Libreria ASEQ - Via dei Sediari, 10 • 00186 Roma - Email: info@aseq.it - Tel. 06 6868400

  • Costellazioni Medianiche – Giornate di costellazioni tenute dalla medium e costellatrice francese Claudie Chlasta
  • Selezione di volumi Aseq Editrice

    L’Ebraismo nella Musica

    L’Ebraismo nella Musica

    Autore/i: Wagner Richard
    Editore: Clinamen
    traduzione dal tedesco e cura di Barbara Di Noi. pp. 64, Firenze

    Pubblicato nel settembre 1850 sulla «Neue Zeitschrift für Musik», questo scritto di Richard Wagner non ha perso ad oggi nulla né della sua sconcertante attualità né della sua carica provocatoria. È dinanzi al cosiddetto tribunale della storia che Wagner trascina l’ebraismo, pronunciando una sentenza inappellabile: Untergang, tramonto, fine. L’ebraismo deve tramontare! È questo l’esito necessario di una battaglia condotta in nome della sopravvivenza dell’arte e, in essa, soprattutto della musica. Se “giudaizzata”, la musica non può che decadere: se essa sempre esprime lo spirito profondo di una terra, gli ebrei, che non hanno una patria, non la possono che condurre a morte. Il testo si chiude con una invocazione agli ebrei che sembra attingere da Feuerbach, pensatore sempre presente nella mente di Wagner, nonché dal “giovane” Marx, ebreo anch’egli, ma “redento”, emancipatosi ad uomo: smettetela di considerarvi ebrei, diventate finalmente uomini, «redimetevi, rigeneratevi. Allora saremo uniti e indistinguibili!» e la musica e l’arte saranno salve.

    Barbara Di Noi ha studiato Germanistica presso le Università di Firenze e Pisa, con Ferruccio Masini, Mazzino Montinari e Luciano Zagari, conseguendo il dottorato di ricerca con una dissertazione su Hoffmann e la musica. Autrice di saggi su Trakl, Hofmannsthal, Novalis, Hoffmann, ha pubblicato una monografia su Kafka («In verità, non so nemmeno raccontare …». Memoria e oblio nella narrativa di Franz Kafka, Biblion 2009) ed ha curato la nuova traduzione del Castello (Mimesis 2014).

    Vai alla scheda libro e aggiungi al carrello Modalità di acquisto

    Livia

    Livia

    Avvenente, cinica, spregiudicata, fu la degna consorte di Augusto
    Autore/i: Braccesi Lorenzo
    Editore: Salerno
    premessa dell’autore. pp. 280, Roma

    Da fuggitiva, figlia del suicida Marco Claudiano, a moglie dell’imperatore Ottaviano: la parabola di una delle figure più complesse e affascinanti della romanità.
    Quando Livia incontra Ottaviano è subito chiaro che i due sono fatti l’uno per l’altra: entrambi cinici e spregiudicati. Sarà solo per lei che Ottaviano, il futuro Augusto, cederà alla mozione degli affetti, inducendo il marito al divorzio, e sposandola immediatamente nonostante fosse in stato di avanzata gravidanza.
    L’autore racconta le vicende di una “politica di razza”, una donna che seppe influenzare le scelte di Augusto, che rimase al suo fianco per cinquant’anni, che riuscì a impersonare in maniera impeccabile il ruolo della matrona romana, che manovrò e cospirò, e non si fermò davanti a nulla, per lasciare il regno al figlio di primo letto, Tiberio; una donna la cui ipocrisia era pari alla sua ambizione politica e che trovò in Augusto il compagno ideale.

    Lorenzo Braccesi ha insegnato Storia greca all’Università di Padova. Tra sue pubblicazioni ricordiamo, Giulia, la figlia di Augusto (Roma, 2014), Alessandro il Grande (Roma, 2014).

    Vai alla scheda libro e aggiungi al carrello Modalità di acquisto

    Stanislao Nievo e le Scritture di Viaggio

    Stanislao Nievo e le Scritture di Viaggio

    Atti della Giornata di Studio – 15 aprile 2015, Università degli Studi di Roma “Tor Vergata”
    Autore/i: AA. VV.
    Editore: Franco Cesati
    prefazione e cura di Mariarosa Santiloni. pp. 88, Firenze

    Viaggiare e scrivere furono le due grandi passioni di Stanislao Nievo. Lo scrittore friulano inizia a viaggiare molto presto: il piccolo Stanìs, a 28 giorni percorre tra le braccia materne il tragitto da Milano, dov’era nato, a Colloredo di Montalbano, in Friuli, nel mitico castello del prozio Ippolito. Poi i viaggi sono stati tantissimi, sempre animati da una grande curiosità di conoscere e scoprire: Nievo ha visitato oltre 90 paesi, raccontati in più di 700 reportage per varie testate di quotidiani e mensili, stampa specializzata, enciclopedie e poi ancora come tema di racconti, poesie e romanzi. L’occasione di questo volume è quello di tracciare una “storia del viaggiare” nella letteratura: dapprima i racconti di viaggio sono tramandati per tradizione orale, poi attraverso la scrittura; così i racconti sono diventati memoria ed è nata la letteratura di viaggio nelle sue diverse accezioni. Il primo libro? Secondo il parere unanime degli studiosi, il più antico sembra essere l’Epopea di Gilgamesh, che magnifica le gesta dell’eroe protagonista. Dopo questo antichissimo libro, molti autori hanno scritto di viaggi: dai diari dei navigatori ed esploratori a volumi di vario genere, spaziando dalla narrativa alla poesia, dal reportage giornalistico al saggio. Di uno di questi autori, Giovanni Battista Ramusio, parla Giorgio Patrizi che apre gli interventi del volume con Viaggiare per mare e per libri: la tradizione odeporica da Ramusio a Nievo. Seguono interventi sui letterati/viaggiatori: da Abba a Soldati, sino a Ermanno Rea.

