Ricerca avanzata

Argomenti (categorie) ai quali appartiene questo titolo


Tags ai quali appartiene questo titolo

Sankara e il Vedanta


Asram Vidya
€ 12,00
Quantità

traduzione a cura del gruppo Kevala
pp. 194, Roma
data stampa: 1989
codice isbn: 978888540524

Siamo lieti di presentare al pubblico italiano il volume Samkara e il Vedanta di Paul Martin-Dubost. L'Autore, noto studioso della cultura indiana, nutre un particolare interesse per la dottrina shamkariana della Non-dualità (ha tradotto, nel 1978, in francese il Mundakopanishadbhasya: il Commentario di Samkara alla Mundaka Upanisad) e le Edizioni Asram Vidyà che stanno presentando alcuni classici fondamentali del Vedanta Advaila (Non-duale) hanno ritenuto opportuno inserire nella Collezione Vidya il suo volume Samkara e il Vedanta. Sri Samkaracarya, vissuto in India nell'VIll sec. d.C., è stato il codificatore dell'Advaita Vedanta. Con la sua poderosa opera filosofica ha compiuto quello che potremmo definire la più grande sintesi e armonizzazione di tutto il pensiero filosofico dell'India. L'Autore fornisce delle valide indicazioni storiche sulla vita e sulle opere di Samkara, chiarendo i punti fondamentali della dottrina della Non-dualità con i quali il grande Advaitin ha confutato i sostenitori delle scuole che avevano deviato dall'insegnamento upanishadico. Nel volume vengono scelti e presentati molti estratti di importanti testi shamkariani come Vivekacudamani, Aparoksanubhuti, Atmabodha, Daksinamurtistrotam. Bhajagovindam, il commento al Brahmasutra e alla Mandukyakarika di Gaudapada, molti dei quali sono già stati pubblicati dalla nostra Casa Editrice con il commento di RaphaeI. Nel capitolo «L'Advaita Vedanta dall'VIII secolo ai nostri giorni» sono riportati i nomi dei discepoli diretti di Samkara con alcune brevi note sulla Ioro vita e i loro scritti, e dei cenni sui principali commentatori post-shamkariani. Un libro stimolante per coloro che sono interessati ad una maggiore comprensione deIl'Advaita Vedanta che, come afferma lo stesso Martin-Dubost «non rappresenta un darsana, o "punto di vista", che viene a rivaleggiare con le altre scuole ortodosse o eterodosse ma le illumina dall'interno, e mostra a tutti che una Verità unica polarizza tutto l'insieme». Paul Martin-Dubost, compiuti gli studi letterari e musicali a Lione, sua città natale, si è recato, nel 1964. nell'India del Sud per ricevere l'insegnamento tradizionale del Vedenta dai suoi rappresentanti. È stato chiamato a collaborare alla monumentale opera di C. Sivaramamurti: L'Art en Inde, per le Editions Lucien Mazenod. Parigi 1974. Inoltre, ha pubblicato: La Guirlande de Mukullda, una raccolta di testi devozionali dell'India del Sud. presso le Editions du Rocher, a Monaco nel 1982; Poemes d'amaur du Kerala. traduzioni di testi sanscriti dal XV al XVIII secolo, nella "Collection Unesco d'Oeuvres rapresentatives", con le Editions des Belles Lettres. a Parigi nel 1983. Nel 1989 è uscita nella "Collection Orphée" delle Editions La Difference, sotto il titolo di Bhagavati, un'opera che raccoglie la traduzione dal sanscrito di due poemi: la Sripadasaptati di Narayana Bhatta di Melputtur (Kerala XVII secolo) e la Durgastuti di Krsnalilasuka (Kerala XIII secolo). Attualmente sta preparando un'opera sull'arte che riguarda la divinità Ganesa.

  • Accettiamo i seguenti pagamenti:
- Carta di credito
- Paypal
- Bonifico bancario
- Conto corrente postale
- Contrassegno Accettiamo i seguenti pagamenti: - Carta di credito - Paypal - Bonifico bancario - Conto corrente postale - Contrassegno
  • Spedizione tramite Poste Italiane s.p.a. Spedizione tramite Poste Italiane s.p.a.