Argomenti (categorie) ai quali appartiene questo titolo


Salona negli Scavi di Francesco Carrara

Informatemi se questo titolo tornerà disponibile

x


€ 30,00
Quantità

prefazione dell'on. Renzo de 'Vidovich
pp. 190, nn. ill. a colori, Trieste
data stampa: 2007
codice isbn: 6331

Questo dilemma ha attraversato l'intero arco della vita attiva del Carrara ed è ancora irrisolto perché numerosi sono gli elementi che militano a favore dell'una o dell'altra tesi. Non si può mettere in dubbio il fatto che i finanziamenti che hanno consentito gli scavi ed hanno riportato alla luce la romana Salona fossero stati stanziati dall'Accademia di Vienna, che operava in stretto rapporto con la Casa imperiale. Inoltre gii uomini di scienza ed in particolare gli archeologi non avevano dimenticato la grande tradizione europea del Sacro Romano Impero anche quando, una quarantina d'anni prima dell'inizio degli scavi, tale denominazione era stata abbandonata obtorto collo dagli Asburgo, costretti da Napoleone nel 1806 che minacciava Vienna. Costituisce testimonianza dell'attaccamento degli Asburgo alla romanità il fatto che gli atenei austriaci e le antiche istituzioni culturali continuarono fino al 1918 a fregiarsi del titolo di appartenenza al SRI di e che era data facoltà agli studenti di sostenere gli esami indifferentemente in lingua tedesca o in latino. Gli stessi imperatori continuarono a fregiarsi del titolo di Sua Maestà "Cesarea" e ad avere con la romanità un rapporto privilegiato. Non sorprende, dunque, che Francesco Carrara avesse trovato porte aperte negli ambienti vicini alla Corte imperiale per le sue grandi qualità di archeologo, che gli consentirono - come ampiamente documentato dalla Garbin - di essere il reale valorizzatore di Salona. Non sarebbe interamente corretto chiamarlo "scopritore" dell'antica città illirico-romana solo perché pochi ruderi affiorati nei campi testimoniavano l'esistenza di quella che era stata la seconda città dell'Impero e l'ultima capitale dell'Impero Romano d'Occidente (che concluse il suo iter storico nella città dalmata insieme all'evo antico nel 480 d.C. con la morte di Giulio Nepote, Re di Dalmazia e ultimo Imperatore d'Occidente).

Ma nel lavoro della Garbin sono largamente documentate anche le angherie poste in atto da parte austriaca, che freneranno la conclusione dell'opera di Carrara e lo costringeranno a lasciare la sua Dalmazia come esule ante litteram. Penso che, paradossalmente ma non tanto, siano vere tutte e due le tesi.

Indice:

Prefazione


Introduzione

La Patria di Carrara


Biografia

Tra Spalato e Vienna

Il licenziamento dal Seminario


L'esilio

Titoli conferiti a Carrara


Di lui hanno detto ...

La corrispondenza di Carrara con gli intellettuali del suo tempo


La corrispondenza con Ante Strmić

La corrispondenza con Cesare Cantù e Pier Alessandro Paravia


La corrispondenza con Francesco Dall'Ongaro

La corrispondenza con Niccolò Tommaseo

Opere

Archivio Capitolare di Spalato tratto dall'i.r. Archivio secreto di Casa di corte e di Stato

Chiesa di Spalato un tempo salonitana


La Dalmazia descritta

Della vita e degli scritti di Giovanni Cattalinich


Issa, Monografia numismatica

I Canti del popolo dalmata

Il Curato

Carrara a Salona

Topografia e scavi di Salona

Lo Stato di incuria del sito di Salona fino all'inizio dei lavori di Carrara

I viaggiatori in Dalmazia testimoniano lo stato di abbandono delle rovine salonitane

Rivisitazione dei piani topografici anteriori al 1846


8 gennaio - 12 giugno 1846: i primi scavi

Il perimetro e le sue fortificazioni

Le fortificazioni salonitane

I prismi triangolari

Muro e retromuro

I Dalmati progettano a Salona il futuro bastione militare?

Le Porte di Salona

Originalità e priorità del piano topografico di Carrara


La Memoria sugli scavi del 1846

L'Anfiteatro


Il perimetro

De' scavi di Salona nel 1847-1848


Le necropoli

De' scavi di Salona nel 1849

Il perimetro e porte urbane


Il teatro

De 'scavi di Salona nel 1850

La Necropoli Occidentale Marusinac (anche Marussinaz)


L'anfiteatro

Il teatro

Conclusioni


Appendici

Breve storia di Salona


I vescovi salonitani

Le battaglie condotte dai Romani contro i Dalmati


I trionfi romani sui Dalmati

I Governatori romani dell'Illirico


Gaio Giulio Cesare

Gneo Bebio Tamfilo Vala Numoniano


Publio Cornelio Dolabella

Lucio Arrunzio Scriboniano

Adriano

Lucio Artorio Casto


Commodo

Settimio Severo

Dione Cassio Cocceiano


Galerio

Marcellino

Giulio Nepote

I confini della Dalmazia e le invasioni barbariche


Summary

Sažetak

Bibliografia di Francesco Carrara in ordine cronologico


Elenco delle riproduzioni

Indice dei nomi

Indice dei siti e concetti


Fonti ed opere consultate


Libri raccomandati

  • Accettiamo i seguenti pagamenti:
- Carta di credito
- Paypal
- Bonifico bancario
- Conto corrente postale
- Contrassegno Accettiamo i seguenti pagamenti: - Carta di credito - Paypal - Bonifico bancario - Conto corrente postale - Contrassegno
  • Spedizione tramite Poste Italiane s.p.a. Spedizione tramite Poste Italiane s.p.a.