Libreria ASEQ - Via dei Sediari, 10 • 00186 Roma - Email: info@aseq.it - Tel. 06 6868400

Streghe, Spettri e Lupi Mannari

Streghe, Spettri e Lupi Mannari

L’«Arte Maledetta» in Europa tra Cinquecento e Seicento
Autore/i: Lombardi Paolo
Editore: Utet
introduzione dell’autore. pp. XXIV-200, ill. b/n, Torino

Il mondo di una strega europea, alla fine del Cinquecento, comprendeva varie cose: la possibilità di trasformarsi in animale; il commercio con spiriti e fantasmi; la possibilità di rovinare i raccolti e provocare malattie. Eppure, già in quello stesso periodo, questo mondo minacciava rovina; se ancora molti erano coloro che prestavano fede all’ esistenza delle streghe, lo scetticismo iniziava a seminare dubbi e a proclamare che i presunti poteri delle streghe si riducevano, in realtà, a niente. Invece di delineare una storia generale, questo testo analizza in vari saggi i singoli aspetti del mondo delle streghe (la metamorfosi in lupo mannaro; l’esistenza di demoni e spiriti disincarnati) e, al contempo, le fonti che alimentavano la credenza nell’esistenza delle streghe (in primo luogo la Scrittura e la letteratura greca e latina, ma anche le credenze millenariste che si diffusero nel corso dei secoli XVI-XVII), allo scopo di presentare nei dettagli al lettore il paesaggio mentale delle persone che in quell’epoca credevano che alcuni esseri umani si riunissero nottetempo; adorassero il diavolo; fossero capaci di guastare raccolti e uccidere il bestiame, e, più in generale, fossero agenti del male nella storia. In questa ricostruzione, molte cose sorprendenti emergono: che i cacciatori di streghe, talora, erano più preoccupati di limitare le cacce che di alimentarle; che coloro che erano più scettici al riguardo della stregoneria di rado abbandonavano tale credenza in nome della ragione e del materialismo; e soprattutto che, benché il fenomeno stregoneria così come lo conobbe il secolo XVI sia ormai finito, pezzi importanti del mondo delle streghe sopravvivono ancora oggi e agiscono tra di noi.

Paolo Lombardi è presidente del Centro Studi Storici di Psicoanalisi e Psichiatria di Firenze. È autore di numerosi saggi sulla stregoneria tra cui Il filosofo e la strega (premio Castiglioncello sezione filosofica 1998) e Il secolo del diavolo. Esorcismi, magia e lotta sociale in Francia I565-I662. (2005). La sua ultima pubblicazione è la cura del volume Osservazioni dalla casa dei folli. I saperi sulla follia. Il corpo e le passioni nel Settecento in Europa e nel Granducato di Toscana (2006).

Vai alla scheda libro e aggiungi al carrello Modalità di acquisto

Commenti

Lascia un commento




Libreria ASEQ s.r.l. - Via dei Sediari, 10 - 00186 Roma - Tel. 06 6868400 - Partita IVA 08443041002