    Vai alla scheda libro e aggiungi al carrello Modalità di acquisto

    Michel de Montaigne o della Modernità

    Michel de Montaigne o della Modernità

    Autore/i: Gregory Tullio
    Editore: Edizioni della Normale
    pp. 108, Pisa

    Invertendo un’antica tradizione, Montaigne afferma con forza che non il possesso della verità, ma il dubbio è proprio dell’uomo e rende liberi dall’ansia dei dogmatici di possedere la verità, di proporre valori e modelli di vita, di predicare e convincere con ogni mezzo. Il dubbio ci rende capaci di comprendere il mondo delle diverse, fuggevoli apparenze e di godere della vita momento per momento. Negli Essais la polemica contro il dogmatismo apre la strada all’affermazione di una ragione critica, provvisoria, mutevole e costituisce il fondamento di una saggezza laica e mondana ove il primato dell’individuo – solo, di fronte alla propria coscienza – elimina ogni ordine trascendente di comandi e valori.

    Vai alla scheda libro e aggiungi al carrello Modalità di acquisto

    Consonanza e Dissonanza

    Consonanza e Dissonanza

    Teoria armonica e percezione musicale
    Autore/i: Di Stefano Nicola
    Editore: Carocci
    prefazione di Alessandro Arbo, premessa dell’autore. pp. 176, ill. b/n, Roma

    Perché alcuni suoni stanno bene insieme e altri no? Da più di due millenni, questa semplice domanda è al centro della riflessione di filosofi, scienziati e teorici della musica. Da Pitagora a Keplero, da Galilei a Helmholtz, fino alle ricerche sperimentali contemporanee, il fenomeno della consonanza e della dissonanza è tra i più dibattuti della teoria musicale. Il volume presenta una ricostruzione storico-critica della nozione di consonanza, evidenziando i mutamenti concettuali ed epistemologici che la attraversano. Dall’esposizione emergono modelli esplicativi di riferimento – aritmetico, fisico-acustico, psicoacustico, fenomenologico, estetico-valutativo – che riassumono alcune impostazioni ricorrenti, senza tuttavia esaurirne la profondità. Il problema della consonanza apre così la riflessione ad alcune questioni tradizionali dell’estetica: da che cosa dipendono gli effetti che l’oggetto di percezione provoca sul soggetto? Si può spiegare la gradevolezza di un intervallo musicale a partire dai rapporti aritmetici tra le frequenze fondamentali? Che rapporto c’è tra regolarità degli impulsi e piacere della sensazione? Esistono “universali musicali” o l’esposizione a una specifica cultura modifica il giudizio? Senza la pretesa di dare una risposta definitiva a queste domande, il libro mira a evidenziarne le premesse e le tensioni teoriche, intrattenendosi nel tentativo di capire in quale modo le preferenze che si manifestano nella percezione dei suoni corrispondano a una predisposizione innata o a disposizioni acquisite.

    Nicola Di Stefano si è laureato in Filosofia all’Università Statale di Milano ed è diplomato in contrabbasso presso il Conservatorio “G. Verdi” della stessa città. Dottore di ricerca presso l’Università Campus Bio-Medico di Roma, si occupa di estetica musicale, con particolare attenzione alla ricerca sperimentale contemporanea. È autore di diversi articoli su riviste scientifiche internazionali e contributi in volumi collettanei.

    Visualizza indice

    Prefazione di Alessandro Arbo
    Premessa
    Ringraziamenti
    1. Il mondo antico e medievale
    L’origine del problema della consonanza/La nascita della dimensione etica della musica/Contro la matematizzazione dell’ascolto dei suoni: Aristosseno/Musica e cosmologia: La scienza armonica di Tolomeo/Ritmo e memoria in Agostino/La sintesi della teoria musicale greca: Boezio/I problemi posti dal canto liturgico
    2. Dai teorici rinascimentali al modello meccanicista
    Gioseffo Zarlino e Vincenzo Galilei: il confronto polemico tra l’allievo e il maestro/Keplero e l’armonia celeste/Suono e silenzio: Isaac Beeckman/Regolarità degli impulsi e gradevolezza degli intervalli: Descartes/Fisica e matematica nella spiegazione di Galileo Galilei/La scoperta degli armonici
    3. Il Settecento e l’Ottocento
    Il primato dell’armonia nel Traite di Rameau/Estetica e matematica del suono: Eulero/Gli enciclopedisti/Fisica e fisiologia in Hermann von Helmholtz/Carl Stumpf: consonanza e fusione
    4. Il Novecento e le ricerche contemporanee
    Gli studi di psicologia sperimentale/Suoni puri e suoni complessi/L’ampiezza di banda critica/La spiegazione “culturale” della consonanza/Dall’altezza al timbro: la concezione del suono nella musica spettrale/L’approccio fenomenologico di Giovanni Piana/Le ricerche degli ultimi vent’anni
    Conclusione
    Appendice
    Bibliografia
    Indice dei nomi e dei termini rilevanti

