Argomenti (categorie) ai quali appartiene questo titolo


Nuovi Studi Aristotelici - Volume IV/1

L'influenza di Aristotele. Antichità, Medioevo e Rinascimento

Morcelliana
€ 25,00
Quantità

pp. 378, Brescia
data stampa: 2009
codice isbn: 978883722370

Il libro vuole essere un contributo allo studio della cosiddetta tradizione aristotelica, dell'influenza esercitata da Aristotele sull'intera storia della cultura "occidentale" (termine nel quale va compresa anche la cultura islamica). Tale influenza è stata sia di tipo positivo, nel senso che le dottrine di Aristotele sono state accolte, interpretate e trasformate dai filosofi posteriori, sia di tipo negativo, nel senso che esse sono state oggetto di critiche e spesso di dure polemiche, ma anche in questo caso hanno condizionato le filosofie posteriori.

Del primo tipo è l'influenza esercitata da Aristotele sugli aristotelici: su Teofrasto, Aspasio, Alessandro di Afrodisia, Porfirio, i filosofi arabi ed ebrei, Tommaso d'Aquino, Marsilio da Padova, Giacomo Zabarella, William Harvey. Del secondo tipo è invece l'influenza esercitata da Aristotele sui suoi "avversari": l'epicureo Filodemo di Gadara, Plotino, Bonaventura da Bagnoregio, Niccolò Cusano, Galileo Galilei. Un caso particolare è costituito dal rapporto tra la filosofia di Aristotele e il primo cristianesimo, emblematicamente rappresentato dal discorso di san Paolo agli Ateniesi, dove l'influenza di Aristotele è ravvisabile nel contributo da lui dato alla formazione di quel concetto di "Dio dei filosofi" che Paolo ripropone consapevolmente agli Ateniesi, ma al fine di integrarlo e superarlo nella rivelazione cristiana.

  • Accettiamo i seguenti pagamenti:
- Carta di credito
- Paypal
- Bonifico bancario
- Conto corrente postale
- Contrassegno Accettiamo i seguenti pagamenti: - Carta di credito - Paypal - Bonifico bancario - Conto corrente postale - Contrassegno
  • Spedizione tramite Poste Italiane s.p.a. Spedizione tramite Poste Italiane s.p.a.