Libreria ASEQ - Via dei Sediari, 10 • 00186 Roma - Email: info@aseq.it - Tel. 06 6868400

Natura e Sovrannatura nella Filosofia Tedesca della Prima Età Moderna

Natura e Sovrannatura nella Filosofia Tedesca della Prima Età Moderna

Paracelsus – Weigel – Böhme
Autore/i: Bianchi Massimo Luigi
Editore: Olschki
pp. 404, Firenze

Collocandosi agli esordi della filosofia in lingua tedesca, il libro ne  individua  una  delle  matrici nelle  discussioni  teologiche  che nei  primi  decenni  del  Cinquecento avevano impegnato la componente cosiddetta  spiritualista della  Riforma  radicale. Viene  in particolare  tematizzata  la  riflessione condotta a partire da quegli anni, in sede non solo teologica ma anche di filosofia naturale, intorno ai rapporti tra la natura e la sovrannatura così come li aveva fissati  la  tradizione  della  mistica  tedesca.
Corrotta  dal  peccato  originale,  colpevole di distogliere l’uomo dal divino e di ostacolarlo sulla via della salvezza, la natura da un lato  risultava  esposta  alla  perdita di ogni suo intrinseco valore e a una tendenziale delegittimazione come oggetto di indagine; dall’altro  non  cessava  di richiamare l’attenzione su di sé come un’ineradicabile componente dell’esperienza  umana  e  di  reclamare  il riconoscimento  dei  suoi  diritti.
Negli scritti di Paracelsus (1493-1541), Valentin Weigel (1533-1588) e Jakob Böhme  (1575-1624),  figure  di  filosofi  e teologi interni all’area eterodossa della Riforma, si fanno rintracciare i momenti più significativi di quella riflessione, la cui eco risulta ancora udibile, alle soglie della contemporaneità, nella filosofia dell’idealismo.

Vai alla scheda libro e aggiungi al carrello Modalità di acquisto

Argomenti: Età Moderna, Filosofia,

Commenti

Lascia un commento




Libreria ASEQ s.r.l. - Via dei Sediari, 10 - 00186 Roma - Tel. 06 6868400 - Partita IVA 08443041002