    Vai alla scheda libro e aggiungi al carrello Modalità di acquisto

    Il Segreto delle Cellule Sane

    Il Segreto delle Cellule Sane

    Ripolarizzazione cellulare: dalla piastra di Audisio al dispositivo RPC
    Autore/i: Oliviero Francesco; Stefani Maurizio
    Editore: Nuova Ipsa
    pp. 64, con piastra allegata, Palermo

    Tutte le malattie sono fenomeni cellulari, e proprio in tali processi si trova il segreto specifico di tali patologie, in qualche modifica fondamentale della fisiologia delle cellule.
    Questo libro parte dall’affascinante teoria dell’ing. Bartolomeo Audisio (1916-1991), e ci porta a capire, attraverso lo studio e la sperimentazione di una nuova tecnica, come sia necessario per la nostra salute ristabilire l’ordine dentro la cellula. La piastra allegata al libro e l’RPC (Ripolarizzatore Cellulare), che ne è l’evoluzione, sono importanti per il nostro benessere psico-fisico, perchè agiscono proprio sull’alterazione della cellula lavorando sulle sue cariche elettriche, le quali devono essere positive all’esterno e negative all’interno, ben distinte, separate e orientate, cioè polarizzate.
    La piastra è un dispositivo semplice da usare, un metodo veloce e senza effetti collaterali, utile per il trattamento di dolori, infiammazioni acute e croniche, tensioni muscolari, patologie croniche delle cellule.

    Francesco Oliviero è medico, specialista in psichiatria ed in pneumologia. Ex medico militare (ha indossato per 23 anni la divisa dell’Esercito Italiano), ha iniziato il percorso della medicina non convenzionale dal 1989, occupandosi di medicina bioenergetica, omeopatia, omotossicologia ed elettroagopuntura. Dal 2000 ha intrapreso la strategia diagnostica e terapeutica della medicina omeosinergetica. E’ il presidente dell’A.M.O.S. (Accademia di Medicina Omeosinergetica). Vive e lavora a Palermo. Ha pubblicato con Nuova Ipsa Editore: “Benattia” e “Manuale del Ben-Essere”, con Melchisedek “Acqua e Coscienza”.

    Maurizio Stefani è ingegnere elettrotecnico, ha frequentato il Servranx Istitutes (Belgio) e l’Istitute of Engineering di Parigi. Master in geobiologia, reti naturali della terra e geopatologia. Esperto in energie sottili con applicazioni nelle geopatologie.

    Vai alla scheda libro e aggiungi al carrello Modalità di acquisto

    Le Chiavi di Enoch

    Le Chiavi di Enoch

    Libro Primo – Le chiavi primarie iniziatorie – Pratica planetaria – I sette
    Autore/i: Eisenberg Klaus
    Editore: Psiche 2
    introduzione e cura di Riccardo Mario Villanova Sammarco MRA. pp. 472, nn. ill. a colori e b/n, Torino

    In questo primo volume della serie le Chiavi di Enoch secondo l’Ordine Ammonio, si spiegherà e divulgherà, per la primissima volta in caratteri stampati, le istruzioni ricevute dal Maestro dell’Ordine Klaus Eisenberg.
    IN QUESTO VOLUME SI PARLA DELLE CHIAVI PRIMARIE DA IMPARARE E FARE PROPRIE, PER L’ASCESA AL DIVINO!
    Klaus Eisenberg era silenzioso e fortissimo ed in sua presenza avvenivano miracoli, frutto della sua applicazione a questo SISTEMA, ossia le CHIAVI.
    Qui si insegnerà il Primo Livello in maniera semplice e per quanto si possa fare in un testo scritto, ma non mancando di mettere tutte le istruzioni. Esisterà l’approfondimento del livello fisicamente con un corso per gli per gli interessati con il desiderio di approfondire più da vicino e con una guida, le tecniche qui discusse e altro ancora.
    Avete tra le mani una chicca autentica e ringrazio il mio editore per avere tanto desiderato e per avermi tanto stimolato nella stesura di questo primo volume come curatore e traduttore delle note del maestro Klaus Eisenberg. Ho riscritto le istruzioni rendendole COMPRENSIBILI. Ho anche rifatto i disegni che era necessario fare e non certamente tutti.
    Ma è stato fatto con IMMENSO AMORE PER LA CONOSCENZA E PER VOI!
    Che per voi questo volume sia meraviglioso leggerlo come per me è stato meraviglioso scriverlo. (Riccardo Mario Villanova Sammarco MRA per conto di Klaus Eisenberg O.A.)

