Libreria ASEQ - Via dei Sediari, 10 • 00186 Roma - Email: info@aseq.it - Tel. 06 6868400

Corpo e Preghiera – Nobiltà di un filo d’erba

Corpo e Preghiera - Nobiltà di un filo d'erba - libroVenerdì 28 aprile 2017 alle 20.30
presso la Libreria Aseq in Via dei Sediari 10.

Relatore: Martino Nicoletti

Corpo e Preghiera – Nobiltà di un filo d’erba
Con Appendice critica
di Absat Jean, Martino Nicoletti
Éditions Le loup des steppes

Seguendo gli antichi insegnamenti di Jean Absat – viaggiatore e “pellegrino dell’anima” di origini occitane, vissuto tra la Persia, l’Asia centrale e l’Armenia del XVII secolo – quest’opera mostra come il corpo possa essere impiegato come un meraviglioso ed eccelso “strumento” di preghiera, in grado di condurre ogni sincero ricercatore di sé verso l’incontro diretto con il proprio “cuore invisibile” e con l’oceano di luce e di silenzio vivo che dimora nella parte più intima di noi.
Prendendolo per mano, Absat accompagna il lettore attraverso un itinerario autenticamente iniziatico, fondato sull’ascolto dei ritmi profondi del corpo, sul respiro, sull’impiego del suono e il risveglio della potenza sottile delle emozioni.
È al culmine di questo stesso cammino che Absat introduce alla straordinaria pratica della “preghiera in movimento”: una forma di preghiera unica e spontanea capace di riunirci, con la potenza di una folgore, all’infinita Sorgente stessa di ogni forma, di ogni vita e di ogni movimento.
È qui, e soltanto qui, che, realizzando tangibilmente come il nostro corpo, in realtà, si trovi già da sempre immerso in una spontanea e incessante preghiera, potremo finalmente accedere alla totale semplicità, all’incondizionata libertà e alla sublime nobiltà di un filo d’erba mosso dal vento…

Sì, danza completamente vuoto, trasparente e libero (…) Tu sei lo specchio dell’Assoluto e non lo sai. Tu sei il suo stesso occhio, ma non lo sai.
Tu, il suo stesso corpo, il suo braccio e la sua mano che, nella libertà, plasma le innumerevoli forme e gli infiniti mondi. (…) Ora puoi comprendere: ogni tuo respiro è già preghiera.
Ogni tuo sguardo è già preghiera.
Ogni tuo passo e ogni tuo gesto sono già preghiera.
Conchiglia marina deposta sulla sabbia e che risuona con la voce del tutto. Acqua che si versa nell’acqua. Sorgente che torna alla Sorgente.

Un’appendice critica al volume Corpo e preghiera: Nobiltà di un filo d’erba, scritto dal viaggiatore e “pellegrino dell’anima” Jean Absat, vissuto tra la Persia, l’Asia centrale e l’Armenia del XVII secolo.
Tema principale della dissertazione dell’autore dell’appendice è il rapporto tra corpo e preghiera nel panorama spirituale contemporaneo, con una specifica attenzione alla tematica del dialogo inter-religioso promosso in ambito cattolico dopo il Concilio Vaticano II e alle sue intrinseche aporie.

Jean Absat, enigmatico e pressoché sconosciuto scrittore di origini occitane, Jean Absat nasce a Carcassonne nel 1593.
Nel 1616, a soli ventitré anni, obbedendo alla sua profonda sete spirituale, Absat decide di abbandonare la famiglia e l’Europa, per intraprendere un autentico, quanto avventuroso, cammino di ricerca che lo porterà a viaggiare attraverso Persia, Asia centrale, Siria, Anatolia e Armenia, in cerca di un maestro che potesse svelargli i misteri che il suo cuore reclamava con forza.
Nel corso degli anni, il contatto diretto con le antiche dottrine mistiche ancor attive all’epoca in queste remote regioni, permisero ad Absat di elaborare una visione spirituale coerente, come anche di sviluppare un personale itinerario di auto-conoscenza fondato su un impiego consapevole del corpo e delle sue intrinseche potenzialità.

Martino Nicoletti, scrittore, multimedia artist e antropologo specialista delle civiltà himalayane, è autore di numerosi lavori dedicati alle religioni e alla spiritualità asiatica, volumi di viaggio, libri fotografici, artist’s books e opere letterarie pubblicate in varie lingue.
Grazie alla sua lunga esperienza di ricerca antropologica in Asia, alla conoscenza diretta delle tradizioni sciamaniche e spirituali dell’Himalaya, nonché un lungo lavoro personale nell’ambito della danza giapponese Buto e della performance artistica, è il creatore del metodo di Consapevolezza Corporea Dinamica: cammino di auto-conoscenza, attualmente insegnato con successo in Europa e Asia.

Ingresso libero fino ad esaurimento posti (60).

Per qualsiasi ulteriore informazione, è possibile contattarci direttamente allo 06 6868400 oppure, via email, all’indirizzo info@aseq.it

Argomenti: Incontri,

Commenti

Lascia un commento




Libreria ASEQ s.r.l. - Via dei Sediari, 10 - 00186 Roma - Tel. 06 6868400 - Partita IVA 08443041002