Libreria ASEQ - Via dei Sediari, 10 • 00186 Roma - Email: info@aseq.it - Tel. 06 6868400

Manuale di Radiestesia e Radionica

Manuale di Radiestesia e Radionica

Autore/i: Perrella Loto
Editore: Libreria Editrice Aseq
prologo di Ayax Perrella, introduzione dell’autrice. pp. 212, nn. ill. b/n, Roma

«Quanti millenni sono trascorsi da quando l’essere umano incominciò a servirsi della radiestesia per scoprire cose che altrimenti non avrebbe conosciuto? 2.000, 5.000, forse 10.000 anni? Non lo sappiamo con certezza, ma l’arte d’interrogare la natura e/o il subconscio per mezzo di uno strumento è tanto antica che non lo possiamo neanche immaginare.
Nelle tombe egizie fu trovato un pendolo in ceramica, che ora chiamiamo “pendolo di Thot”, che rappresenta una pianta stilizzata di papiro. Sicuramente veniva utilizzato dai sacerdoti o da persone iniziate in queste tecniche, o forse dagli stessi faraoni probabilmente per conoscere il futuro.
Recentemente è stata realizzata una riproduzione di questo pendolo, rispettandone le misure con precisione, e si è scoperto che ha delle virtù speciali. Io stesso lo uso e molte volte ottengo dei risultati sorprendenti.
Dall’evoluzione della radiestesia nasce la radionica. Così scopriamo la capacità dell’essere umano di controllare una parte della natura stessa, soprattutto in agricoltura. Con l’aiuto di questa nuova  tecnica aumenta la produzione della terra, il prodotto è di miglior qualità e i parassiti possono essere controllati senza prodotti chimici. È sufficiente lavorare con forme speciali disegnate su della carta, con testimoni della persona, dell’animale o della pianta.
Passati i millenni la radiestesia è oggi più viva che mai, e progredisce simultaneamente con la tecnologia. I circuiti elettronici accompagnano quest’evoluzione e ora vengono sviluppati apparecchi con capacità incredibili.
E questo è tutto? No. Possiamo anche guarire le persone, gli animali e le piante a distanza, salvare i boschi dagli effetti della pioggia acida… per esempio la Selva Nera in Germania.
E questo è tutto? No. Ancora no. Manca il non plus ultra. Uno scienziato del secolo scorso, T. Galen Hieronymus, scoprì che questi stessi apparecchi semplicemente disegnati su carta, senza componenti elettronici, funzionavano ugualmente. Hieronymus chiamò la sua macchina “la macchina simbolica” proprio perché era costituita da una serie di semplici simboli disegnati sulla carta.
Come può essere? Sarà stregoneria? Alcuni secoli fa la Santa Inquisizione avrebbe mandato al rogo Hieronymus ed i suoi seguaci, considerandoli figli o rappresentanti di Satana. Ora sappiamo che è  una capacità dell’essere umano stabilire una comunicazione con il proprio subconscio e trasmettere la propria energia a distanza, amplificata da questo apparecchio disegnato.
È incredibile? Sì, ed è pure realizzabile. L’esperienza lo conferma e dimostra. Se è vero che tutti siamo uno e uno siamo tutti, è perfettamente possibile mettersi in comunicazione energetica a migliaia di kilometri di distanza. Molte esperienze lo dimostrano.
Esistono, e sono esistiti, molti scienziati e medici che hanno sviluppato questa conoscenza, creando macchine ed apparecchiature, alcune molto “logiche” ed altre molto “stravaganti”, ma la maggior parte di queste hanno funzionato. Mi riferisco al dottor Abrams, alla coppia Delawarr, a Ruth Drown, a Chaumery e Bélizal, e chi sa quanti altri che hanno lavorato nell’anonimato dei loro laboratori.
Ebbene, l’autrice di questo libro spiega in dettaglio tutti questi concetti, aggiungendo così il suo piccolo contributo a questa scienza, antica e allo stesso tempo modernissima, allo scopo di contribuire affinchè sia i neofiti come i più esperti si nutrano di questo sapere in continua evoluzione.
Quelli che “sanno molto” potranno dire che questa è “fisica quantistica”,  termine così moderno (per alcuni) e che tutti utilizzano, ma la maggioranza di coloro che lo fa disgraziatamente non ha la più pallida idea di quello che significa. Ma sì, se preferite, è fisica quantistica.
La maggior parte delle foto di questo libro sono di strumenti che noi stessi abbiamo realizzato e provato, ed alcuni di questi sono attivi anche in questo momento, mentre leggete questo libro.
Noi incoraggiamo i lettori a riprodurre questi apparecchi, a cercare di vivere l’esperienza appassionante di utilizzare uno qualunque dei molti pendoli esistenti, o una piastra di sfregamento, o un apparecchio, sia fisico o simbolico, è lo stesso.
E ricordate, chi persiste ottiene quello che cerca.
Buon lavoro.» (Ayax Perrella)