    Vai alla scheda libro e aggiungi al carrello Modalità di acquisto

    Storia delle Donne Filosofe

    Storia delle Donne Filosofe

    Autore/i: Ménage Gilles
    Editore: Ombre Corte
    introduzione di Chiara Zamboni, traduzione italiana a cura di Alessia Parolotto, prefazione dell’autore. pp. 120, Verona

    Scritto da Gilles Ménage, grande latinista e precettore di madame de Sévigné e di madame de Lafayette, Mulierum philosopharum historia (1690) è un libro sulle pensatrici dell’antichità, una “storia” senza precedenti e senza seguito, fino a tempi molto recenti. Dividendole per correnti di pensiero, ma iniziando da quelle che non appartengono a nessuna scuola, Ménage ci presenta una serie di figure appassionanti: Diotima la maestra di Socrate, Arete la cirenaica, Nicarete la megarica, Iparchia la cinica, Teodora la peripatetica, Leonzia l’epicurea, Temistoclea la pitagorica, per citare solo alcune delle sessantacinque filosofe che l’autore individua studiando i testi antichi e le opere dei padri della chiesa, e che noi oggi difficilmente avremmo l’avventura di incontrare sfogliando le nostre enciclopedie filosofiche.
    Lo stile narrativo con il quale l’autore ricostruisce la storia di queste donne e l’insistere sulla loro vita e sugli aspetti più importanti delle loro biografie, legandoli al pensiero, sono sicuramente in sintonia con la tradizione del suo tempo. Ma, come scrive Chiara Zamboni nell’introduzione, in questo insistere sulla vita parlando di filosofia c’è forse qualcosa di più, “un riconoscere senza problemi che il pensiero femminile è inseparabile dalla vita quotidiana”, indivisibile nel suo essere pubblico e privato.

    Gilles Ménage (1613-1692), grande latinista, grammatico e precettore di madame de Sévigné e madame de Lafayette, si occupò approfonditamente della lingua francese (Origines de la langue Française, 1650; Observation sur la langue française (1672) e scrisse un’opera satirica sull’Accademia francese intitolata Requête des dictionnaires à l’Académie (1646), poi reintitolata Le Parnasse alarmé. Gli altri suoi lavori sono: Vita Mathaei Menagii, advocati regii Andegavensis (1664), Juris civilis amoenitates (1640), Réponse au Discours sur l’Heautontimorumenos de Térence (1640), Miscellanea (1652), Mescolanze (1678) e Poemata (1656).

    Vai alla scheda libro e aggiungi al carrello Modalità di acquisto

    Kathmandu

    Kathmandu

    Autore/i: Nicoletti Martino
    Editore: Mimesis
    pp. 186, Milano

    This unique work offers the reader a poetic depiction of the abyssal Himalayan city of Kathmandu: the mythical sword-shaped sacred city of divine origin set among the shining mountains of the Himalayas; the open-air mandala studded by golden-roofed temples; the cradle and melting pot of millenary civilisation and spiritual tradition; the mesmerising destination for generations of flower children and “dharma bums”; Asia’s present- day dirty, derelict and broken mirror…Kathmandu. A visionary katabasis, this book, enriched by a wide selection of artistic B&W photos, leads the reader through the mazes of this remote location, simultaneously a real venue, a sacred land and an inviolate recess of the soul: sharp shadows and piercing shouts mingle with bursts of overwhelming light and tremendous beauty. Kathmandu, Lessons of Darkness: the ultimate, vivid portrait of the world that existed prior to the terrible earthquake on April 2015, which turned it into debris and dust…

    Martino Nicoletti (PhD in Anthropology; PhD in Arts), writer, multimedia artist and ethnologist has been engaged for over twenty years in visual anthropology and visual arts in southern and south-eastern Asia. The author of numerous books on the religions of the Himalayas, photographic, travel and literary volumes edited in different languages, for Mimesis International, he has recently published the book The Snowy Snap: The Story of Chaturman Rai, Himalayan Folkphotographer and Film-maker.

    Vai alla scheda libro e aggiungi al carrello Modalità di acquisto

    Saponi Naturali Fai da Te

    Saponi Naturali Fai da Te

    Autore/i: Genangeli Lucia; Panaroni Luigi
    Editore: Terre di mezzo
    pp. 128, Milano

    Un delicato trattamento di bellezza per la pelle. Una coccola profumata. Un regalo artigianale di grande effetto.
    E un modo per prendersi cura anche del benessere dell’ambiente.
    Tutto questo può essere racchiuso in una saponetta, se è fatta in casa e con ingredienti naturali.
    Un libro pieno di ricette divertenti, per sperimentare in sicurezza con i consigli del mastro saponaio.
    La pelle è l’organo più esteso del nostro corpo e quando usiamo detergenti industriali spesso l’aggrediamo con sostanze che fanno male a noi e all’ambiente.
    L’alternativa è il sapone naturale!
    Senza coloranti sintetici, derivati petrolchimici, e olio di palma; e niente test sugli animali.
     
    Lucia Genangeli è un’ecologista convinta, dall’animo creativo, alla continua ricerca di soluzioni per essere gentile con l’ambiente.
     
    Luigi Panaroni è un chimico innamorato dei saponi, tanto che ha iniziato a collezionarli da bambino e ha studiato per diventare mastro saponaio.
     
    Dall’unione delle loro passioni è nata La Saponaria, un laboratorio artigianale che produce cosmetici biologici ed ecoconsapevoli a base di olio extravergine di oliva.

