Libreria ASEQ - Via dei Sediari, 10 • 00186 Roma - Email: info@aseq.it - Tel. 06 6868400

Aspasia e Frine

Aspasia e Frine

Vita di due cortigiane
Autore/i: Bertheroy Jean
Editore: Edizioni Studio Tesi
traduzione e cura di Vittorio Fincati. pp. 160, Roma

Feconda poetessa e scrittrice, Berthe-Corinne Le Barillier, che adottò il nom de plume di Jean Bertheroy, narra in questa breve opera la storia di due famose etère che vissero nei secoli più belli della storia greca, quando quell’antica civiltà raggiunse l’apice della produzione artistica e letteraria.
Amante di Pericle una e dell’oratore Iperide l’altra, brillarono per intelligenza e spregiudicatezza e furono protagoniste degli unici procedimenti giudiziari nei confronti di donne greche di cui ci è giunta testimonianza.
Incarnando quella spinta eversiva propria della loro libertà sessuale, le due donne furono indubbiamente  di grande attrattiva per l’autrice che agli inizi del secolo aveva preso a cuore la lotta per i diritti femminili.
Le due biografie, entrambe di dieci capitoli, rispecchiano il poco che si sa di Aspasia e Frine. La Le Barillier ha cercato di raffigurarle con accenti molto personali, talvolta “caricando” qualche elemento biografico con eccessivo soggettivismo spiritualista, che trovava la sua giustificazione nei primi movimenti di liberazione femminili. Ed è proprio questa caratteristica che rende piacevolmente interessante e curiosa la sua prosa.

Jean Bertheroy è lo pseudonimo maschile della scrittrice francese Berthe-Corinne Le Barillier (1868-1927). Celebre al suo tempo anche per l’impegno a favore delle donne, fu insignita della Légion d’honneur. Dapprima poetessa si dedicò in seguito ai romanzi storici, in particolare all’antichità romana, e quindi a quelli moderni.

Vai alla scheda libro e aggiungi al carrello Modalità di acquisto

Commenti

Lascia un commento




Libreria ASEQ s.r.l. - Via dei Sediari, 10 - 00186 Roma - Tel. 06 6868400 - Partita IVA 08443041002