• Prezzo scontato

Argomenti (categorie) ai quali appartiene questo titolo


La Bibbia Aveva Ragione


Garzanti
Disponibile in copia unica
€ 25,00
€ 23,75 Risparmia 5%
Quantità

nuova edizione riveduta a cura di Joachim Rehork, traduzione dal tedesco di Guido Gentili completata e riveduta da Rolando Zorzi.
pp. 456, 76 ill. b/n, 51 tavv. b/n f.t., Milano
data stampa: 1979
codice isbn: 7808

Diceva Giuseppe Ricciotti nella prefazione alla prima edizione di quest'opera dal fortunatissimo destino editoriale (tradotta in 24 lingue; venduta in milioni di copie): «Curiosa e istruttiva è l'osservazione che gli studiosi più ostili verso gli antichi dati sono, di solito, gli studiosi da biblioteca che si lasciano guidare da teorie aprioristiche, ma hanno ben poca o nessuna familiarità con l'esplorazione geografica e archeologica dei luoghi. Sono note certe fantastiche e demolitrici teorie del Loisy, crollate solo pochi anni dopo la loro comparsa. Al contrario, i viaggiatori che hanno perlustrato lungamente i posti, e specialmente gli archeologi che vi hanno eseguito scavi, sono oggi assai guardinghi nel respingere una tradizione e relegarla nel campo delle leggende.
«Alcuni anni addietro stavo preparando uno studio su un certo episodio della storia ebraica antica. Nelle biblioteche europee avevo letto tutte le relazioni che si riferivano a quell'argomento, e potevo affermare in coscienza di aver ascoltato tutte le voci degli studiosi che se ne erano occupati. Ciò nonostante non mi sentivo tranquillo, perché non avevo ascoltato la voce più autorevole di tutte le altre, cioè la voce del luogo dove era avvenuto l'episodio: per ascoltare questa «somma voce», avrei dovuto fare un'ispezione almeno rapida sul luogo e raccogliere i dati di fatto ivi reperibili. Nel frattempo avevo anche steso il racconto dell'episodio, ma ne ero diffidente e lo consideravo come un racconto ipotetico, un'informazione provvisoria, in attesa che un'occasione propizia mi permettesse l'esame diretto del luogo. L'occasione venne presto e, accompagnato da alcuni operai, potei fare l'esame topografico e archeologico del posto (un luogo solitario, e anche infestato da predoni, presso la riva orientale del Mar Morto). Pochi giorni di scavo mi bastarono, perché bastarono a smentire il racconto che avevo già scritto: era un racconto sbagliato, che doveva essere cambiato in misura del settanta per cento. La ragione semplicissima era che le relazioni da me lette in Europa sull'argomento erano male informate: nessuno dei loro autori si era trasferito sul posto, e nessuno era andato ad ascoltare la «somma voce» del luogo. Si ingigantisca questo modesto caso e lo si moltiplichi per una cifra altissima, e si otterrà un indice approssimativo di quanto è avvenuto e avviene nel campo degli studi sulla Bibbia.
«Il presente libro è un tentativo di riassumere i principali risultati ottenuti da più d'un secolo in questo campo.
«Mi sembra poter prevedere che il libro renderà eccellenti servigi alle persone colte che s'interessano a questo particolarissimo campo delle scienze storiche.»

Da allora l'archeologia biblica ha portato alla luce fatti sconosciuti. Alcune tesi sono state riconfermate, anzi rafforzate, altre, allora ritenute scientificamente fondate, sono state rimesse in discussione. Per mantenere ferma l'attendibilità scientifica di questo libro era dunque necessario includere i più recenti risultati delle ricerche. Questo fitto lavoro di aggiornamento, utilissimo per gli studiosi, doveroso verso i lettori meno agguerriti, è stato compiuto, di comune accordo con Keller, dallo studioso Joachim Rehork.

  • Accettiamo i seguenti pagamenti:
- Carta di credito
- Paypal
- Bonifico bancario
- Conto corrente postale
- Contrassegno Accettiamo i seguenti pagamenti: - Carta di credito - Paypal - Bonifico bancario - Conto corrente postale - Contrassegno
  • Spedizione tramite Poste Italiane s.p.a. Spedizione tramite Poste Italiane s.p.a.