Libreria ASEQ - Via dei Sediari, 10 • 00186 Roma - Email: info@aseq.it - Tel. 06 6868400

Il Tesoro del Sultano

L'Italia, le grandi potenze e le finanze ottomani 1881-1914

di
Editore: Textus
Prezzo: € 19,00

Informazioni: Prefazione di Gaetano Sabatini - pp. 346, ill. b/n, L'Aquila
Stampato: 2018-03-01
Codice: 978889929925

Le crisi del debito sovrano nel Mediterraneo sono state un evento costante nel corso del XIX secolo. Ripercorrendo il caso ‘classico’ del fallimento e del conseguente commissariamento dell’Impero ottomano, si vuole dare risalto, attraverso una particolare prospettiva italiana, ai problemi, politici ed economici, interconnessi alla sostenibilità e alla gestione del debito pubblico in un paese ai margini del mondo capitalista.
La febbre speculativa di banche e affaristi europei, la famelica fase di espansione imperialista da parte delle grandi potenze, nonché la malagestione finanziaria operata dalla classe dirigente ottomana, hanno condotto Costantinopoli verso il disastro finanziario. In questa cornice orientale, che si colloca all’interno delle dinamiche del mondo finanziario globale, il giovane Regno d'Italia non ha mancato di giocare le sue carte, cercando di trovare quello spazio necessario a emulare maldestramente una politica a carattere imperialista.

Visualizza indice

Prefazione Gaetano Sabatini

Introduzione

Capitolo 1 - La lunga strada verso il fallimento dell'Impero ottomano (1774-1875)

L'Impero ottomano, le riforme e l'economia - Moneta, Finanza e Commercio nell'Impero ottomano - L'Impero ottomano in bancarotta - Verso Costantinopoli: i creditori e il debito pubblico ottomano - Le Finanze ottomane e il Congresso di Berlino - L'indesiderata ospite: l'talia e la commissione finanziaria - Un nuovo inizio: il decreto di Mouharrem

Capitolo 2 - L'Italia e il nuovo corso delle finanze ottomane (1881-1903)

Alberto Blanc contro la Banca imperiale ottomana - L'Italia, la BIO e la conversione finanziaria - La Camera di commercio di Roma e la spinosa questione della conversione dei titoli Priorités - Dalle Priorités ai Lotti turchi, una diatriba senza fine - Il consiglio del debito all'arrembaggio - L'ambita questione della presidenza del consiglio del debito

Capitolo 3 - L'Italia, la Sublime Porta e il consiglio del debito (1903-1928)

Speculazione e interessi: l'unificazione del debito estero ottomano - La nuova vita del consiglio del debito - A Tripoli! La guerra italo-ottomana e le conseguenze sull'influenza italiana nel consiglio del debito - L'Italia e il grande gioco delle ferrovie orientali - Il debito ottomano tra Impero e Repubblica

Conclusioni

Bibliografia

Indice dei nomi

Il volume è disponibile

Aggiungi al carrello - Add to Cart Modalità di acquisto Torna alla pagina dei risultati
19,00 new EUR in_stock

Libreria ASEQ s.r.l. - Via dei Sediari, 10 - 00186 Roma - Tel. 06 6868400 - Partita IVA 08443041002