    Vai alla scheda libro e aggiungi al carrello Modalità di acquisto

    L’Enneagramma Biologico del Corpo Umano

    L’Enneagramma Biologico del Corpo Umano

    Una strategia terapeutica per capire e curare il dolore…consapevolmente
    Autore/i: Giannini Andrea
    Editore: Dudit Edizioni
    pp. 128, Diegaro di Cesena (FC)

    Dopo 40 anni dalla ri-scoperta delle 5 leggi biologiche da parte del dottor R.G. Hamer, un testo che tenta di dare forma al trattamento del “dolore” derivante dall’autosvalutazione specifica su ogni distretto corporeo.
    L’applicabilità di tale corpus di lavoro nasce da un analisi attenta in campo clinico da parte dell’autore, di tutto quel mondo chiamato Enneagramma Biologico dove si capisce finalmente come ad ammalarsi non è il corpo, ma la personalità attraverso esso.
    Dall’analisi delle 9 personalità di base, si riesce ad identificare quale sia il modo migliore per cominciare finalmente a lavorare a livello pratico con se stessi.
    Questo libro si presenta come un caposaldo per tutti quei terapisti e terapeuti che vogliono andare davvero nel profondo di ciò che il corpo umano racconta della “personalità” che ospita. Ma soprattutto questo libro offre una strada percorribile ed immediatamente praticabile a tutti coloro che hanno deciso di uscire allo scoperto con loro stessi per cominciare davvero a “guarire”.
    Alla fine del libro tutti potranno provare e sperimentare il metodo proposto, utilizzando le numerose tavole fotografiche con gli esercizi fisici selezionati in base ad ognuna delle nove personalità descritte nel libro.
    Cominciamo  a fare qualcosa di diverso per cambiare ciò che abbiamo deciso di non essere mai più!

    Andrea Giannini nasce a Rimini l’8 settembre del 1983.
    Consegue una laurea di primo livello in Fisioterapia e successivamente consegue il c.o. e D.O. internazionale in osteopatia conseguito presso la Escuela de Osteopatia de Madrid nel 2013.
    Dal 2007 è socio fondatore e dirigente dello studio Associato di Fisioterapia e Osteopatia “Ars Manuum” di Rimini dove applica con successo il metodo di lavoro osteopatico associato all’Enneagramma Biologico.

    Vai alla scheda libro e aggiungi al carrello Modalità di acquisto

    Sulla Soglia del Mondo Eterico

    Sulla Soglia del Mondo Eterico

    Esiste un mondo di natura eterica o spirituale accanto al nostro mondo fenomenico? E quali saranno le condizioni di vita in un tale mondo?
    Autore/i: Findlay J. Arthur
    Editore: Cerchio Della Luna
    pp. 254

    “Pochi di noi riconoscono e sanno che i pensieri sono cose permanenti e che ci seguono attraverso la morte, che saranno i nostri compagni, e che avranno influenza su di noi in modo ben maggiore di quanto non l’abbiano adesso. Infatti, separati che siamo dal corpo fisico, il pensiero assume forma e sostanza, il tutto più potentemente per l’esplicazione del bene e del male, di quanto non fosse possibile mentre eravamo limitati entro l’involucro del corpo terreno”

    “Questo libro non sarà certo interessante e nemmeno ben accetto a chi non si occupa affatto di vita futura od a coloro che preferiscono entrare in detta vita ignoranti della stessa ed impreparati. Però tutti sanno che la “morte” li attende, inesorabilmente, per cui coloro che preferiscono incontrarla con preparazione e conoscenza, troveranno qui molto sano alimento per i propri pensieri. In questo mondo fisico, il nostro corpo è doppio; quello fisico e che possiamo toccare, quello eterico che non possiamo percepire coi nostri organi fisici.
    Questi due corpi si compenetrano, ma quello eterico è quello permanente ed indistruttibile, mentre la mente eterica è la sede della nostra memoria, della personalità e di tutte quelle complesse qualità che formano il nostro carattere. Queste sono le qualità appartenenti all’eterico” (J. Arthur Findlay)

    Vai alla scheda libro e aggiungi al carrello Modalità di acquisto

    Indios, Cinesi, Falsari

    Indios, Cinesi, Falsari

    Le storie del mondo nel Rinascimento
    Autore/i: Marcocci Giuseppe
    Editore: Laterza
    premessa dell’autore. pp. XI-218, Bari

    La scoperta dei nuovi mondi fu anche la scoperta di uomini mai prima d’allora apparsi nelle grandi storie universali.
    Il racconto di questo libro, ricco di volti e di storie, si snoda dal Messico alla Cina, passando per le isole Molucche e il Perù, ma anche per le botteghe dei tipografi veneziani e le grandi corti rivali di Spagna e d’Inghilterra. Ci svela così un Rinascimento dagli orizzonti globali, in cui il recupero dell’antichità classica si accompagnò a una disorientante scoperta: le culture con cui gli europei erano entrati in contatto fra Quattro e Cinquecento avevano anch’esse un passato da decifrare.
    Qual era la storia di popolazioni, come gli indios delle Americhe, di cui gli europei non avevano mai sentito parlare? In che modo spiegare le tracce di tempi lontani di cui non davano conto né la Bibbia, né gli autori greci e latini? Come riconciliare un’improvvisa molteplicità di storie con il crescente senso di unità del globo?
    Le risposte che furono date a queste domande si misurarono con la difficile sfida della varietà del mondo che segna ancora il nostro presente.

