Libreria ASEQ - Via dei Sediari, 10 • 00186 Roma - Email: info@aseq.it - Tel. 06 6868400

Scritti di Diritto Islamico

Scritti di Diritto Islamico

Autore/i: D’Emilia Antonio
Editore: Ipocan
a cura di Francesco Castro pp. XVI-666, Roma Prezzo: € 39,00

Sono in queste pagine raccolti, con alcune poche eccezioni, gli scritti di diritto islamico che Antonio d’Emilia (1908-1968) compose nel corso di un trentennio nel quale, tra non poche difficoltà e non senza amarezza e incomprensioni, egli si trovò ad essere sovente l’unico cultore in Italia di quegli studi che nella sua stessa Università di Roma erano assurti con David Santillana alla più alta dignità di scienza e a risonanza internazionale.

Di formazione prevalentemente giuridica, s’era iniziato allo studio dell’arabo quando, compiuti già gli studi universitari, avviava le sue prime ricerche sui rapporti tra il diritto musulmano e il diritto delle chiese orientali, ricerche che presupponevano anche una ben solida iniziazione al diritto romano e al bizantino. Sollecitato ad occuparsi di diritto coloniale, ben presto se ne disinteressò perché, sostenitore della socialità del diritto, sentiva a sé non congeniale quella disciplina giuridica alla quale dedicò tuttavia due lavori (Bibl., n. 3 e 5) nei quali appare evidente che il problema che gli stava a cuore era quello della correlazione tra sistema giuridico e coscienza sociale, unica vera produttrice del diritto; problema al quale aveva specificamente dedicato il suo primo saggio. Al problema della correlazione egli restò costantemente fedele: chi scrive ricorda che ogni sua lezione, sia di diritto musulmano sia di diritto bizantino – disciplina che egli coltivò parimenti da maestro e che negli ultimi anni predilesse, poiché sulle fonti bizantine poteva dispiegare appieno tutta la sua finezza esegetica – si concludeva con alcune riflessioni sul fenomeno dello sfasamento tra sistema giuridico e coscienza sociale, fenomeno non infrequente nella storia giuridica della civiltà…

Visualizza indice

Presentazione di Francesco Castro 

Bibliografia degli scritti di Antonio d’Emilia

I – Diritto islamico

II – Shari’ ah

III – Fiqh (Iurisprudentia islamica)

IV – Correlazione fra sistemi giuridici e coscienza sociale

V – Sulla dottrina quale fonte del diritto

VI – Intorno ad alcuni caratteri dell’esperienza giuridica medievale sunnita

VII – Forma e sostanza della «interpretatio prudentium» nell’Islam medievale sunnita

VIII – L’abuso del diritto presso i giureconsulti musulmani 

IX – Diritto romano e diritto musulmano 

X – Il diritto musulmano comparato con il bizantino dal punto di vista della tipologia del diritto

XI – Per una comparazione fra diritto bizantino e musulmano in materia possessoria

XII – Droit byzantin et droit musulman 

XIII – Per una comparazione fra le piae causae nel diritto canonico il charitable trust nel diritto inglese e il waqf khayri nel diritto musulmano

XIV – Influssi di diritto musulmano nel capitolo XVIII,2 del nomocanone arabo cristiano di Ibn al-’Assal

XV – La struttura della vendita sottoposta a khiyar secondo la sedes materiae dell’ al-Mudawwanah (nota preliminare)

XVI – La compravendita con patto d’opzione secondo alcune fonti del diritto musulmano malikita

XVII – Il bay’ al-khiyar nella Mudawwanah

XVIII – Il khiyar ash-shart nel Asl di Shaybani 

XIX – Il patto d’opzione applicato alla compravendita secondo la codificazione turca di diritto musulmano hanafita

XX – Il kitāb al-ghasb nella Mudawwanah di Sahnūn

XXI – Diplomi arabi siciliani di compravendita del secolo VI egira e loro raffronto con documenti egiziani dei secoli III-V ègira

XXII – Osservazioni critiche intorno alla natura del califfato e del sultanato

XXIII – La giurisprudenza del tribunale superiore sciaraitico della Libia in materia di fidanzamento, matrimonio e divorzio

XXIV – Per un nuovo diritto libico delle obbligazioni

XXV – Le varie specie di obbligazioni nel codice libanese

XXVI – Intorno al codice di commercio dell’Arabia Saudiana

XXVII – Intorno alla moderna attività legislativa di alcuni paesi musulmani nel campo del diritto privato

XXVIII – Il diritto musulmano e il nuovo codice civile egiziano

XXIX – Intorno agli elementi costitutivi della compravendita secondo i vigenti codici di alcuni paesi musulmani

XXX – L’Islam e la costituzione pakistana del 1962

XXXI – Intorno alle costituzioni provvisorie repubblicane del Yemen

XXXII – Il trattato di diritto musulmano malikita di David Santillana

XXXIII – L’introduzione al diritto islamico di J. Schacht 

Indice

Vai alla scheda libro e aggiungi al carrello Modalità di acquisto

Commenti

Lascia un commento




Libreria ASEQ s.r.l. - Via dei Sediari, 10 - 00186 Roma - Tel. 06 6868400 - Partita IVA 08443041002