Loto Perrella, radiestesista e radionica esperta, ha studiato le due discipline negli Stati Uniti e in Gran Bretagna. Possiede una gran collezione di macchine e dispositivi, di pendoli e grafici, con i quali cerca di aiutare e migliorare la vita alle persone che si rivolgono a lei.
In quanto ricercatrice, è sempre al corrente degli ultimi ritrovamenti e delle ultime tendenze, da qualunque ambito provengano e senza pregiudizi, dal continente americano fino all’Asia più lontana, ritrovamenti che lei stessa sperimenta e mette in pratica, prima su se stessa e poi, verificatane l’utilità e l’efficacia anche sugli altri.

Visualizza indice

RINGRAZIAMENTI    1
PROLOGO    3
INTRODUZIONE    7
PARTE PRIMA – LA RADIESTESIA    9
Che cos’è la radiestesia?    11
Un po di storia    14
La radioestesia medica    20
Caratteristiche del modello mentale dei radiestesisti    21
Gli strumenti radiestesici    23
L’Operatore    23
Il Rivelatore    24
Il Testimone    25
Tipi di pendoli    26
Chi può utilizzare un pendolo?    44
Il quadrante radiestesico o tavola    46
A) Sedere in modo rilassato    47
B) La tavola e il viso dell’operatore orientati a nord    47
C) Disposizione del testimone    47
Concetti con i quali è necessario familiarizzarsi    48
A) Il raggio fondamentale    48
B) Il raggio mentale    50
C) L’Ombra radiestesica    50
L’atto radiestesico e le fasi da seguire    51
Preparazione del tavolo di lavoro    52
Preparazione del testimone    52
Preparazione dell’operatore    54
PARTE SECONDA – LA RADIONICA    57
La radionica strumentale    62
Un pò di storia    62
La radionica franco-belga    68
Forma matrice    78
I circuiti radionici    80
Come sono nati i circuiti radionici?    82
Principi fondamentali dei dispositivi per l’azione a distanza    83
1) Principio di risonanza, o legge dei simili    83
2) Capacità di amplificazione    84
3) Magnetismo vitale nord-sud    84
4) Onde verticali    85
5) Fenomeni di dispersione ed evocazione    85
Regole generali di uso dei circuiti radionici    88
Impregnazione dei circuiti radionici    89
Decagoni, rombi ed altre figure geometriche    91
Le influenze planetarie    100
Le influenze cardinali    100
Le influenze cosmiche    101
Le influenze evolutive    101
Programmazione dei circuiti    102
La radionica indiana    103
I rimedi di carta di Don Gerrard    104
La radionica anglo-sassone o anglo-americana    104
Funzione della radionica    106
I fondamenti della radionica    107
Teoria della radionica    109
L’ombra del passato    112
Anatomia sottile dell’uomo    114
Il corpo astrale o corpo del desiderio    118
Il corpo mentale    119
Il corpo causale    119
I chakra    120
Le Nadi    125
Patologie dei corpi sottili    126
Patologie sottili dei chakra    127
Il testimone nel lavoro radionico    128
Le frequenze    129
Le frequenze di base 10    130
Le frequenze di base 44    131
L’analisi radionica    131
Procedimento iniziale    132
Analisi dei corpi sottili    135
Comprensione delle domande dell’analisi in rapporto ai corpi sottili    137
Gli elementi    140
Analisi delle strutture fisiche    142
Le cause    143
Il trattamento    144
Rapporto dei chakra con lo stato della persona    148
I miasmi    151
L’operatore radionico deve proteggersi    155
Gli apparecchi della radionica    157
Altri apparecchi    160
Gli apparecchi più semplici    161
L’applicazione del colore    165
Generatore radionico di energia cromatica H40 (vedere la foto di copertina)    167
PARTE TERZA – LA RADIONICA APPLICATA ALL’AGRICOLTURA    169
Thomas Galen Hieronymus    173
George e Marjorie de la Warr    175
Altri metodi    177
L’SE-5 plus    177
Le pile radiestesiche: Verde (negativo)… (positivo)    180
APPENDICE I – FOGLIO PER TRATTAMENTI    181
APPENDICE II – CAUSE    183
APPENDICE III – INCIDENTI E URGENZE    188
APPENDICE IV – GUIDA DEI TRATTAMENTI COL COLORE    193
BIBLIOGRAFIA    197
Indirizzi utili    199

Vai alla scheda libro e aggiungi al carrello Modalità di acquisto

Commenti

Lascia un commento




Libreria ASEQ s.r.l. - Via dei Sediari, 10 - 00186 Roma - Tel. 06 6868400 - Partita IVA 08443041002