Argomenti (categorie) ai quali appartiene questo titolo


Sumphilosophein

La vita nell'Accademia di Platone

Laterza
€ 9,50
Quantità

introduzione dell'autore.
pp. XII-276, Bari
data stampa: 2012
codice isbn: 978884209864

Platone, Aristotele, Speusippo, Senocrate, Dione di Siracusa, Eraclide Pontico e tanti altri fra protagonisti e comparse: Enrico Berti entra nelle stanze della prima scuola di filosofia in Occidente, eccezionale laboratorio di ricerca del bene comune.

‘Filosofare insieme’ per arrivare alla conoscenza del vero nel campo delle scienze, della filosofia, dell’etica e della politica: questo era lo spirito dell’Accademia di Platone. Ma di cosa si discuteva e quali idee vi sono nate? Quale valore ha avuto la scuola fondata e diretta da un filosofo della grandezza di Platone e frequentata per vent’anni dal suo non meno famoso discepolo, Aristotele?
Nata nel 387 a.C., l’Accademia era una scuola anomala, dove non c’erano solo un maestro che insegnava e allievi che apprendevano, ma una comunità che discuteva e interloquiva in un’atmosfera di ricerca fatta di «domande, risposte e amichevoli confutazioni».
Fisica, astronomia, matematica, etica, i principi primi del filosofare, ma anche politica, nulla era estraneo alla riflessione che si è svolta per quarant’anni in quel giardino di Academo dove, come per miracolo, si era radunata la più straordinaria concentrazione di cervelli filosofici e scientifici, come mai più sarebbe accaduto nella storia del pensiero occidentale.

Enrico Berti racconta questa singolare palestra delle menti, il suo contesto storico, il luogo fisico, le persone che la frequentavano, le strutture che la componevano, i dibattiti che la animavano e dai quali «sprizza come scintilla la conoscenza del vero».

Indice:

Introduzione    VII


I.    Vita di scuola
1. Il tempo, p. 3 - 2. Il luogo, p. 6 - 3. Le persone, p. 8 - 4. Le cose, p. 22


II.    Le cose come appaiono    30
1. Il Sole, la Luna e gli astri, p. 30 - 2. Platone: l’universo a due sfere, p. 34 - 3. Eudosso di Cnido: le sfere omocen- triche, p. 42 - 4. Aristotele: le sfere retrograde, p. 50 - 5. Eraclide Pontico: la rotazione della Terra, p. 58 - 6. L’ul- timo Platone e Filippo di Opunte: l’animazione degli astri, p. 65


III. La vera realtà    74
1. “Figli della terra” e “amici delle Idee”, p. 74 - 2. Plato- ne: giustificazione e critica delle Idee, p. 77 - 3. Gli “ami- ci delle Idee” e i loro argomenti, p. 89 - 4. Eudosso di Cni- do e il ricorso alla “mescolanza”, p. 101 - 5. Speusippo e la sostituzione delle Idee con i numeri matematici, p. 105 - 6. Senocrate e l’identificazione delle Idee con i numeri matematici, p. 110 - 7. Aristotele e la sostituzione delle Idee con le forme, p. 117


IV. Il principio di tutto    123
1. Le cause prime, p. 123 - 2. Allusioni ai princìpi nei dia- loghi di Platone, p. 128 - 3. I princìpi nel corso di Plato- ne “Sul bene”, p. 135 - 4. Speusippo: la moltiplicazione dei princìpi, p. 145 - 5. Senocrate: recupero e divinizza- zione dei princìpi platonici, p. 150 - 6. Aristotele: dai princìpi-elementi alle cause prime, p. 156


V.    Il governo di sé stessi    173
1. La relazione tra il bene e il piacere, p. 173 - 2. Eudos- so: il piacere è il bene supremo, p. 175 - 3. Speusippo: il piacere non è mai un bene, p. 178 - 4. Platone: il piacere non è sempre un bene, p. 182 - 5. Aristotele: il piacere è sempre un bene, anche se non è il bene supremo, p. 186


VI. Il governo della città    200
1. Platone per Atene e Siracusa, p. 200 - 2. Isocrate per Atene, per Cipro e per l’Ellade, p. 212 - 3. Aristotele per Cipro, p. 221 - 4. La scuola di Platone e i re Macedoni, p. 235


Note    243


Indice dei nomi    265

  • Accettiamo i seguenti pagamenti:
- Carta di credito
- Paypal
- Bonifico bancario
- Conto corrente postale
- Contrassegno Accettiamo i seguenti pagamenti: - Carta di credito - Paypal - Bonifico bancario - Conto corrente postale - Contrassegno
  • Spedizione tramite Poste Italiane s.p.a. Spedizione tramite Poste Italiane s.p.a.