    Giuseppe Marcocci insegna Storia moderna all’Università degli Studi della Tuscia di Viterbo. Le sue ricerche si concentrano soprattutto sulla storia degli imperi iberici d’oltremare tra Cinque e Seicento. Da qualche tempo si interessa alle nuove prospettive aperte dalla storia globale. Tra i suoi libri, L’invenzione di un impero. Politica e cultura nel mondo portoghese (1450-1600) (2011).

    Vai alla scheda libro e aggiungi al carrello Modalità di acquisto

    Semeiotica Medica Comparata

    Semeiotica Medica Comparata

    Autore/i: AA. VV.
    Editore: Nuova Ipsa
    pp. 478, Palermo

    Semeiotica deriva dal greco e significa arte del segno. Essa studia appunto i sintomi e i segni clinici.
    Ippocrate padre della medicina nei suoi testi descriveva un esame medico molto approfondito con ascoltazione, palpazione, percussione
    e soprattutto con la raccolta di ogni piccolo indizio utile alla diagnosi: sfumature di colore della cute, variazione di comportamento psicologico emozionale, contrazioni muscolari, secrezioni ed escrezioni. Questo metodo di indagine era fondato principalmente sull’osservazione a 360 gradi; al centro stava l’individuo: la persona che manifesta la sua malattia con i relativi sintomi. Quella ippocratica era un’arte dell’osservare, del diagnosticare e del curare.
    Negli ultimi 50 anni le scuole mediche hanno abbandonato lo studio della semeiotica per dare spazio alle indagini strumentali e alla tecnologia, quindi il medico non è più in grado di cogliere i segni soggettivi e oggettivi di squilibrio e di malattia.
    Questo libro vuole recuperare tutti i metodi semeiologici propri delle varie forme di medicine per giungere a una semeiotica integrata che faccia riscoprire la vera anima della medicina.
    Tutto nell’ottica di bilanciare l’approccio olistico proprio delle medicine complementari con la clinica “tecnologica”. Dalla loro integrazione può rinascere una forma di medicina più umana e globale nel vero senso del termine rispettosa della biografia individuale che sempre si identifica con la biopatologia del soggetto in stato di sofferenza.

    «Un uomo non è ammalato perché ha una malattia, ma ha una malattia perché è ammalato»

    Il professor Osvaldo Sponzilli è da 35 anni tra i più autorevoli studiosi di Omeopatia, Agopuntura, Auricoloterapia, Medicina Anti Aging, Cromoterapia, Ricerca Clinica in Medicina non Convenzionale, Psicoterapia Emozionale, Ipnosi Regressiva – Past Life Regression The-rapy.
    È stato ed è il medico di personaggi della cultura, dello spettacolo e della politica italiana; ha al suo attivo più di 100 pubblicazioni e partecipa a trasmissioni televisive e radiofoniche. Relatore e docente in agopuntura e omeopatia presso diverse Università Italiane ed Estere. Insegna Agopuntura e Medicina quantistica all’Università Tor Vergata di Roma. Dirige il Dipartimento di Terapia Anti Aging, Agopuntura e Omeopatia all’Ospedale San Pietro Fatebenefratelli di Roma. È Presidente dell’Istituto di Ricerca in Omeopatia Clinica, Agopuntura, Psicoterapia e Medicina Anti Aging, Caporedattore della collana editoriale “Iniziazione” per la casa editrice “Mediterranee” e fa parte del Comitato Scientifico della Rivista Medicina Naturale Editore “Tecniche Nuove”. Responsabile per le Medicine non Convenzionali del Regenera Research Group. È professore a contratto presso l’Università di Camerino per la fotobiomodulazione e la fototerapia.

    Alice Bertuzzi ,psicologa presso l’Ordine degli Psicologi della Regione Umbria. Laureata in Psicologia Di-namico-Clinica dell’Infanzia dell’Adolescenza e della Famiglia presso l’Università degli Studi di Roma “La Sapienza”, Facoltà di Medicina e Psicologia. Iscritta all’Associazione Psicologia Cognitiva di Roma, Scuola di Specializzazione in Psicoterapia Cognitiva. Relatrice al Fedo “Festival dell’Olfatto” sul tema “Psicologia e Olfatto”, lavoro pubblicato presso Annali della Facoltà di Medicina e Chirurgia dell’Università degli Studi di Perugia.

    Paolo Cortellino, diplomato in massofisioterapia. Diploma triennale Regione Lombardia. Tesi su impegno muscolare nell’attività velica e organizzazione del training stagionale. Diplomato Osteopata a Lione collegio Osteophatic Researc Institute (O.R.I.). Tesi: Disfun-zione dell’articolazione temporo mandibolare e sindromi vagali. Master in Osteopatia a Lione (2006). Attestati: Corso di terapie Antistress, Manipolazioni vertebrali Mulligan, Manipolazioni ver-tebrali Mc Kenzie, AuricoloTerapia, Bendaggio funzionale sportivo, Bendaggio funzionale Kinesiotaping, Linfodrenaggio Vooder, Corso biennale di riflessoterapie.

