Libreria ASEQ - Via dei Sediari, 10 • 00186 Roma - Email: info@aseq.it - Tel. 06 6868400

Storia dell'Inquisizione in Italia

Tribunali, eretici, censura

di
Editore: Carocci
Prezzo: € 20,00

Informazioni: traduzione di Gian Luca D'Errico con la collaborazione di Michele Martino - pp. 486, Roma
Stampato: 2018-06-01
Codice: 978884309253

Una nuova storia dell’Inquisizione in Italia dall’istituzione del Sant’Uffizio nel 1542 per opera di papa Paolo III alla fine del XVIII secolo. Le procedure, le vittime, i processi più significativi, il fenomeno della censura e il confronto con l’Inquisizione spagnola vengono ripercorsi in questo libro – che non ha mancato di suscitare accesi dibattiti in Italia e all’estero – con particolare attenzione all’ingombrante sistema di comando. Partendo da alcuni casi emblematici, Christopher Black racconta in modo vivace e coinvolgente quale sia stato il ruolo che questa famosa – per alcuni famigerata – istituzione ha svolto nella vita religiosa e sociale italiana, sfatando alcuni pregiudizi legati alla “leggenda nera” che ancora circonfonde l’immagine vulgata dell’Inquisizione.

Visualizza indice

Prefazione all’edizione italiana

Premessa

Ringraziamenti

Glossario

1. L’instaurazione dell’Inquisizione romana nel 1542

Che cos’è l’Inquisizione?

L’Inquisizione medievale: il preludio all’Inquisizione romana del 1542

L’Inquisizione spagnola

Le nuove eresie e i primi tentativi di persecuzione in Italia

Il cardinale Gian Pietro Carafa e la Bolla del 1542

2. Il Sant’Uffizio romano e i tribunali locali

La Bolla di fondazione e l’inizio delle attività a Roma

La Congregazione romana e l’attività ordinaria

I tribunali locali e il controllo centrale

Toscana

Piemonte

Venezia e la Repubblica veneziana

Lombardia e Milano

Lucca

Il Regno di Napoli

Malta

Le ramificazioni spagnole: la Sicilia e la Sardegna

Sviluppi successivi dell’Inquisizione romana: lo stile dell’Inquisizione

La chiusura dei tribunali dell’Inquisizione italiana

3. Come funzionavano i tribunali

Lo schema del processo

Processo sommario contro processo formale; “spontanee comparizioni”

I notai e i verbali

I manuali

Le denunce

Confessioni e confessori

Ammissioni e confessioni al tribunale

La difesa

La tortura

Le abiure e le sentenze

L’intervento di Roma nelle sentenze

L’abitello o il sanbenito

Procedure e punizioni diverse sotto uno stesso inquisitore

Le sentenze di morte

Il personale

4. Come lavoravano gli inquisitori

La gestione dei tribunali e il complesso delle attività

Fra Elisio Masini, inquisitore ad Ancona

Opposizioni e impedimenti

L’Inquisizione ad Ancona e le relazioni con i vescovi

La cooperazione e il più ampio sostegno del sistema episcopale

Lo scambio tra Roma e i tribunali locali

Il supporto delle confraternite laiche

Le confraternite e i problemi siciliani

5. Il momento di Carnesecchi

6. Diversi e nuovi obiettivi

Le tabelle delle accuse, dei casi e delle sentenze

Una panoramica sulle accuse e sulle sentenze di morte

Blasfemia

La sollecitazione e altri reati sessuali del clero

Condotte miscredenti

Conversioni e riconciliazioni

Ebrei convertiti, cristiani giudaizzanti e le interazioni tra le fedi

Relazioni sessuali tra cristiani e non cristiani

Musulmani convertiti

Il problema delle “sante vive” e dei “perfetti”

7. La censura

La censura dei libri e gli Indici

Gli Indici e i loro obiettivi

L’allargamento delle strategie dell’Indice

Le Bibbie in volgare

L’attacco alla letteratura ebraica

Cacce ai libri e roghi locali

L’attacco ai filosofi e alla nuova scienza

Giordano Bruno e i compagni di prigionia

Galileo e l’Inquisizione

La censura veneziana: politica, licenziosità e libertà

L’Illuminismo e le battaglie del XVIII secolo

8. Gli inquisitori, gli accusati e i testimoni

L’interrogatorio e il comportamento dell’inquisitore con rei e testimoni

La gestione di una denuncia complessa: Cristina Collarina

Il comportamento degli indiziati nei confronti dell’Inquisizione

Negoziare le riconciliazioni

Gli accusati e i loro parenti; accusatori e testimoni

La tortura: un inquisitore e un accusato a confronto

Un accusato controbatte le accuse

Gli inquisitori e gli imputati: lo status, la reputazione e la “fama”

La fama locale: il caso di Aurora Gemma e Marco da Domo

9. Il mondo della stregoneria, della superstizione e della magia

Giocando con il diavolo: le attività collettive, immaginarie o reali?

I “benandanti” e le “donne di fora”

Giocando con il diavolo: i singoli individui

Guarire e far male

La magia d’amore

Pratiche magiche assortite

10. Conclusioni

Appendice

Tabelle delle categorie dei reati e dei casi

Note

Bibliografia

Indice analitico

Il volume è disponibile

Aggiungi al carrello - Add to Cart Modalità di acquisto Torna alla pagina dei risultati

Libreria ASEQ s.r.l. - Via dei Sediari, 10 - 00186 Roma - Tel. 06 6868400 - Partita IVA 08443041002