Ricerca avanzata

Argomenti (categorie) ai quali appartiene questo titolo


Tags ai quali appartiene questo titolo

Il Libro di Ak Z Ur

Tavole SinotticheGlosse al Libro di Ak Z Ur.In appendice: due interviste a Giammaria

Rebis
€ 20,00
Quantità

Glosse al Libro di Ak Z Ur di Auri Campolonghi. In appendice due interviste a Giammaria di Delia De Mennech e Gleb Butuzov. Premessa di Pier Luca Pierini
pp. 156, ill. b/n, Viareggio (LU)
data stampa: 2018
codice isbn: 4310

Dopo i Dissertamina e l’Epistolario filosofico di Marco Daffi, gli Atti del Corpo dei Pari e le Novelle Cabalistiche di Ur Aza, Il Libro di Ak Z Ur continua quel filone ermetico-alchimico che caratterizza la collana ove esso appare.
Ma, se i testi già pubblicati propongono alcuni aspetti singolari dell’ermetismo stesso: da una visione così caratteristica e personale quale appare nei due volumi del Daffi, ad un aspetto impensato della vita “occulta” di una città (Genova) come emerge dagli Atti, nonché alle interessanti ed “uniche” esperienze di Ur Aza, una delle rare donne autenticamente impegnate nell’Opus, il Libro di Ak Z Ur riveste un’importanza fondamentale perché propone quella che potremmo definire una completa visione d'insieme dell'ermetismo alchimico.
Già nelle arti figurative o in letteratura il vero artista emerge non quando realizza soltanto una o più opere, pur pregevoli o tecnicamente perfette, e neppure quando compone un sonetto o scrive un racconto, bensì quando “apre” un suo discorso, propone una sua tematica, sviluppa una sua idea. Così Giotto, Michelangelo, Dante e molti altri si staccano nettamente da quella pletora di pur ottimi esecutori, ma non altro.
Ak Z Ur, nel “suo” Libro, altro non propone se non le “sue” archetipiche immagini ermetico-alchimiche, così come esperite in anni di “iter iniziatico”, le quali immagini amalgamandosi l’una con l’altra ed integrandosi a vicenda, costituiscono una completa visione ermetica. È proprio questa “visione d’insieme” l’architettura che caratterizza il Libro e lo stacca nettamente da altri testi (che possono essere definiti “operativi”), perché in esso, attraverso una serie di tavole grafiche da assumersi come mandala, emerge una chiara e lucida prospettiva del tutto. E se queste immagini sono “lucide”, le stesse non possono non essere caratterizzate da una precedente iterazione operativa della quale rappresentano le soglie varcate.
Non è quindi il Libro “tema da Oratorio”, bensì frutto di “Laboratorio” (la fucina ermetica) e le tavole stesse costituiscono così un valido motivo di meditazione intesa in puro senso occidentale, ovvero quale “riflessione”.

  • Accettiamo i seguenti pagamenti:
- Carta di credito
- Paypal
- Bonifico bancario
- Conto corrente postale
- Contrassegno Accettiamo i seguenti pagamenti: - Carta di credito - Paypal - Bonifico bancario - Conto corrente postale - Contrassegno
  • Spedizione tramite Poste Italiane s.p.a. Spedizione tramite Poste Italiane s.p.a.