    Gianfranco Di Paolo, medico chirurgo omeopata di indirizzo antroposofico, svolge da vent’anni attività professio-nale prevalentemente in Francia. Ha insegnato in diverse scuole italiane ed europee la medi-cina omeopatica, antroposofica e ayurvedica. Fondatore dell’A.I.R.M. (Associazione Italiana Ricerche in Microkinesiterapia), è attualmente membro attivo del “Research Institute in Clinical Homeopathy, Acupuncture, Psychotherapy and Anti-Aging Medicine” e organizza congressi di prestigio internazionale sulla medicina integrata. Membro della Direzione Scientifica del Regenera
    Research Group sulle Medicine Non Covenzionali.

    Pierluigi Fantini, laureato in Scienze Politiche, è operatore di Ayurveda e di tecniche zonali del piede dal 1993, inoltre è insegnante di Yoga e naturopata. Nel suo percorso di formazione ha incon-trato molti insegnanti e diverse tecniche di lavoro in ambedue gli ambiti, sia per quanto concerne gli aspetti manuali che riguardo quelli di accertamento degli squilibri funzionali. Ha insegnato con EFOA, dal 1993 al 1998, ed è stato Direttore della Scuola Superiore di Formazione in Naturopatia dell’Università Popolare di Roma dal 2000 al 2005. Attual-mente, oltre ai programmi di riflessologia del piede svolti per il Centro Italiano Riflessolo-gia Fitzgerald a Milano e Roma, insegna a Chieti presso il Centro Adhara, e a Roma presso l’Istituto di Scienze Umane, l’Associazione Manipura e l’EUNAM Institute. Inoltre tiene corsi e seminari di approfondimento presso l’Associazione Culturale Tagete, a Roma e a Soriano nel Cimino (VT), dove svolge anche la sua attività di consulenza e trattamenti. Ha al suo attivo diverse pubblicazioni.

    Gherardo Greco, nato a Roma nel 1955, laureato in Giurisprudenza, si occupa di formazione dal 1988. Dal 1974 al 2006 lavora presso il Monte dei Paschi di Siena dove realizza e tiene corsi di formazione, specializzazione e qualificazione professionale e di alfabetizzazione informatica.
    Nel 1999 consegue il master in “Ontopsicologia” presso l’AIO di Roma; nel 2001 il master “PNL practitoner” e nel 2006 il “PNL master practitioner” con docenti certificati NLP. Dal 2003 collabora come free-lance con diverse società di formazione per la realizzazio-ne di master (PNL, comunicazione, motivazione, dinamiche di gruppo, organizzazione del lavoro, gestione del tempo).
    Dal 2010 collabora con l’Associazione Culturale Tagete di Roma e con il Centro per la formazione e la diffusione delle discipline bio-naturali Bio-Studio di Roma alla realizzazione ed erogazione di corsi e conferenze sulle “medicine integrative”.

    Maria Teresa Groppi, laureata in Scienze biologiche presso l’Università la Sapienza di Roma, specializzata in Microbiologia presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Roma, dal 1995 lavora nel campo della Riflessologia e delle tecniche olistiche.
    È insegnante di Massaggio Infantile A.I.M.I. dal 2003.
    Ha insegnato in qualità di Professore a contratto presso le Scuole di Specializzazione della Facoltà di Medicina e Chirurgia dell’U.C.S.C. di Roma dal 1983 al 1991, docente e respon-sabile della sede di Roma del Centro Italiano Riflessologia Fitzgerald di Milano, docente dal 2009 del corso di Riflessologia presso Gruppo Profilo di Ostia, ha fondato nel 2009 a Roma il centro olistico Bio-Studio, di cui è responsabile e direttore didattico dell’omonima Scuola di Riflessologia e Medicine Naturali.

    Jasna Legiša, dirige il Laboratorio di analisi comportamentale NeuroComScience. Ha concluso il dot-torato di ricerca in medicina materno infantile, nel settore disciplinare scientifico di rife-rimento di psicologia dello sviluppo e dell’educazione presso l’Università degli Studi di Trieste. Successivamente ha lavorato presso Centre National de la Recherche Scientifique nel Dipartimento di Neuroscienze di Strasburgo. I suoi lavori sono pubblicati in varie rivi-ste scientifiche e presentati in convegni internazionali.

    Daniele Lo Rito, nasce a Mira, in provincia di Venezia nel 1954, si laurea presso l’Università di Padova in Medicina e Chirurgia nel 1980 e consegue la specializzazione in Ottorinolaringoiatria presso l’Università di Verona nel 1983. Ma il pensiero di poter “vedere” l’uomo nella sua integrità lo spinge alla ricerca di nuove strade e si iscrive presso la Scuola di Agopuntura di Torino diretta dal dott. Ulderico Lanza nel 1981. Sempre per addentrarsi in quella che si definisce medicina olistica consegue il diploma in Omeopatia presso la scuola direttta dal dott. Alfonso Masi. Dal 1980 segue i corsi di Iridologia presso la scuola di Siegfried Rizzi a Laces vicino a Bolzano e non tarda a diventare lui stesso insegnante di iridologia nei corsi tenuti dal suo stesso maestro.
    L’iridologia acquisisce primaria importanza nella formazione del dottor Lo Rito, ne sono prova le sue vaste partecipazioni ai vari corsi di iridologia condotti dai più noti maestri come: Anton Markgraf, Willy Hauser, Bernard Jensen, Harry Wolf, Siegfried Baumbach, Griso Salomè.
    Esercita la professione nel suo ambulatorio medico di Mira (VE) e si occupa della formazio-ne di altri medici nella “specializzazione iridologica”, campo nel quale è portatore di nuove e importanti osservazioni che insieme con altri affermati medici iridologi italiani e stranieri concretizza e rende teoriche, lavorando con grande impegno e alta professionalità. Ha pubblicato numerosi articoli e saggi.

