Argomenti (categorie) ai quali appartiene questo titolo


Tags ai quali appartiene questo titolo

Finitudine e Colpa

Informatemi se questo titolo tornerà disponibile

x


Il Mulino
Libro d'occasione, recante eventuali tracce d'uso
€ 30,00
Quantità

Traduzione di Maria Girardet
pp. 640, Bologna
data stampa: 1970
codice isbn: 300000001378

Il pensiero di Paul Ricoeur si leva all'incrocio della filosofia esistenziale con la fenomenologia di Husserl. Il metodo appreso da quest'ultimo, e riportato alle sue profonde radici kantiane, viene rivolto ai problemi cruciali dell'esistenza. Così, in una nuova prospettiva metodologica, sono ripresi i grandi temi di Kierkegaard: la finitudine dell'uomo, il male, la fragilità affettiva, la fallibilità. A questa ricerca, che costituisce la prima parte di «Finitudine e colpa» (giudicata l'opera fondamentale del filosofo francese), Ricoeur fa seguire una più ampia indagine nel vasto territorio del mito, ove per vie e linguaggi diversi sembra ritrovarsi una struttura ricorrente: la coscienza della colpa, del destino e della salvezza dell'uomo. In tal modo l'opera di Ricoeur viene a situarsi nel dibattito contemporaneo sulla demitizzazione. Demitizzare - dice Ricoeur - non significa distruggere il mito, ma liberarne le profondità simboliche, la capacità nativa di parlare del Sacro e del Profano. Il discorso si apre, così, non soltanto sul fronte dell'ermeneutica, ma viene a costituire la base per un giudizio sull'età contemporanea, il cui limite va forse cercato proprio nella perdita o nel fraintendimento del linguaggio simbolico.

  • Accettiamo i seguenti pagamenti:
- Carta di credito
- Paypal
- Bonifico bancario
- Conto corrente postale
- Contrassegno Accettiamo i seguenti pagamenti: - Carta di credito - Paypal - Bonifico bancario - Conto corrente postale - Contrassegno
  • Spedizione tramite Poste Italiane s.p.a. Spedizione tramite Poste Italiane s.p.a.