Libreria ASEQ - Via dei Sediari, 10 • 00186 Roma - Email: info@aseq.it - Tel. 06 6868400

La qualità degli Sciiti (Ŝifāt al-Shī’ah)

La qualità degli Sciiti (Ŝifāt al-Shī’ah)

Un classico della tradizione sapienziale islamica
Autore/i: Shaykh al-Ŝadūq
Editore: Irfan Edizioni
a cura di Damiano ’Abbas Di Palma. pp. 92, San Demetrio Corone (CS) Prezzo: € 7,00

Lo Sciismo imamita è una dottrina, un modo di vivere, una vera e propria attitudine spirituale che si fonda su saldi principi e precetti il cui mancato rispetto può fare di un individuo un musulmano ordinario, un semplice amante della Ahl al-Bayt (la Famiglia del Profeta) o addirittura un miscredente o un ipocrita, ma non un vero Sciita. Gli Sciiti, infatti, aggiungono alla tradizionale professione di fede la fedeltà e l’obbedienza agli Imam della Ahl al-Bayt, detentori dell’autorità spirituale e del potere temporale. Queste tradizioni raccolte nel Ŝifāt al-Shī’ah, nella loro semplicità e chiarezza, delineano il modello a cui deve ispirarsi chi desidera perfezionarsi eticamente e spiritualmente lungo la via indicata dal Profeta dell’Islam e dalla sua Ahl al-Bayt. Il testo è preceduto da una introduzione in cui Roberto Ruhollah Arcadi, musulmano italiano ricercatore presso l’Università di Shiraz (Iran), illustra alcune caratteristiche peculiari dell’Islam sciita nel contesto della tradizione dottrinale e mistico-esoterica dell’Islam e il suo rapporto con il mondo moderno.

Giuro su Iddio che i nostri Sciiti sono soltanto coloro che temono Iddio e Gli obbediscono. Essi si distinguono a motivo dell’umiltà, della sottomissione [reverenziale], della fiducia, del frequente ricordo d’Iddio, del digiuno, della preghiera, del rispetto nei confronti dei genitori, dell’aiuto del vicino, in ispecie quello povero, dei senza-tetto, degli indebitati e degli orfani, [e anche a motivo] della [loro] veridicità, della recitazione del Corano, ed evitando la menzione di persone se non per farne gli elogi. (Imam Abu Ja’far al-Baqir [V imam sciita])

Abu Ja’far Muĥammad ibn ’Alī ibn al-Ĥusayn ibn Mūsā ibn Bābawayh al-Qummī (306 AH/918 d.C. – 381 AH/991 d.C.), noto anche come Shaykh al-Ŝadūq, è uno dei più grandi eruditi e tradizionisti dell’Islam, autore di numerose opere, tra cui ricordiamo il Man la yaĥduruhu-l-faqīh, una raccolta di tradizioni costituente una delle quattro fonti primarie della scuola giuridica sciita.

Vai alla scheda libro e aggiungi al carrello Modalità di acquisto

Commenti

Lascia un commento




Libreria ASEQ s.r.l. - Via dei Sediari, 10 - 00186 Roma - Tel. 06 6868400 - Partita IVA 08443041002