• Prezzo scontato

Argomenti (categorie) ai quali appartiene questo titolo


Questo Latte che Minaccia le Donne


Nuova Ipsa
€ 13,00
€ 12,35 Risparmia 5%
Quantità

edizione italiana a cura di Antonio Sforza, traduzione dal francese di Gina D'Angelo.
pp. 180, ill. b/n, Palermo
data stampa: 2002
codice isbn: 978887676188

Può un’intolleranza alimentare essere la causa di numerosi disturbi cronici fino al tumore al seno? In questo libro “esplosivo” l’inquietante risposta.
Ho desiderato vivamente che questo testo del Dr. Raphael Nogier fosse tradotto in italiano e diffuso sia alla classe medica che alla gente comune per l’originalità e semplicità del contenuto, cui fa contrasto l’importanza della scoperta.
Si tratta infatti della notizia sorprendente che latte e derivati possono in soggetti ipersensibili, produrre col tempo un cancro al seno, nonché numerose altre patolo­gie di riscontro comune anche se mai collegate a questo alimento di uso ordinario.
Da quando ho letto questo libro, ho potuto verificare personalmente la veridicità della scoperta, non tanto per quanto riguarda il cancro del seno (sono un ortopedi­co!), quanto per le altre innumerevoli patologie che derivano dall’intolleranza e ipersensibilità verso le proteine del latte, vale a dire: cefalee, emicranie, stati d’ansia e irrequietezza psichica, fobie, tonsilliti e affezioni ORL recidivanti, eczemi, ortica­ria, congiuntivi, asma ed anche artriti e dolori muscolo-scheletrici ricorrenti.
Come si può vedere, non c’è patologia che non possa avere una genesi allergica.
Approfondendo gli studi sull’argomento delle intolleranze alimentari, ho appre­so che nella reazione allergica tra antigeni (alimenti) e anticorpi - prodotti dal nostro organismo come difesa - si generano dei mediatori chimici di vario genere tra cui istamina, serotonina, kinine, prostaglandine, leucotrieni, ecc., i quali hanno tutti un’azione vasoattiva, infiammatoria, e sono capaci di alterare la trasmissione nervosa; ne deriva che le allergie possono causare qualsiasi patologia.
D’altra parte è a tutti noto sia l’aumento delle malattie allergiche e del sistema immunitario che il consumo crescente degli antistaminici, cortisonici e antinfiam-matori, i quali agiscono appunto contrastando i mediatori chimici prima citati che si liberano nelle reazioni allergiche.
Stranamente però tra i vari fattori presi in esame nella eziopatogenesi delle allergie, poco o affatto si parla delle intolleranze o ipersensibilità alimentari, non svelabili con i comuni esami di laboratorio e test allergologici.
Infine la sorpresa più grande: anche il cancro potrebbe avere in soggetti ipersen­sibili una causa allergica alimentare.
Possiamo forse leggere in questo fenomeno una manipolazione degli alimenti o un mancato riconoscimento da parte del nostro sistema immunitario di questi ultimi?
Il problema è stato posto; la risposta ci arriverà sicuramente se verrà presa in considerazione questa chiave di lettura tracciata sapientemente dall’autore.

  • Accettiamo i seguenti pagamenti:
- Carta di credito
- Paypal
- Bonifico bancario
- Conto corrente postale
- Contrassegno Accettiamo i seguenti pagamenti: - Carta di credito - Paypal - Bonifico bancario - Conto corrente postale - Contrassegno
  • Spedizione tramite Poste Italiane s.p.a. Spedizione tramite Poste Italiane s.p.a.