    Gino Santini, Direttore ISMO (Istituto di Studi di Medicina Omeopatica di Roma), fondato nel 1975 da An-tonio Santini. Docente incaricato del Master di II livello in Medicina Integrata attivato presso l’Università di Siena. Direttore Responsabile della rivista HIMed (Homeopathy and Integra-ted Medicine). Consulente metodologico e informatico per i protocolli di sperimentazione farmacologica del Dipartimento di Medicina Sperimentale dell’Università degli Studi dell’Aquila. Consulente scientifico per la “VSL-Pharmaceuthicals Inc.”, Fort Laudardale, FL, USA. Segretario Nazionale della SIOMI (Società Italiana di Omeopatia e Medicina Integrata) e responsabile nazionale per la Formazione a Distanza (FAD). Segretario Generale dell’AS-SUM, Attività Sociali e Sanitarie per l’Universalità della Medicina. Caporedattore newsletter EDRA “Omeopatia33”. Membro della Commissione per le Medicine Non Convenzionali presso l’Ordine dei Medici di Roma. Moderatore della mailing-list OmeopatiaOnline. Socio fondatore della SIPNEI, Società Italiana di Psico-Neuro-Endocrino-Immunologia. Membro del Comitato Scientifico della Fondazione “Ignazio Silone”. Membro del Consiglio Direttivo Nazionale dell’Associazione Stampa Medica Italiana, gruppo di specializzazione della FNSI (Federazione Nazionale della Stampa Italiana).

    Jessica Vascotto, laureata in Psicologia. Ha svolto un periodo formativo presso il reparto di Neuropsichiatria Infantile e Neurologia Pediatrica dell’IRCCS Burlo Garofolo di Trieste. Successivamente si è specializzata in Analisi comportamentale e in particolare in tecniche di analisi del compor-tamento emozionale non verbale presso il Laboratorio NeuroComScience situato nel Parco Scientifico di Trieste, Area Science Park di Gorizia.
    Nel 2013 ha partecipato alla ricerca scientifica e allo sviluppo di uno strumento innovativo per l’analisi del comportamento motorio gestuale, Body Coding System.

    Vai alla scheda libro e aggiungi al carrello Modalità di acquisto

    Gli Esercizi di sant’Ignazio e le Tradizioni dell’Oriente

    Gli Esercizi di sant’Ignazio e le Tradizioni dell’Oriente

    Autore/i: Melloni Javier
    Editore: Lindau
    introduzione dell’autore. pp. 80, Torino

    Occidente versus Oriente, cristianesimo versus spiritualità orientali: questo il paradigma che è prevalso da quando questi due mondi sono venuti a contatto. Ma è davvero così? O meglio sono davvero mondi così diversi da risultare incompatibili, senza che esista una reciproca possibilità di dare e ricevere?
    Per superare questa contrapposizione che oggi pare troppo rigida e convenzionale, Melloni mette a confronto tre percorsi spirituali radicati in tre diverse religioni: gli Esercizi spirituali di sant’Ignazio, frutto maturo del cristianesimo, lo yoga, sviluppatosi nell’alveo dell’induismo, e lo zen, che nasce dal grembo del buddhismo. L’analisi che l’autore propone è innanzitutto rivolta alla comprensione dei loro elementi specifici, così come dei punti comuni o convergenti, senza però confusioni o indebite sovrapposizioni. Soltanto così infatti è possibile cogliere le difficoltà e le opportunità che il confronto e l’incontro presentano. Nella certezza che, come Melloni dichiara, «tutto ha origine nella stessa Fonte e a essa ritorna, tramite gli stessi paradossi di Dio o della Realtà Ultima».

    Javier Melloni, nato a Barcellona nel 1962, è antropologo, teologo e studioso delle religioni. I suoi lunghi viaggi in India gli hanno permesso di mettere in rapporto elementi della tradizione indù e di quella cristiana. Gesuita e profondo conoscitore della spiritualità ignaziana, nel suo lavoro di accompagnatore spirituale integra elementi derivanti da tradizioni lontane. È membro dell’associazione Cristianisme y Justìcia e professore della Facoltà di Teologia dell’Università della Catalogna e dell’Instituto de Teologia Fundamental de Sant Cugat.

    Vai alla scheda libro e aggiungi al carrello Modalità di acquisto
    Pagina 1 di 1.38312345...102030...Ultima »

    Libreria ASEQ s.r.l. - Via dei Sediari, 10 - 00186 Roma - Tel. 06 6868400 - Partita IVA 08443041002