• Prezzo scontato

Argomenti (categorie) ai quali appartiene questo titolo


Tags ai quali appartiene questo titolo

Vangelo Secondo Pilato (Il)

Informatemi se questo titolo tornerà disponibile

x


In appendice il testo inedito <em>Diario di un romanzo rubato</em>

€ 17,50
€ 16,63 Risparmia 5%
traduzione di Gloria Romagnoli
pp. 300, Cinisello Balsamo (MI)
data stampa: 2010
codice isbn: 978882156669

Il romanzo di Schmitt esordisce con un'apertura di sipario folgorante. In un prologo scandito come una "confessione", il narratore in prima persona è lo stesso Jeshua (Gesù di Nazareth). Nel culmine tenebroso del Getsemani, il Nazareno ripercorre il suo cammino esistenziale, dall'infanzia e dalla giovinezza "normali" fino alla progressiva presa di coscienza della propria missione. Questo singolarissimo taglio autobiografico genera una rilettura o addirittura una reinvenzione della vita di Cristo sospesa tra il polo dello stupore, del dubbio, della turbata rivelazione di sé a se stesso, e il polo della coraggiosa assunzione di responsabilità dell'economia della salvezza: un atto di fede assoluto proteso verso il traguardo della croce.

Uscito di scena Jeshua che si avvia verso la Passione e il Calvario, inizia il vero e proprio Vangelo secondo Pilato: un romanzo in qualche misura "poliziesco", intessuto di indagini, interrogatori, sopralluoghi, esperimenti, capovolgimenti di prospettiva. Un'inchiesta innescata dalla scoperta che il corpo di Jeshua è scomparso dal sepolcro. Una detective story che si svolge nei meandri di Gerusalemme e, in pari tempo, nel labirinto della coscienza di Pilato. Il prefetto della Giudea ne stende il resoconto in una ventina di lettere indirizzate al fratello Tito, che da Roma segue le sue vicende. II "testimone" dell'io-narrante passa così, in un'ideale staffetta, dalla mano della vittima alla mano del carnefice. Imperativo categorico diventa, per il governatore romano, ritrovare il cadavere prima che Caifa o Erode Antipa creino complicazioni politiche. Soprattutto, bisogna sventare l'effetto dirompente di una "leggenda" della resurrezione di Jeshua messa in circolo dai suoi discepoli e simpatizzanti. Vagliate e scartate tutte le possibili spiegazioni razionali del mistero insito nella scomparsa e riapparizione del Nazareno, all'investigatore non resta che confrontarsi con una "impossibile" interpretazione soprannaturale. A spingerlo in questa inaudita direzione sono, in particolare, un'onesta sete di conoscenza («Cos'è la verità?») e l'appassionato sentimento d'amore per la moglie Claudia Procula. Ma quale atteggiamento assumerà Pilato, alla fine del romanzo, nei confronti di Jeshua?

  • Accettiamo i seguenti pagamenti:
- Carta di credito
- Paypal
- Bonifico bancario
- Conto corrente postale
- Contrassegno Accettiamo i seguenti pagamenti: - Carta di credito - Paypal - Bonifico bancario - Conto corrente postale - Contrassegno
  • Spedizione tramite Poste Italiane s.p.a. Spedizione tramite Poste Italiane s.p.a.