Argomenti (categorie) ai quali appartiene questo titolo


Gnosi e Spirito Tardo Antico

Con un'introduzione "Sulla storia e la metodologia della ricerca"

Bompiani
Disponibile in copia unica
€ 40,00
Quantità

prefazioni di Rudolf Bultmann e dell'autore, introduzione, traduzione, note e apparati di Claudio Bonaldi.
pp. LXVII-1212, Milano
data stampa: 2010
codice isbn: 978884526419

"'Gnosi' è 'conoscenza di chi eravamo, di ciò che siamo diventati; da dove eravamo, dove siamo stati gettati; dove ci affrettiamo,
da dove siamo redenti; che cosa è nascita e che cosa è rinascita' (Excerp. ex Theod. 78, 1).
Qui si trova [...] una completa schematizzazione del mito gnostico.
Dobbiamo solo attenerci a essa per ricevere una guida sicura nell’intera molteplicità della mitologia e della speculazione gnostica.”
 
Che la tarda antichità possieda una propria unità intrinseca, che sia guidata da un principio spirituale originale e che questo coincida con lo spirito gnostico, sorto in Oriente intorno alla nascita di Cristo e diffuso poi in tutto l’Occidente greco-romano, questa è la tesi di fondo che anima Gnosi e spirito tardoantico e che l’Autore si sforza di dimostrare con puntuali analisi contro ogni giudizio di decadenza, di mero sincretismo su quest’epoca o ogni tentativo di ricondurla a tradizioni passate. Miti gnostici, culti misterici, apocalittica giudaica, primo cristianesimo, letteratura ermetica, filosofia neoplatonica e mistica monastica: tutte mostrano di condividere una stessa cornice storico-spirituale che articola un senso assolutamente nuovo del sé, del mondo e di Dio e della loro relazione: questa è “gnosi”, conoscenza della verità sulla condizione umana, rivelazione di un radicale dualismo tra sé e mondo che orienta verso una dinamica di fuga demondizzante nell’aldilà, quale unica via di ritorno all’origine divina e dunque di salvezza. In questo quadro si sviluppa un’opera che è, da un lato, sintesi magistrale delle ricerche storico-religiose sul tema mediante l’uso dell’ermeneutica demitizzante di Bultmann e della fenomenologia esistenziale di Heidegger, entrambi maestri di Jonas, dall’altro tentativo fecondo di descrivere una forma di esistenza qualificata dal rifiuto del mondo e ricorrente variamente nella storia. Da qui Heidegger, l’esistenzialismo, che gli avevano permesso di interpretare la gnosi, sono ora essi stessi letti in senso gnostico: in un affascinante rispecchiamento tra passato e presente, la gnosi non è dunque chiusa in un tempo lontano, ma è una possibilità esistenziale tuttora viva – e per Jonas non priva di pericoli.

  • Accettiamo i seguenti pagamenti:
- Carta di credito
- Paypal
- Bonifico bancario
- Conto corrente postale
- Contrassegno Accettiamo i seguenti pagamenti: - Carta di credito - Paypal - Bonifico bancario - Conto corrente postale - Contrassegno
  • Spedizione tramite Poste Italiane s.p.a. Spedizione tramite Poste Italiane s.p.a.