p.a.